Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

IDLES  - Brutalism

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Brutalism

Idles

Disponibile in
16-Bit CD Quality 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Con Divide & Conquer, possibile richiamo alla terza opera degli Sleaford Mods, Stendhal Syndrom o ancora Heel/Heal possiamo dire che gli Idles hanno un certo talento con le parole. Anche con le metafore. Brutalism, nome di battesimo di questo primo nato, si riferisce al cemento che maschera l’Europa dai gloriosi anni Trenta. Joe Talbot è un tipo diretto quando si tratta di graffiare. E di cose brutte, ne ha a tonnellate: sua madre sfinita a lavoro, l’Inghilterra più sporca di una pelle adolescenziale sotto la Brexit, la borghesia marcia. Con il contenuto che si unisce alla forma, la sezione ritmica predominante e le chitarre relegate sullo sfondo, i tredici pezzi dell’opera già matura sono devastanti. Per il cervello e lo stomaco. Un’intera fauna così. I ragazzi di Bristol sbarcano infine sulle scene d’Europa. I cinque proletari suonano un punk senza additivi alla maniera degli Eagulls per la maggior parte del tempo, con un linguaggio lirico a volte teso. Testimoniando così i lenti lamenti di Slow Savage. Un massacro in stato di grazia. © CS/Qobuz

Maggiori informazioni

Brutalism

IDLES

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 70 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 70 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Heel / Heal
Idles
00:03:28

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

2
Well Done
Idles
00:02:57

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

3
Mother
Idles
00:03:27

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

4
Date Night
Idles
00:03:07

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

5
Faith in the City
Idles
00:02:36

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

6
1049 Gotho
Idles
00:03:46

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

7
Divide & Conquer
Idles
00:03:24

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

8
Rachel Khoo
Idles
00:03:26

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

9
Stendhal Syndrome
Idles
00:02:24

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

10
Exeter
Idles
00:03:59

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

11
Benzocaine
Idles
00:02:38

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

12
White Privilege
Idles
00:03:02

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

13
Slow Savage
Idles
00:03:41

Idles, MainArtist - Joseph Talbot, Composer

2017 Partisan Records 2017 Partisan Records

Descrizione dell'album

Con Divide & Conquer, possibile richiamo alla terza opera degli Sleaford Mods, Stendhal Syndrom o ancora Heel/Heal possiamo dire che gli Idles hanno un certo talento con le parole. Anche con le metafore. Brutalism, nome di battesimo di questo primo nato, si riferisce al cemento che maschera l’Europa dai gloriosi anni Trenta. Joe Talbot è un tipo diretto quando si tratta di graffiare. E di cose brutte, ne ha a tonnellate: sua madre sfinita a lavoro, l’Inghilterra più sporca di una pelle adolescenziale sotto la Brexit, la borghesia marcia. Con il contenuto che si unisce alla forma, la sezione ritmica predominante e le chitarre relegate sullo sfondo, i tredici pezzi dell’opera già matura sono devastanti. Per il cervello e lo stomaco. Un’intera fauna così. I ragazzi di Bristol sbarcano infine sulle scene d’Europa. I cinque proletari suonano un punk senza additivi alla maniera degli Eagulls per la maggior parte del tempo, con un linguaggio lirico a volte teso. Testimoniando così i lenti lamenti di Slow Savage. Un massacro in stato di grazia. © CS/Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

El Camino

The Black Keys

El Camino The Black Keys

"Let's Rock"

The Black Keys

"Let's Rock" The Black Keys

Demon Days

Gorillaz

Demon Days Gorillaz

Chopin : Piano Concertos

Benjamin Grosvenor

Chopin : Piano Concertos Benjamin Grosvenor
Altro su Qobuz
Di IDLES

Model Village

IDLES

Ultra Mono

IDLES

Ultra Mono IDLES

Joy as an Act of Resistance.

IDLES

A Beautiful Thing: IDLES Live at Le Bataclan

IDLES

Sodium

IDLES

Sodium IDLES
Ti potrebbe piacere anche...

Back the Way We Came: Vol. 1 (2011 - 2021)

Noel Gallagher's High Flying Birds

Back the Way We Came: Vol. 1 (2011 - 2021) Noel Gallagher's High Flying Birds

evermore (Explicit)

Taylor Swift

evermore (Explicit) Taylor Swift

Idiot Prayer - Nick Cave Alone at Alexandra Palace

Nick Cave

WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

Billie Eilish

Folklore (Explicit)

Taylor Swift

Folklore (Explicit) Taylor Swift
Nelle Panoramiche...
Lhasa, la stella indimenticabile

Con soli tre album in studio, un live e tre tournée internazionali, Lhasa de Sela ha lasciato una traccia unica nella storia della musica popolare contemporanea. La Llorona, The Living Road e Lhasa sono delle opere distinte e mature che rivelano un universo strano ma familiare, a metà strada tra il sogno e la realtà. Queste canzoni chiaro-scure sono caratterizzate da dei sentimenti sinceri di un’artista il cui canto a fior di pelle propone un patto di intima complicità con colui che l’ascolta. Nella vita di Lhasa de Sela vi sono tutti gli ingredienti di una leggenda, le tappe di un romanzo e le emozioni di una storia bella ed emozionante.

Nella testa di David Byrne

Ha capeggiato i Talking Heads, registrato il punk funk e la musica sudamericana, ripubblicato tesori della world music, passato ore a pedalare nelle più grandi città del mondo e fatto decine di altre cose. Ma cosa succede nella testa di David Byrne?

E i Cure passarono al remix…

I Cure ripubblicano in edizione Deluxe "Mixed Up", il loro album di remix uscito nel 1990. Un disco atipico che stava particolarmente a cuore al loro leader Robert Smith, come testimonia questa intervista dell’epoca.

Nel magazine...