Scoprire e capire

L'audio in alta risoluzione

L'Hi-Res fa parte del nostro DNA: la nostra missione è farvi ascoltare la musica così com'è stata pensata, suonata e registrata.

Molti ignorano fino a che punto la compressione privi la musica di una parte dell'emozione e della leggerezza che le appartengono. Rispettare il suono significa comprendere il suo linguaggio. Significa anche lottare contro l'uso abusivo, a volte falso, del suo campo lessicale: Alta Fedeltà, HD, HIFI, LossLess, qualità CD, HD - noi vi aiuteremo a capirci meglio.

Cos'è l'alta qualità audio?

Numerosi termini tecnici sono spiegati nel glossario alla fine di questa pagina

Prima di cominciare

Il suono è la vibrazione di un fluido sotto forma di onde, vibrazione percepita dall'orecchio umano. E' il suono inteso nel suo stato naturale, analogico. La riproduzione di questo suono passa per la cattura e poi per la resa. L'era informatica e digitale ha rivoluzionato la maniera di catturare e rendere: si parla ormai di audio digitale. Il nostro lavoro in Qobuz è quello di darti accesso alle riproduzioni musicali più fedeli. nel rispetto della musica così come è stata pensata, suonata e registrata

MP3

L'MP3, dal nome del suo formato, corrisponde a un file audiocompresso con delle perdite: esso contiene meno informazioni dei file originali. Il processo di compressione causa la perdita di numerosi dettagli sonori, particolarmente nelle armonie dei suoni più acuti. Ne risulta una qualità molto degradata in uno piccolo spazio di memoria. Con il miglioramento delle connessioni internet, l'MP3 non è più il formato più diffuso.

Formato compresso con perdite • da 128 kbps a 320 kbps • Risoluzione: 16 bit

La Qualità CD

La Qualità CD raggruppa una moltitudine di formati (FLAC, ALAC, WMA Lossless...) che hanno come particolarità quella di essere compressi senza perdita/no lossy o non compressi a una risoluzione e una frequenza di campionamento dati (16 bit /44.1 kHz) identica a quella utilizzata dal CD (definita secondo il teorema di Nyquist-Shannon). La compressione dati no lossy permette di ridurre la dimensione dei file senza alterare la qualità originale. La sua velocità (bitrate) è 4 volte superiore al MP3

Formati non compressi o compressi no lossy • Bitrate : fino a 1411 kbps • Risoluzione: 16 bit

Audio Hi-Res

L'audio Hi-Res (per High-Resolution o Alta Risoluzione) rappresenta l'apice dell'audio digitale. Questi file - compressi no lossy o non compressi - consegnano una qualità audio superiore ai CD . Sono codificati a 24-Bit con delle frequenze che possono arrivare fino a 192 kHz - sono infatti gli stessi file utilizzati negli studi di registrazione. Ti offrono quindi una resa sonora molto più precisa, fedele e rispettosa del lavoro degli artisti e dei tecnici del suono rispetto a tutti gli altri file audio. Inoltre, rispetto ai file MP3 o anche a quelli in qualità CD, il guadagno in ricchezza di ascolto e in sensazioni è incomparabile!

Formato non compresso o compresso no lossy • Bitrate : fino a 9216 kbps Risoluzione: 24 bit

Qobuz: la qualità prima di tutto

Al contrario di quanto è successo con gli MP3 in questi anni, noi lavoriamo per portare a tutti gli amanti della musica il confort e la precisione nell'ascolto tanto caro ai melomani e agli audiofili. Per la musica, per gli artisti e le loro opere e per tutti quelli che vi collaborano. Tutto comincia lasciandoti libero di scegliere la qualità della tua musica, in download o in streaming senza limiti.

Formati disponibili
in streaming:

  • Qobuz Premium: MP3 320 kbps
  • Qobuz Hi-Fi: Qualità CD
    (FLAC 16 bit/44.1 kHz)
  • Qobuz Sublime: Hi-Res 24-Bit
    (fino a 192 kHz) sui tuoi acquisti in streaming e Qualità CD su tutto il catalogo)
Vedi gli abbonamenti

Formati disponibili
in download:

  • Formati che utilizzano una compressione no lossy: FLAC, WMA, Lossless, ALAC
  • Formati "raw" senza compressione no lossy: WAV AIFF

(puoi anche scaricare i tuoi acquisti in dei formati compressi senza perdita - MP3, WMA, AAC, OGG, ma solo se hai delle buone ragioni per farlo!)

