Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Anthony Joseph - People of the Sun

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

People of the Sun

Anthony Joseph

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Dopo aver incentrato il suo precedente e sesto album (Carribean Roots) sull’ensemble dei Caraibi, il poeta ha realizzato uno dei sogni che gli stavano più a cuore: poter registrare nella sua isola natale, Trinidad. Registrato in uno studio di Sans Souci (all’estremo nord-est), People of the Sun è una festa altrettanto vivace quanto il carnevale che, ogni anno, anima il paese con un mese di preamboli e una settimana di sfilate, durante il quale le musiche euforizzanti del paese esplodono dappertutto e in ogni istante. Per l’occasione, il suo hip-hop jazz funky si è avvolto di tutte le vibrazioni che vivono in lui e nel cuore e nell’anima dei suoi invitati. Prima di tutto spirituali, col canto profondo dell’olorisha (sacerdotessa della Santeria) Ella Andall sul Milligan, The Ocean in apertura. Segue il brano Sans Souci (Totem),nel quale risuona lo strumento feticcio di Trinidad e Tobago, lo steelpan, percussione originariamente fabbricata a partire da barili di petrolio e suonata in un’orchestra che può contare fino a un centinaio di musicisti.
Qui, al posto di comando, troviamo il celebre curatore degli arrangiamenti dell’orchestra d’acciaio Phase II Pan Groove, Lennox "Boogsie" Sharpe. Più avanti, lascia le bacchette a Mikhail Salcedo, su Bandit School, Suffering (This Savage Work), He Was Trying e On The Move. Bandit School è anche l’occasione per sentire gli attivisti solari del rapso (rap + calypso) Wendell Manwarren e Stanton Kewley di 3Canal, che ci convinceranno quasi a raggiungere la loro scuola alternativa. Il rapso ritorna per portare saggezza con uno dei pionieri del genere Brother Resistance, su Dealings. L’album si chiude col brano che dà il titolo all’album su un feat del migliore cantante di new soul di Trinidad, John John Francis. Anthony Joseph, i suoi invitati e il suo gruppo, che gode della presenza del sorprendente sassofonista, percussionista e curatore degli arrangiamenti britannico Jason Yarde, illustrano con una certa energia attraverso versi, note e atmosfere una ricerca potente e vivace dell’essenza della vita.© Benjamin MiNiMuM/ Qobuz

Maggiori informazioni

People of the Sun

Anthony Joseph

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Milligan (The Ocean)
00:08:26

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Ella Andall, Lyricist, FeaturedArtist

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

2
Sans souci (Totem)
00:05:44

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Andrew John, Composer - Len "Boogsie" Sharpe, FeaturedArtist

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

3
Bandit School
00:04:09

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - 3 Canal, FeaturedArtist - Jason Yarde, Composer - Stanton Kewley, Composer - Wendell Manwarren, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

4
Suffering
00:06:44

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

5
Dealings
00:07:16

Brother Resistance, FeaturedArtist - Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Lutalo Masimba, Lyricist

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

6
Dig out Your Eye
00:07:36

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

7
He Was Trying
00:09:13

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Andrew John, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

8
On the Move
00:05:48

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

9
Incense Taxi
00:02:32

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Eleanor Ryan, Composer

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

10
Jungle
00:07:30

JOE BROWN, Lyricist - Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - Carol Addison, Lyricist - Meena Joseph, FeaturedArtist

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

11
People of the Sun
00:05:53

Anthony Joseph, Lyricist, MainArtist - Jason Yarde, Composer - John John Francis, FeaturedArtist

Heavenly Sweetness Heavenly Sweetness

Descrizione dell'album

Dopo aver incentrato il suo precedente e sesto album (Carribean Roots) sull’ensemble dei Caraibi, il poeta ha realizzato uno dei sogni che gli stavano più a cuore: poter registrare nella sua isola natale, Trinidad. Registrato in uno studio di Sans Souci (all’estremo nord-est), People of the Sun è una festa altrettanto vivace quanto il carnevale che, ogni anno, anima il paese con un mese di preamboli e una settimana di sfilate, durante il quale le musiche euforizzanti del paese esplodono dappertutto e in ogni istante. Per l’occasione, il suo hip-hop jazz funky si è avvolto di tutte le vibrazioni che vivono in lui e nel cuore e nell’anima dei suoi invitati. Prima di tutto spirituali, col canto profondo dell’olorisha (sacerdotessa della Santeria) Ella Andall sul Milligan, The Ocean in apertura. Segue il brano Sans Souci (Totem),nel quale risuona lo strumento feticcio di Trinidad e Tobago, lo steelpan, percussione originariamente fabbricata a partire da barili di petrolio e suonata in un’orchestra che può contare fino a un centinaio di musicisti.
Qui, al posto di comando, troviamo il celebre curatore degli arrangiamenti dell’orchestra d’acciaio Phase II Pan Groove, Lennox "Boogsie" Sharpe. Più avanti, lascia le bacchette a Mikhail Salcedo, su Bandit School, Suffering (This Savage Work), He Was Trying e On The Move. Bandit School è anche l’occasione per sentire gli attivisti solari del rapso (rap + calypso) Wendell Manwarren e Stanton Kewley di 3Canal, che ci convinceranno quasi a raggiungere la loro scuola alternativa. Il rapso ritorna per portare saggezza con uno dei pionieri del genere Brother Resistance, su Dealings. L’album si chiude col brano che dà il titolo all’album su un feat del migliore cantante di new soul di Trinidad, John John Francis. Anthony Joseph, i suoi invitati e il suo gruppo, che gode della presenza del sorprendente sassofonista, percussionista e curatore degli arrangiamenti britannico Jason Yarde, illustrano con una certa energia attraverso versi, note e atmosfere una ricerca potente e vivace dell’essenza della vita.© Benjamin MiNiMuM/ Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Anthony Joseph
Time Anthony Joseph
Caribbean Roots Anthony Joseph
Dig Out Your Eye Anthony Joseph
Botanique (Remixes) Anthony Joseph
Created to Worship (Live) Anthony Joseph
Ti potrebbe piacere anche...

Nel magazine...