Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Gli album

HI-RES13,49 €
CD8,99 €

Jazz manouche - Uscito il 25 settembre 2020 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES5,99 €
CD3,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 11 settembre 2020 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz - Uscito il 10 gennaio 2020 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
Deep Rivers è nato originariamente sul palco, durante le celebrazioni del centenario dell'arrivo del jazz in Europa, nel 1918. Il progetto in seguito è diventato un album, che Paul Lay ha fondato su di un vasto ed eclettico repertorio musicale, a partire dalla fine del XIX secolo e fino al XX secolo. Il ragtime, la Guerra Civile Americana, gli schiavi e le piantagioni, i ruggenti anni '20, da Broadway alla Tin Pan Alley, da Scott Joplin a Nina Simone, tutti questi diversi nomi e periodi, tutti questi diversi patrimoni culturali si raccolgono e si intrecciano in questo progetto, creando un magnifico insieme, grazie al talento nell'arrangiamento del musicista proveniente dalla Francia del sud. Coadiuvato da Isabel Sörling alla voce e da Simon Tailleu al contrabbasso, Paul Lay fa rivivere questi temi del passato attraverso una narrazione fortemente contemporanea. Insieme al pianoforte, al contrabbasso e alla voce, aggiunge, a seconda dei brani: la batteria di Donald Kontomanou, il trombone di Bastien Ballaz, la tromba di Quentin Ghomari e il sassofono contralto di Benjamin Dousteyssier. Ascoltare Deep Rivers è come sfogliare un tomo di storia, spesso e riccamente illustrato. Spesso sì, ma non polveroso. Un modo davvero originale di proporre la musica, che non fa altro che confermare il talento poliedrico di Paul Lay. © Marc Zisman/Qobuz
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 27 settembre 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES1,99 €
CD1,29 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 06 giugno 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz - Uscito il 17 maggio 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Vocal jazz - Uscito il 12 aprile 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 25 gennaio 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 25 gennaio 2019 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES13,49 €
CD8,99 €

Jazz - Uscito il 28 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 28 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz manouche - Uscito il 28 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES13,49 €
CD8,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 21 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 21 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES13,49 €
CD8,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 21 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto
HI-RES1,99 €
CD1,29 €

Jazz - Uscito il 07 settembre 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES1,99 €
CD1,29 €

Jazz - Uscito il 13 luglio 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES1,99 €
CD1,29 €

Jazz - Uscito il 15 giugno 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES1,99 €
CD1,29 €

Jazz - Uscito il 18 maggio 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res
HI-RES11,99 €
CD7,99 €

Jazz contemporaneo - Uscito il 20 aprile 2018 | Laborie Jazz

Hi-Res Libretto Riconoscimenti CHOC de JAZZmagazine-jazzman
La batterista Anne Paceo non si crogiola certo sugli allori. Ogni suo nuovo album è un microcosmo a sé. Nel 2016, con Circles le frontiere stilistiche si attenuavano, i pregiudizi crollavano e la creatività andava a tutta birra! Tra canzoni e digressioni strumentali, ritmiche telluriche e aneliti di libertà, il suo quarto album sfoderava un groove organico, poetico e ispirato, in compagnia della cantante Leila Martial, del sassofonista Emile Parisien e del tastierista Tony Paeleman. Due anni dopo, con Fables Of Shwedagon, Anne Paceo imbocca un altro sentiero ignoto. Un sentiero che la condurrà fino in Birmania per fondere la sua arte con quella della tradizionale orchestra Hsaing Waing, formazione risalente al XVII secolo, composta da cinque strumenti principali rimasti invariati nel tempo: il Pat Waing (21 tamburi accordati e disposti in cerchio, suonati con le mani), il Maung Hzaing (36 piccoli gong disposti orizzontalmente e verticalmente, suonati con le bacchette), il Chauk Lone Pat (7 grossi tamburi accordati e suonati con le mani), lo Hne (strumento ad ancia) e il Siwa (campanello e woodblock). Registrato sul palco del festival Jazz Sous les Pommiers a Coutances a maggio 2017, Fables of Shwedagon attesta l’incredibile incontro che ha spinto la Paceo a comporre temi ibridi di estrema bellezza. Insieme al sassofonista Christophe Panzani, al chitarrista Pierre Perchaud, al pianista Leonardo Montana e al bassista Joan Eche-Puig, ella dialoga con cinque virtuosi birmani e crea una sinfonia comune alquanto unica. La fusione stilistica è talmente inebriante che non importa sapere se tutto questo sia jazz o musica tradizionale. Ciò che conta è abbandonarsi al viaggio. © Clotilde Maréchal/Qobuz