Andare sullo store

Un lavoro accurato sulla
catena musicale e sonora.

L'ottima esperienza musicale è garantita da un insieme di attori, ognuno responsabile di una parte della catena. Qobuz si batte perché le esigenze siano le stesse ad ogni livello.

Artisti, Registrazioni
Mastering, Etichette / Major

Conduciamo un lavoro preliminare con gli studi di registrazione, in associazione con le Etichette musicali e le Majors, per ottenere dei file Hi-Res 24-Bit dal suono precisamente identico a quello uscito dal mixer in studio.

Ricezione e controllo
dei file audio

Facciamo grande attenzione alla conformità dei file audio che ci sono consegnati dai nostri fornitori: frequenza di campionamento, risoluzione... rifiutiamo l'up-sampling e altre tecniche.

Le Applicazioni
Qobuz

Sviluppiamo delle applicazioni che rispondono a un'unica esigenza: offrire la migliore qualità di ascolto possibile con un utilizzo semplice e piacevole. In Qobuz, il formato non influenza la qualità.

Materiale
audio

La nostra redazione Hi-Fi testa, analizza, confronta e raccomanda il materiale Hi-Fi più adatto a te per farti usufruire della qualità Qobuz, a qualunque prezzo. Contemporaneamente lavoriamo con i grandi marchi per integrare ad esse le nostre applicazioni.

Scopri perché Qobuz è unico

Come godere della
musica in Hi-Res 24-Bit?

Esistono tante possibili configurazioni quanti sono i marchi audio. Ecco alcune tracce che ti permetteranno di avere il meglio dalla qualità Qobuz:

    • Fonte

    • DAC

    • Diffusori amplificati

    • Fonte

    • DAC

    • amplificatore

    • Diffusori

    • Fonte

    • Lettore
      (Google Chromecast, Bluesound Node...)

    • Diffusori amplificati

Non trattiamo qui l'argomento dei cavi, dei NAS, dei lettori di rete o altre configurazioni Hi-Fi avanzate, per restare accessibili ai neofiti. Se veramente conosci il Hi-Fi e vuoi approfondire l'argomento, la nostra Rivista Hi-FI fa al caso tuo.

E per la qualità CD?

Contrariamente all'audio Hi-Res - che è codificato in 24-Bit, la Qualità CD possiede una risoluzione in 16 bit. Quest'ultima è supportata da un insieme di dispositivi sul mercato (computer, smartphone, tablet) che non hanno bisogno di equipaggiamento supplementare..

  • Fonte

  • Diffusori

  • oppure

    cuffie

Scopri la lista dei partner di Qobuz

Glossario

Risoluzione (Bit) e frequenza di campionamento (kHz)

  • 24 bit

    Risoluzione

    (Bit)

    Precisione dinamica

    La risoluzione è espressa in BIT. Essa determina la precisione della dinamica di un suono, ovvero dei valori che si possono raggiungere. Più la dinamica è precisa, più le variazioni sono percettibili, più il suono sembra avere leggerezza. Il suono guadagna in dinamica e in profondità. In un 8 bit, un suono può avere 256 valori differenti. En 16 bit, sono 65.536 valori - e in 24 bit... 16.777.217

  • 192 kHz

    La frequenza di campionamento

    (kHz)

    Frequenza di campionamento

    Il campionamento di un segnale audio consiste nel misurare l'ampiezza di un segnale a intervalli regolari che sono stabiliti dalla frequenza di campionamento. Quest'ultima si esprime in kHz (kilo-Hertz). Più questa frequenza è elevata, più la trascrizione temporale del suono sarà fedele e precisa. In Qualità CD (44.1 kHz) si prelevano 44.100 campioni ogni secondo. In HD questa frequenza può raggiungere 192 kHZ (6,5 volte più di un CD).

