Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

John Coltrane - Sweet Sapphire Blues

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Sweet Sapphire Blues

John Coltrane

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Sweet Sapphire Blues

John Coltrane

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
I'll Get By (As Long As I Have You)
00:08:12

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

2
Spring Is Here
00:06:55

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

3
Invitation
00:10:22

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

4
Don't Take Your Love from Me
00:09:17

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

5
Sweet Sapphire Blues
00:18:13

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

6
Black Pearls
00:13:13

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

7
Lover Come Back to Me
00:07:27

John Coltrane, MainArtist

(C) 1961 Kendal (P) 1961 Kendal

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di John Coltrane

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Big Vicious Avishai Cohen (tp)
From This Place Pat Metheny
Beautiful Vinyl Hunter Ashley Henry
Nelle Panoramiche...
Impulse! Orange was the new Black

Insieme a Blue Note e Verve, Impulse! è senza dubbio l’etichetta americana di jazz più nota. Una casa dipinta d’arancione che ospitò ovviamente John Coltrane ma anche i musicisti più avventurosi degli anni ’60.

Il quartetto americano di Keith Jarrett

Keith Jarrett passò i primi sette anni della sua intensa carriera a sperimentare a più non posso a capo del quartetto americano che formava insieme a Charlie Haden, Paul Motian e Dewey Redman. Tra il 1971 e il 1976, il pianista dirigerà una specie di laboratorio matto in cui cozzeranno jazz, free puro, world e avanguardia. Una parentesi spontanea che merita di essere riscoperta.

John Coltrane, il soffio continuo(a)

Proprio mezzo secolo fa, il sassofonista americano scompariva a soli 40 anni, lasciando dietro di sé numerose registrazioni che hanno sconvolto la storia del suo strumento, del jazz e anche della musica del XX secolo.

Nel magazine...