Gli album

6035 album selezionati per Data: Dal più recente al meno recente e filtrati per Opera
20,99 €
13,99 €

Opera - Prossima uscita il 11 gennaio 2019 | Bru Zane

Hi-Res Libretto
8,99 €
5,99 €

Opera - Prossima uscita il 11 gennaio 2019 | Naxos

Hi-Res Libretto
14,99 €
9,99 €

Opera - Prossima uscita il 04 gennaio 2019 | Dacapo

Hi-Res Libretto
14,99 €
9,99 €

Opera - Prossima uscita il 04 gennaio 2019 | Alpha

Hi-Res Libretto
19,99 €

Opera - Prossima uscita il 04 gennaio 2019 | CPO

Libretto
19,99 €

Opera - Uscito il 01 dicembre 2018 | Lyrita

Libretto
19,99 €

Opera - Uscito il 01 dicembre 2018 | Lyrita

Libretto

Opera - Uscito il 30 novembre 2018 | LSO Live

Libretto
Download non disponibile
7,99 €

Opera - Uscito il 01 ottobre 2012 | SDL Music

19,49 €
13,99 €

Estratti d'opera - Uscito il 23 novembre 2018 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Diapason d'or / Arte
Questo nuovo album su Vivaldi segna una doppia ricorrenza, quella degli ormai trent’anni della stretta collaborazione fra Cecilia Bartoli e la celebre etichetta inglese Decca e i vent’anni di un’opera prima vivaldiana che all’uscita aveva fatto furore. Abbandonando stavolta Giovanni Antonini e il suo ensemble Il Giardino Armonico, Cecilia Bartoli ha scelto musicisti francesi esperti nella musica di Vivaldi, come a mostrare, in caso ve ne fosse bisogno, l’universalità della musica del Prete Rosso. Jean-Christophe Spinosi e il suo Ensemble Matheus si sono infatti distinti fin dagl’inizi nella musica strumentale di Vivaldi. La loro collaborazione è cominciata con cinque concerti, naturalmente dedicati al compositore veneziano, a Monaco di Baviera, Praga, Baden-Baden e Versailles. Per la prima incisione in comune hanno scelto una decina di arie tratte da opere, nove delle quali non comparivano nell’album del 1999. La profusione delle opere di Vivaldi è un pozzo senza fondo per i recitalisti, che possono comporre agevolmente, come accade qui, un programma estremamente vivo che riunisce le più belle perle di un compositore straordinariamente prolifico, la cui verve melodica è costante motivo di stupore. Una pubblicazione che è anche un oggetto curato (consultabile sul vostro Qobuz), con un album fotografico che contiene bei ritratti di Cecilia Bartoli, realizzati dalla fotografa Vivianne Purdom, che ha votato la propria esistenza ad immortalare con talento i grandi musicisti del pianeta classico. Buon compleanno! © François Hudry/Qobuz
19,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Glossa

Libretto
Ecco qualcosa di radicalmente diverso dal Verdi che ascoltiamo sempre: Fabio Biondi è alla testa della sua orchestra Europa Galante, che suona su strumenti d’epoca e secondo gli equilibri in uso all’epoca. Ne faranno le spese gli habitué delle versioni pesantemente filarmoniche, visto che Biondi “ripulisce” la partitura da tutti i sovraccarichi ponderali per restituirla alla sua chiarezza originaria. Bisogna dire che riprende qui la versione originale fiorentina del 1847, piuttosto che la versione che Verdi aveva concepito, con abbondanti aggiunte e modifiche (le peggiori delle quali erano il balletto obbligatorio e la traduzione in francese), per l’Opéra di Parigi, e che poi l’uso comune aveva ripreso in italiano con dette aggiunte. La versione iniziale, ben più diretta e “profilata”, va all’essenziale, senza perdersi nelle convenzioni imposte dal grand-opéra alla francese. I colori orchestrali di Europa Galante, di stupefacente ricchezza, mettono la partitura in tutt’altra luce, tanto che si ha quasi l’impressione di riscoprirla. Da riscoprire, quindi! © SM/Qobuz
14,99 €
9,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Delos

Hi-Res Libretto
1,19 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Cedille

19,98 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Melodiya

19,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Dynamic

35,96 €
23,96 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | PentaTone

Hi-Res Libretto
29,99 €
19,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Rondeau

Hi-Res Libretto
35,99 €
23,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | naïve classique

Hi-Res Libretto
Quando negli anni Venti si scoprirono i manoscritti autografi di Vivaldi, nessuna delle sue opere era nota, neppure fra gli specialisti. I manoscritti aprivano nuovi orizzonti in ambito barocco e non attendevano che di essere resuscitati, cosa che avrebbe però richiesto alcuni anni. Le sue opere (scritte fra il 1713 e il 1739) appartengono al genere del “dramma musicale”, allora molto in voga in Italia, e che sarebbe poi divenuto l’ “opera seria”. Il genere è caratterizzato da storie altamente commoventi e moraleggianti, che trattano d’amore, di piacere, di potere, di morte. L’azione si svolge in genere al centro di un sontuoso apparato scenico che la situa in un contesto storico specifico o in lontane contrade. Il Vivaldi compositore di opere si dedicherà a conferire forte impatto drammatico all’azione e alle situazioni, concentrandosi sempre più sui sentimenti e sui caratteri dei suoi personaggi. Il compositore aveva lasciato la sua Venezia natale nel 1722 per tentare la fortuna a Roma. Giustino fu rappresentato lì per la prima volta, durante il carnevale del 1724. Nello Stato della Chiesa, alle donne era vietata la pubblica apparizione in scena; i ruoli femminili di Giustino furono quindi affidati a dei castrati, ma per la presente incisione Ottavio Dantone e la sua Accademia Bizantina preferiscono far ricorso a voci di donna, piuttosto che a controtenori, per via del gran numero di ruoli femminili molto differenziati. L’opera contiene numerose scene spettacolari, come la cerimonia con coro che apre il primo atto, il combattimento con l’orso, la tempesta in mare, la lotta con il mostro marino, la tomba “parlante” di Vitaliano Seniore. La trama è incentrata sull’imperatore Giustino I (450-527), di estrazione modestissima, la cui ascesa al trono imperiale attirò mille invidie e complotti. Vivaldi dispiega tutto il suo talento per offrire all’ascoltatore un’opera dalla ricchezza infinita, fatta di musica originale e di alcuni “riciclaggi” di opere anteriori. © SM/Qobuz
19,99 €

Opera - Uscito il 16 novembre 2018 | Bongiovanni

Genere

Opera nella rivista
  • Puccini amoroso
    Puccini amoroso Duetti d'amore cantati dal soprano Aleksandra Kurzak e dal tenore Roberto Alagna...