I formati audio più comuni

  • Formati compressi con perdite "Lossy" Vedi la definizione

    Definizione: compressione distruttiva che riduce il peso dei file sopprimendo i dettagli sonori, degradando di fatto la qualità originale. (MP3, OGG, AAC, WMA)

    MP3: il formato più diffuso su internet, messo a punto nel 1992

    OGG: un formato basato su un algoritmo open-source, di qualità equivalente all'MP3

    AAC: il formato scelto da Apple in alternativa all'MP3

    WMA: formato di proprietà sviluppato da Microsoft

  • Formati compressi senza perdita "Lossless" Vedi la definizione

    Definizione: compressione non distruttiva che riduce il peso dei file senza degradare la qualità originale

    FLAC: il formato lossless più diffuso su internet, libero e molto utilizzato.

    WMA Lossless: versione Lossless del WMA standard sviluppato da Microsoft

    ALAC: formato sviluppato da Apple nel 2004, utilizzabile da tutti dal 2011

  • Formato non compresso Vedi la definizione

    Definizione: formato RWA senza compressione no lossy

    WAV: un formato che può contenere l'audio non compresso sviluppato da Microsoft & IBM

    AIFF: un formato che può contenere l'audio non compresso sviluppato da Apple.

  • per andare più lontano: il DSD Vedi la definizione

    Il DSD è un formato di codificazione su 1 bit ad altissima frequenza di campionamento (2,8 MHz o 5,6 MHz) che si basa sulla conversione Delta Sigma dove si codificano solamente le variazioni di segnale. In realtà è un'alternativa al PCM (Pulse Code Modulation) - il metodo di conversione utilizzato su tutti i formati citati prima.

  • Codec, formato Vedi la definizione

    L'audio digitale, nell'uso, designa il formato attraverso la sua codifica. La codifica indica il numero di bit sui quali il file è codificato e la frequenza di campionamento.

    Un codec (coder-decoder) è un software o hardware che permette di trasformare i file audio digitali di partenza verso il formato scelto (codificazione) e di poterlo leggere (decodificazione) per trasformarlo in messaggio sonoro, audio e analogico.

  • Bit-rate Vedi la definizione

    Il bit-rate (utilizzato per descrivere l'MP3 o i file compressi con perdite) corrisponde a una velocità d'informazione binaria (o bit) al secondo. Un bit-rate di 320 secondi corrisponde a circa 320.000 bit trasmessi ogni secondo (kilo-bit-per-secondo). Può essere fisso (CBR) o variabile (VBR)
    Per i file in qualità CD o in HD, il bitrate si calcola così:
    frequenza di campionamento x numero di bit (16 o 24) x numero di canali (2 in stereo)

  • DAC Vedi la definizione

    Per semplificare: DAC (Digital to Analog Converter) è una scheda audio esterna che si collega al computer o allo smartphone. Il suo ruolo è quello di trasformare i dati audio digitali in segnali analogici - segnali che, una volta amplificati si possono ascoltare.

    Il vantaggio di usare un DAC è quello di sopperire alla misera qualità delle schede audio interne dei dispositivi per il grande pubblico in questi ultimi anni, spesso incapaci di supportare i file in Hi-Res 24-Bit.

    Scopri il nostro banco di prova Hi-Fi
  • Lettore di rete Vedi la definizione

    Un lettore di rete serve a sostituire un lettore CD, SACD o Blu-Ray. Collegato a un amplificatore e alla rete domestica (generalmente per Ethernet o Wi-FI) permette lo streaming dei flussi audio:

    • - Sulla rete locale può accedere a tutti i file audio contenuti negli altri dispositivi domestici (PC, smartphone, tablet, biblioteca iTunes...)
    • - Su internet, permette d'accedere ai servizi musicali (come Qobuz 😊) e anche di usufruire di un catalogo molto, ma molto ricco.

    La maggior parte dei lettori di rete hanno anche un DAC integrato, che permette loro di leggere i file in qualità Hi-Res 24-Bit.

    Scopri il nostro banco di prova Hi-Fi