Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Giacomo Bondi - Lovely Day

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Lovely Day

Giacomo Bondi and Gabrielle Chiararo featuring Fabrizio Foggia

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, Abbonati a Studio Sublime

Lovely Day

Giacomo Bondi

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Lovely Day
00:04:49

Bill Withers, Composer, Lyricist - Copyright Control, MusicPublisher - Giacomo Bondi, Producer, MainArtist - Gabrielle Chiararo, MainArtist - Fabrizio Foggia, FeaturedArtist

2020 GBMUSIC 2020 GBMUSIC

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Blue Train John Coltrane
A Love Supreme John Coltrane
Moanin' Art Blakey & The Jazz Messengers
Altro su Qobuz
Di Giacomo Bondi

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Obbiettivo la luna: The Dark Side Of The Moon

The Dark Side of the Moon, album-chiave dei Pink Floyd fu il risultato di un lungo processo creativo iniziato intorno al 1968. A Saucerful of Secrets (il brano principale dell'omonimo album) fu, almeno per Nick Mason, il punto di partenza. L'album successivo, Ummagumma (1969), diede a ciascun membro della band l'opportunità di creare un brano solista, anche se avrebbero dovuto unire i loro talenti per fare davvero il jackpot. I Pink Floyd hanno continuato a cercare il disco perfetto con Meddle, un album che ha messo in evidenza le loro abilità in studio, e Atom Heart Mother, prima del tanto atteso nirvana con The Dark Side of the Moon. E la perfezione di quest'opera non è stata intaccata nel tempo, nemmeno a quarantacinque anni dalla sua uscita.

Henry Mancini, il più stiloso

Sofisticata, ironica, sensibile… Sono questi gli aggettivi spesso usati per descrivere la musica di Henry Mancini, considerato ancora oggi, a 23 anni dalla sua scomparsa, uno dei compositori pop più grandi e più influenti di sempre. Probabilmente perché accanto alle opere patinate e leggere a cui deve la sua reputazione (Colazione da Tiffany, La Pantera Rosa…), ha saputo mostrare anche la complessità del suo linguaggio attraverso composizioni più tormentate.

Il quartetto americano di Keith Jarrett

Keith Jarrett passò i primi sette anni della sua intensa carriera a sperimentare a più non posso a capo del quartetto americano che formava insieme a Charlie Haden, Paul Motian e Dewey Redman. Tra il 1971 e il 1976, il pianista dirigerà una specie di laboratorio matto in cui cozzeranno jazz, free puro, world e avanguardia. Una parentesi spontanea che merita di essere riscoperta.

Nel magazine...