Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Hodge - Shadows In Blue

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Shadows In Blue

Hodge

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 48.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Lingua disponibile: inglese

"Nestling heavy-hitting cuts inside a protective ambient cushion, the Bristol producer’s debut builds on his dancefloor sensibilities while making good on his experimental tendencies."
© TiVo

Maggiori informazioni

Shadows In Blue

Hodge

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Shadows In Blue
00:04:55

Hodge, MainArtist - Jacob Martin, Composer

2020 Houndstooth 2020 Houndstooth

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Hodge

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Voodoo Sonic Parov Stelar
Mixing Colours Roger Eno & Brian Eno
Heaven The Avener
Concrete and Glass Nicolas Godin
Nelle Panoramiche...
Nils Frahm: il pianoforte come non lo avete mai sentito suonare

Salutato dai critici di musica classica come dagli amanti di esperimenti elettronici, il talento di Nils Frahm ha messo d’accordo tutti negli ultimi dieci anni. Che usi un organo da chiesa o un sintetizzatore dotato di pedali per effetti, il pianista tedesco guarda sempre avanti. Impossibile non restarne affascinati.

Le sinfonie elettroniche di Mason Bates

Come, non conoscete (ancora) Mason Bates? Eppure è uno dei nomi più presenti sulla scena nordamericana. Nato nel 1977, Bates è insieme compositore (soprattutto sinfonista e lirico) e DJ di musica elettronica (con lo pseudonimo DJ Masonic): due poli apparentemente opposti, che lui invece si delizia particolarmente a mescolare. Circa metà della sua opera sinfonica e lirica include, in un modo o nell’altro, sonorità elettroniche, perlopiù suoni “di tutti i giorni”, preregistrati e restituiti in tempo reale in base alla partitura. In occasione dell’uscita della sua fantastica opera The (R)evolution of Steve Jobs, Qobuz si è intrattenuto con questo personaggio fuori dai canoni.

Laurent Garnier, il percorso di un guerriero della techno

Proprio quando ha festeggiato i suoi 30 anni di carriera ad ottobre 2017, al Rex Club di Parigi, Qobuz ritorna sul percorso di Laurent Garnier, un pioniere della scena elettronica francese, che ha passato tre decenni a combattere per far riconoscere una musica ostracizzata dai grandi media e dalle istituzioni. Ritorno sul cammino di un combattente.

Nel magazine...