Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Anna Calvi - Hunter

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Hunter

Anna Calvi

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Anna Calvi può anche gridare ai quattro venti che la timida ragazzina malata di una volta, quale era, è diventata una bomba sexy, ma ciò non basta perché nel suo terzo album manca una certa radicalità formale. Un cambiamento che resta tuttavia profondo come lo scriverà nei social network con un ingresso da queer.
Nel 2011, grazie a un primo album eponimo di una bellezza straordinaria, Anna Calvi s’imponeva come molto più di una semplice e ennesima PJ Harvey… Dotata di una voce misteriosa alla Siouxsie, armata di chitarra dalle sonorità anni ’50 stile Duane Eddy, accompagnata da produzioni degne di improbabili colonne sonore alla Morricone/Badalamenti, la britannica pubblicava due anni dopo con One Breath un secondo disco stupefacente che le permetteva di far evolvere leggermente questa forma d’arte singolare. Calvi sottolineava con più forza le curve oniriche al limite del gotico ma osava al contempo esplorare sonorità tanto sporche quanto potenti. Inoltre, con una piena padronanza della scrittura, dell’interpretazione, degli arrangiamenti e del canto, dava conferma di essere un’artista totale. Tale aspetto è ancora più marcato in Hunter e nella scelta simbolica del titolo. Accompagnata da Nick Launay alla produzione (Nick Cave), da Adrian Utley dei Portishead alle tastiere e da Martyn Casey dei Bad Seeds al basso, interpreta dieci canzoni magnifiche grazie alle quali raggiunge il sublime specialmente quando le epura all’estremo come nella fantomatica ballata Away. © Marc Zisman/Qobuz

Maggiori informazioni

Hunter

Anna Calvi

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
As a Man
00:03:46

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

2
Hunter
00:04:11

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

3
Don’t Beat the Girl out of My Boy
00:04:03

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

4
Indies or Paradise
00:04:41

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, Producer, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

5
Swimming Pool
00:04:54

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

6
Alpha
00:03:41

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

7
Chain
00:04:47

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

8
Wish
00:05:16

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, Producer, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

9
Away
00:04:14

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

10
Eden
00:04:08

Nick Launay, Producer, Mixer - Anna Calvi, Composer, Lyricist, MainArtist - Domino Publishing Company Ltd, MusicPublisher

Domino Recording Co Ltd Domino Recording Co Ltd

Descrizione dell'album

Anna Calvi può anche gridare ai quattro venti che la timida ragazzina malata di una volta, quale era, è diventata una bomba sexy, ma ciò non basta perché nel suo terzo album manca una certa radicalità formale. Un cambiamento che resta tuttavia profondo come lo scriverà nei social network con un ingresso da queer.
Nel 2011, grazie a un primo album eponimo di una bellezza straordinaria, Anna Calvi s’imponeva come molto più di una semplice e ennesima PJ Harvey… Dotata di una voce misteriosa alla Siouxsie, armata di chitarra dalle sonorità anni ’50 stile Duane Eddy, accompagnata da produzioni degne di improbabili colonne sonore alla Morricone/Badalamenti, la britannica pubblicava due anni dopo con One Breath un secondo disco stupefacente che le permetteva di far evolvere leggermente questa forma d’arte singolare. Calvi sottolineava con più forza le curve oniriche al limite del gotico ma osava al contempo esplorare sonorità tanto sporche quanto potenti. Inoltre, con una piena padronanza della scrittura, dell’interpretazione, degli arrangiamenti e del canto, dava conferma di essere un’artista totale. Tale aspetto è ancora più marcato in Hunter e nella scelta simbolica del titolo. Accompagnata da Nick Launay alla produzione (Nick Cave), da Adrian Utley dei Portishead alle tastiere e da Martyn Casey dei Bad Seeds al basso, interpreta dieci canzoni magnifiche grazie alle quali raggiunge il sublime specialmente quando le epura all’estremo come nella fantomatica ballata Away. © Marc Zisman/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
The Complete Studio Albums Creedence Clearwater Revival
Folk Singer Muddy Waters
Live At The Regal B.B. King
Altro su Qobuz
Di Anna Calvi
Hunted Anna Calvi
Live at Meltdown Anna Calvi
One Breath Anna Calvi
Anna Calvi Anna Calvi
Swimming Pool Anna Calvi

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Punisher Phoebe Bridgers
Myopia Agnes Obel
Ghosteen Nick Cave & The Bad Seeds
Nelle Panoramiche...
Kraftwerk, 50 anni in anticipo

Kraftwerk, il gruppo di musica elettronica più influente della storia, fondato da Ralf Hütter e Florian Schneider (scomparso il 6 maggio 2020 a causa di un cancro), è sempre stato in anticipo sui tempi. Precursori sulle tecnologie, la composizione, le performance sceniche, i tedeschi hanno dimostrato al pubblico che le macchine sono anche strumenti capaci di generare emozioni, spianando la strada alla techno, alla new wave e persino all'hip-hop.

Obbiettivo la luna: The Dark Side Of The Moon

The Dark Side of the Moon, album-chiave dei Pink Floyd fu il risultato di un lungo processo creativo iniziato intorno al 1968. A Saucerful of Secrets (il brano principale dell'omonimo album) fu, almeno per Nick Mason, il punto di partenza. L'album successivo, Ummagumma (1969), diede a ciascun membro della band l'opportunità di creare un brano solista, anche se avrebbero dovuto unire i loro talenti per fare davvero il jackpot. I Pink Floyd hanno continuato a cercare il disco perfetto con Meddle, un album che ha messo in evidenza le loro abilità in studio, e Atom Heart Mother, prima del tanto atteso nirvana con The Dark Side of the Moon. E la perfezione di quest'opera non è stata intaccata nel tempo, nemmeno a quarantacinque anni dalla sua uscita.

Neoclassica: un nuovo mondo ai confini dell’elettronica e della classica

Ólafur Arnalds, Nils Frahm, Max Richter, Poppy Ackroyd, Peter Broderick, Joana Gama… Da qualche anno tutti questi nomi alla moda sono stati raggruppati sotto la vasta ed eterogenea etichetta “neoclassica”. A dire il vero, questo “panorama” somiglia piuttosto ad una banda eterogenea di artisti indagatori, che mescolano strumenti classici e produzione elettronica – in connessione cosciente con i pionieri del minimalismo americano – che deliziano i sensi ed aprono nuove prospettive da entrambi i lati del loro spettro musicale.

Nel magazine...