Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Bejun Mehta - Cantata : Yet Can I Hear... (Handel, Bach, Vivaldi...)

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Cantata : Yet Can I Hear... (Handel, Bach, Vivaldi...)

Akademie für Alte Musik Berlin, - Bejun Mehta

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

A chi fra i nostri lettori dovesse offendersi che la cantata di Bach Ich habe genug sia qui interpretata da un controtenore nel registro di soprano, invece dell’abituale basso, rispondiamo due cose: in epoca barocca, si trasponeva a tutta forza per qualunque effettivo disponibile al momento; come se non bastasse, la trasposizione è qui del Kantor in persona! Ciliegina sulla torta, ne realizzò due riscritture… Quanto alla breve cantata/aria Schlage doch, gewünschte Stunde, fu a lungo attribuita a Bach prima di essere finalmente restituita al suo autore, Melchior Hoffmann – ma il fatto di aver esitato implica concedere all’opera una qualità magnifica, ed in effetti la sua originalità è tale che si potrebbe a buon diritto dubitare. Considerate che l’aria include una parte di glockenspiel! Il controtenore Bejun Mehta prosegue la sua esplorazione del mondo della cantata barocca con la spettacolare Pianti, sospiri e dimandar mercede di Vivaldi, traboccante d’inventiva e di sorprese armoniche e melodiche. Infine Haendel, le cui cantate si rivolgono più direttamente a un pubblico di dilettanti, quindi con un che di facilità musicale in più, visto che, a differenza di Bach che non doveva preoccuparsi di vendere le sue partiture, ad Haendel interessava eccome! L’Akademie für Alte Musik di Berlino accompagna con fervore e senza direttore questa musica che conosce a menadito. © SM/Qobuz

Maggiori informazioni

Cantata : Yet Can I Hear... (Handel, Bach, Vivaldi...)

Bejun Mehta

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

Mi palpita il cor, HWV 132c (Georg Friedrich Händel)

1
Recitative: Mi palpita il cor - Aria: Agitata è l'alma mia - Recitative: Tormento e gelosia
00:02:06

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

2
Aria: Ho tanti affanni in petto
00:06:14

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Christoph Huntgeburth, Artist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

3
Recitative: Clori di te mi lagno
00:00:49

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

4
Aria: Se un di m'adora la mia crudele
00:03:18

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Christoph Huntgeburth, Artist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Ich habe genug, BWV 82 (Johann Sebastian Bach)

5
Aria: Ich habe genug
00:06:51

Johann Sebastian Bach, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Xenia Löffler, Artist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

6
Recitative: Ich habe genug! Mein Trost ist nur allein
00:01:06

Johann Sebastian Bach, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

7
Aria: Schlummert ein, ihr matten Augen
00:09:05

Johann Sebastian Bach, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

8
Recitative: Mein Gott! Wann kömmt das schöne
00:00:40

Johann Sebastian Bach, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

9
Aria: Ich freue mich auf meinen Tod
00:03:35

Johann Sebastian Bach, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Xenia Löffler, Artist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Schlage doch, gewünschte Stunde (Melchior Hoffmann)

10
Schlage doch, gewünschte Stunde
00:06:46

Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Xenia Löffler, Artist - Melchior Hoffmann, Composer

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Siete rose rugiadose, HWV 162 (Georg Friedrich Händel)

11
Aria: Siete rose rugiadose
00:05:09

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Pianti, sospiri e dimandar mercede, RV 676 (Antonio Vivaldi)

12
Recitative: Pianti, sospiri e dimandar mercede
00:00:59

Antonio Vivaldi, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

13
Aria: Lusinga è del nocchier
00:04:15

Antonio Vivaldi, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

14
Recitative: O ingannato nocchiero
00:01:08

Antonio Vivaldi, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

15
Aria: Cor ingrato, dispietato
00:03:35

Antonio Vivaldi, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Ach, daß ich Wassers gnug hätte (Johann Christoph Bach)

16
Ach, dass ich Wassers gnug hätte
00:07:13

Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Johann Christoph Bach, Composer - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

I Will Magnify Thee, HWV 250b (Georg Friedrich Händel)

17
I will magnify Thee, O God, HWV 250b: Air: I will magnify thee, O God my King
00:04:10

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist - Xenia Löffler, Artist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

The Choice of Hercules, HWV 69 (Georg Friedrich Händel)

18
Recitative: Oh cease, enchanting Siren!
00:00:18

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

19
Air: Yet, can I hear that dulcet lay
00:04:23

George Frideric Handel, Composer - Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra - Bejun Mehta, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Descrizione dell'album

A chi fra i nostri lettori dovesse offendersi che la cantata di Bach Ich habe genug sia qui interpretata da un controtenore nel registro di soprano, invece dell’abituale basso, rispondiamo due cose: in epoca barocca, si trasponeva a tutta forza per qualunque effettivo disponibile al momento; come se non bastasse, la trasposizione è qui del Kantor in persona! Ciliegina sulla torta, ne realizzò due riscritture… Quanto alla breve cantata/aria Schlage doch, gewünschte Stunde, fu a lungo attribuita a Bach prima di essere finalmente restituita al suo autore, Melchior Hoffmann – ma il fatto di aver esitato implica concedere all’opera una qualità magnifica, ed in effetti la sua originalità è tale che si potrebbe a buon diritto dubitare. Considerate che l’aria include una parte di glockenspiel! Il controtenore Bejun Mehta prosegue la sua esplorazione del mondo della cantata barocca con la spettacolare Pianti, sospiri e dimandar mercede di Vivaldi, traboccante d’inventiva e di sorprese armoniche e melodiche. Infine Haendel, le cui cantate si rivolgono più direttamente a un pubblico di dilettanti, quindi con un che di facilità musicale in più, visto che, a differenza di Bach che non doveva preoccuparsi di vendere le sue partiture, ad Haendel interessava eccome! L’Akademie für Alte Musik di Berlino accompagna con fervore e senza direttore questa musica che conosce a menadito. © SM/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Bejun Mehta

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Sofia Coppola on air

Per il suo ultimo film, L’inganno, Sofia Coppola si rivolge nuovamente a Thomas Mars, cantante del gruppo francese Phoenix, un collaboratore abituale della regista. L’occasione ideale per passare in rassegna alcuni grandi momenti musicali della filmografia della figlia di Francis, e in particolare la mitica colonna sonora del Giardino delle vergini suicide, firmata dai versagliesi Air.

Il paradosso di studio di Esa-Pekka Salonen

Di passaggio in Francia in quest’estate del 2018, agl’Incontri musicali di Evian, dove dirigeva l’Orchestra Sinfonica de La Grange au Lac, il finlandese Esa-Pekka Salonen, direttore d’orchestra acclamato e compositore prolifico con più di 60 dischi, rievoca il suo modo di accostarsi al lavoro di studio, tanto specifico della musica classica.

Gounod romantico e mistico

Artefice principale del rinnovamento della musica francese nella seconda metà del XIX secolo accanto al suo predecessore Berlioz, che ammirava, ed ai suoi allievi Bizet, Saint-Saëns, Massenet, i quali veneravano la sua fede nell’Arte, Charles Gounod (1818-1893), mistico ed incantatore, romantico alla ricerca di un nuovo classicismo, deve la propria fama ad alcuni capolavori che ne sminuiscono il calibro. Una discografia in pieno sviluppo permette di scoprirne la musica nella sua diversità: strumentale, vocale, sacra e lirica.

Nel magazine...