Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Gli album

HI-RES20,49 €
CD17,49 €

Metal - Uscito il 17 aprile 2010 | Rhino Atlantic

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz - HD Audio
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Metal - Uscito il 20 febbraio 1996 | Rhino Atlantic

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
CD13,99 €

Metal - Uscito il 01 gennaio 1991 | Virgin EMI

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
Dopo ...And Justice for All, i Metallica hanno pensato che forse era giunta l'ora di semplificare e assottigliare il loro suono. Questa scelta non solo aveva senso da un punto di vista musicale, ma presentava anche la opportunità di rendere la loro musica più commerciale, e Metallica ci riesce su entrambi i punti. Le migliori canzoni sono più melodiche e immediate, i ritmi schiaccianti di “Enter Sandman”, “Sad But True” e “Wherever I May Roam” restano conficcati dentro strutture tradizionali, mentre che la produzione frizzante e professionale di Bob Rock aumenta la loro accessibilità. “The Unforgiven” e “Nothing Else Matters” evitano i riff di chitarra laceranti che di solito sfregiavano le ballate del gruppo. In breve, Metallica è un buon, anziché ottimo, album. I suoi migliori momenti hanno meritoriamente assegnato alla banda la corona del heavy metal, ma il suo approccio già preannunciava il declino creativo. © Steve Huey /TiVo
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Metal - Uscito il 07 ottobre 1986 | American Recordings Catalog P&D

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
HI-RES16,99 €
CD14,49 €

Metal - Uscito il 25 luglio 1980 | Columbia

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
Il 19 febbraio 1980, quando Bon Scott, dopo una serata di eccessi alcolici, morì soffocato nel sonno, nessuno avrebbe scommesso sul futuro degli AC/DC. Tuttavia, la band australiano-britannica ingaggiò un sostituto per il loro mitico cantante. Brian Johnson, fuggito dal gruppo Geordie, raccolse la sfida e impose uno stile potente, lontano da quello del suo predecessore, posizionandosi vocalmente con maggiore enfasi sulle note alte. Con la sua mitica copertina nera a lutto, Back in Black segna la nascita dei nuovi AC/DC, con una serie di composizioni inarrestabili. Alla chitarra, i fratelli Young - Malcolm e la sua Gretsch, Angus e la sua impareggiabile Gibson SG - si incastrano in modo geniale con l’efficienza dei riff scarni e raffinati dell’uno e con la precisone degli assoli dell’altro (in particolare in Back in Black e You Shook Me All Night Long), creando canzoni nello stile AC/DC più puro (What Do You Do for Money Honey) ma anche dei boogie alla ZZ Top (Have a Drink on Me), o dell’hardcore teatrale alla Led Zep (Shake a Leg) senza dimenticare la fedeltà al santo Blues (Rock and Roll Ain’t Noise Pollution). Cliff Williams e Phil Rudd completano l’opera costruendo un’efficiente base ritmica in cemento armato, ma dotata di una grande finezza... Quando Back in Black uscì il 25 luglio 1980, non sorprende che i fan si divisero sul caso di Brian Johnson. Era giusto continuare senza l’idolo Bon Scott dopo la mitica Highway to Hell? Ma il successo dell’album e il tour mondiale che seguì cancellarono in poco tempo il dibattito, che non ebbe più ragion d’essere. Con i suoi 50 milioni di copie vendute, Back in Black è il secondo album più venduto di tutti i tempi, subito dopo Thriller, di un certo Michael Jackson... © Marc Zisman/Qobuz
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Metal - Uscito il 01 giugno 1970 | Rhino

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz