Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Jason Isbell and the 400 Unit - Reunions

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Reunions

Jason Isbell and the 400 Unit

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Reunions è uscito un mese dopo la morte di John Prine, un mentore di Jason Isbell, che ne onora la memoria. Si può percepire l’ispirazione nei testi, che sono intelligenti e sinceri, e tra i migliori della carriera di questo maestro dell’americana. La malinconica Dreamsicle riflette sul modo in cui il divorzio si può ripercuotere sull’infanzia di un bambino: “New sneakers on the high school court and you swore you’d be there” ("Nuove scarpe da ginnastica nel cortile del liceo e hai giurato che ci saresti stato"). Isbell ha detto di essere particolarmente orgoglioso di Running With Our Eyes Closed: “It took forever to get you to trust me / Like I was feeding a bird from my hand” (“Ci è voluta un’eternità perché ti fidassi di me, come se io stessi dando da mangiare a un uccellino dalla mia mano”). La sua voce è singolare - il modo in cui il suo accento dell’Alabama modella le vocali nella “demo tape” di Only Children profuma di Southern Comfort - e ci sono delle parti con ispirazioni che sono a volte individuabili (la chitarra scura a la Mark Knopfler sulla formidabile Overseas), e altre sorprendenti (l’eco dei Killers su What’ve I Done to Help, e It Gets Easier, sulla realtà dell’essere sobri). Amanda Shires, sua moglie, presta il suo violino e le sue armonie ancora una volta. Con la sua atmosfera da college rock anni ‘80, Be Afraid sembra essere scappato dal suo grandioso album To The Sunset. È uno dei momenti più divertenti e ispirati di un album colmo di sorprese. © Shelly Ridenour/Qobuz

Maggiori informazioni

Reunions

Jason Isbell and the 400 Unit

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
What've I Done to Help
00:06:40

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

2
Dreamsicle
00:03:44

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

3
Only Children
00:03:57

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

4
Overseas
00:05:07

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

5
Running with Our Eyes Closed
00:03:42

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

6
River
00:03:22

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

7
Be Afraid
00:03:19

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

8
St. Peter's Autograph
00:04:10

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

9
It Gets Easier
00:03:47

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

10
Letting You Go
00:03:22

Dave Cobb, Producer - Jason Isbell and the 400 Unit, MainArtist - Southeastern Records Publishing (BMI - Admin by Downtown Music Publishing), MusicPublisher

(C) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers (P) 2020 Southeastern Records marketed and distributed by Thirty Tigers

Descrizione dell'album

Reunions è uscito un mese dopo la morte di John Prine, un mentore di Jason Isbell, che ne onora la memoria. Si può percepire l’ispirazione nei testi, che sono intelligenti e sinceri, e tra i migliori della carriera di questo maestro dell’americana. La malinconica Dreamsicle riflette sul modo in cui il divorzio si può ripercuotere sull’infanzia di un bambino: “New sneakers on the high school court and you swore you’d be there” ("Nuove scarpe da ginnastica nel cortile del liceo e hai giurato che ci saresti stato"). Isbell ha detto di essere particolarmente orgoglioso di Running With Our Eyes Closed: “It took forever to get you to trust me / Like I was feeding a bird from my hand” (“Ci è voluta un’eternità perché ti fidassi di me, come se io stessi dando da mangiare a un uccellino dalla mia mano”). La sua voce è singolare - il modo in cui il suo accento dell’Alabama modella le vocali nella “demo tape” di Only Children profuma di Southern Comfort - e ci sono delle parti con ispirazioni che sono a volte individuabili (la chitarra scura a la Mark Knopfler sulla formidabile Overseas), e altre sorprendenti (l’eco dei Killers su What’ve I Done to Help, e It Gets Easier, sulla realtà dell’essere sobri). Amanda Shires, sua moglie, presta il suo violino e le sue armonie ancora una volta. Con la sua atmosfera da college rock anni ‘80, Be Afraid sembra essere scappato dal suo grandioso album To The Sunset. È uno dei momenti più divertenti e ispirati di un album colmo di sorprese. © Shelly Ridenour/Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Jason Isbell and the 400 Unit
Here We Rest Jason Isbell and the 400 Unit
Jason Isbell and the 400 Unit Jason Isbell and the 400 Unit
The Nashville Sound Jason Isbell and the 400 Unit
Live from the Ryman Jason Isbell and the 400 Unit
Dreamsicle Jason Isbell and the 400 Unit
Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Sofia Coppola on air

Per il suo ultimo film, L’inganno, Sofia Coppola si rivolge nuovamente a Thomas Mars, cantante del gruppo francese Phoenix, un collaboratore abituale della regista. L’occasione ideale per passare in rassegna alcuni grandi momenti musicali della filmografia della figlia di Francis, e in particolare la mitica colonna sonora del Giardino delle vergini suicide, firmata dai versagliesi Air.

Philly Sound, il funk si mette in ghingheri

Né Motown né Stax! Il soul di Philadelphia proporrà una terza voce tutta sua. Escogitato dalla coppia Kenny Gamble e Leon Huff, questo genere precursore della disco fa ballare l’America di inizio anni ’70 ricoprendola di seta e di champagne.

J.J. Cale: l’eremita del blues

A più di cinque anni dalla sua scomparsa, non si può dimenticare quella fonte vitale di musica che è stato il lavoro di J.J. Cale. Con la sua fusione unica di blues, folk, country e jazz, quest'uomo venerato da Eric Clapton, che visse per un po' anche in un trailer-park, continua ad essere uno degli asceti più influenti del rock.

Nel magazine...