Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Fanny Azzuro - Impressions 1905

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Impressions 1905

Fanny Azzuro

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, subscribe to Sublime+

Impressions 1905

Fanny Azzuro

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Miroirs, M. 43: I. Noctuelles
00:05:47

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Maurice Ravel, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

2
Miroirs, M. 43: II. Oiseaux tristes
00:04:31

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Maurice Ravel, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

3
Miroirs, M. 43: III. Une barque sur l'océan
00:07:35

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Maurice Ravel, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

4
Miroirs, M. 43: IV. Alborada del gracioso
00:07:23

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Maurice Ravel, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

5
Miroirs, M. 43: V. La vallée des cloches
00:06:38

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Maurice Ravel, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

6
Images, 1ere série, L. 110: I. Reflets dans l'eau
00:06:17

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Claude Debussy, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

7
Images, 1ere série, L. 110: II. Hommage à Rameau
00:07:50

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Claude Debussy, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

8
Images, 1ere série, L. 110: III. Mouvement
00:03:44

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Claude Debussy, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

9
Iberia, Cahier 3: I. El Albaicin
00:07:42

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Isaac Albéniz, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

10
Iberia, Cahier 3: II. El Polo
00:07:02

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Isaac Albéniz, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

11
Iberia, Cahier 3: III. Lavapiés
00:06:23

Fanny Azzuro, Primary, Soloist - Isaac Albéniz, Composer

2016 Paraty Paraty 2016

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Fanny Azzuro
Russian Impulse Fanny Azzuro

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Picasso e la musica

Il genio modernista di Picasso ha ben presto oltrepassato l’ambito pittorico per irradiarsi nella musica e nella danza, due arti con le quali il pittore spagnolo ha sempre avuto stretti legami, tanto da influenzare gli amici compositori incontrati lungo il cammino.

Henry Mancini, il più stiloso

Sofisticata, ironica, sensibile… Sono questi gli aggettivi spesso usati per descrivere la musica di Henry Mancini, considerato ancora oggi, a 23 anni dalla sua scomparsa, uno dei compositori pop più grandi e più influenti di sempre. Probabilmente perché accanto alle opere patinate e leggere a cui deve la sua reputazione (Colazione da Tiffany, La Pantera Rosa…), ha saputo mostrare anche la complessità del suo linguaggio attraverso composizioni più tormentate.

Il pellegrinaggio di Gardiner attraverso le cantate di Bach

John Eliot Gardiner è cresciuto sotto lo sguardo di uno dei due ritratti autentici di Johann Sebastian Bach, che i suoi genitori avevano gelosamente custodito nascondendolo nella loro fattoria nel Dorset durante la Seconda Guerra mondiale. Divenuto uno dei «papi» della musica barocca, Gardiner ha prodotto, con la sua totale devozione a Bach, un volume appassionante, Musique au château du ciel, pubblicato in francese da Flammarion (trad. it. La musica nel castello del cielo). «Come ha fatto un’opera tanto sublime a sgorgare da un uomo così ordinario e così opaco?», si legge nell’introduzione allo studio di Gardiner, pieno di tenerezza e di rara erudizione, che non è una nuova biografia del compositore tedesco, ma la summa dell’esperienza personale dell’interprete, che gli ha dettato considerazioni estetiche ed un’analisi sensibile dei fondamenti armonici, contrappuntistici e polifonici della sua produzione. Un tentativo riuscito di scoprire l’uomo attraverso la sua musica.

Nel magazine...