Categorie :

Artisti simili

Gli album

CD14,99 €

Rock - Uscito il 28 gennaio 2008 | Rhino - Elektra

CD63,99 €

Rock - Uscito il 13 marzo 2012 | Rhino - Elektra

CD16,99 €

Rock - Uscito il 09 maggio 2006 | Rhino - Elektra

CD16,99 €

Rock - Uscito il 17 novembre 2017 | Rhino - Elektra

Il pubblico non ha ancora digerito il loro sconvolgente primo album che i Doors legano, nella stessa annata del 1967, a questi Strange Days. Strani come queste composizioni che forse non assomigliano a quelle di nessun altro gruppo. Delle tematiche vacillanti e spesso abbastanza oniriche. Insomma, se Jim Morrison canta che le persone sono strane (People Are Strange), potremmo dire la stessa cosa dei Doors… Cambi incessanti di ritmi, prosa alternata tra critica sociale e delirio puro e grandi divari tra totale trance e ballata di cabaret: tutto ciò sa di circo e atteggiamento da saltimbanco. Un po’ sulla falsariga della copertina dell’album. Come un cabaret indistinto diretto da un Morrison più vissuto che mai (il suo monologo in Horse Latitudes) e che resta la ciliegina su questa affascinante torta poetica e psichedelica… Per i 50 anni dell’album, questa edizione propone due versioni rimasterizzate: in stereo e in mono. © MZ/Qobuz
CD20,49 €

Rock - Uscito il 17 maggio 1991 | Rhino

CD13,49 €

Rock - Uscito il 23 febbraio 2018 | Rhino - Elektra

Dal 26 al 30 agosto 1970, i fan di rock’n’roll di tutto il mondo hanno gli occhi puntati sull’isola di Wight in Inghilterra, dove è in corso un festival a cui partecipano la bellezza di 600.000 spettatori e che vede sfilare sul palco Jimi Hendrix, Miles Davis, Who, Sly & The Family Stone, Joni Mitchell, Ten Years After, Emerson, Lake & Palmer, Free, Donovan, Moody Blues, Joan Baez, Leonard Cohen e Jethro Tull, solo per citarne alcuni. Sempre durante quel festival, i Doors diedero uno dei loro ultimi concerti, prima della dipartita al cielo di Jim Morrison appena un anno dopo… La situazione non era semplice e anzi non prometteva nulla di buono. Temperatura non proprio estiva, vento e rifiuto del cantante a che la produzione puntasse i riflettori sul palco, c’era una certa tensione sia nella band che nel pubblico. Anche perché pochi giorni prima Morrison, accusato per l’ennesima volta di atti osceni, era dovuto comparire davanti al tribunale di Miami. Ma quando salgono sul palco, i problemi svaniscono e la magia Doors è istantanea! La furia strumentale è totale. All’organo, le acrobazie di Ray Manzarek sono più che mai sconvolgenti. E al microfono, Jim Morrison è sciamanico come non mai. I quattordici minuti di Light My Fire sono di per sé un buon motivo per fiondarsi il prima possibile su questo live a dir poco impressionante. © Clotilde Maréchal/Qobuz
CD16,99 €

Rock - Uscito il 24 giugno 1975 | Rhino - Elektra

CD19,49 €

Rock - Uscito il 19 aprile 2014 | Rhino - Elektra

CD27,99 €

Rock - Uscito il 03 maggio 2013 | Rhino - Elektra

CD16,99 €

Rock - Uscito il 14 settembre 2018 | Rhino - Elektra

Nel 1967, il pubblico non aveva ancora digerito il loro sconvolgente primo album e già i Doors rilanciavano con Strange Days. Strani come quelle composizioni che, allora, non assomigliavano a quelle di nessun altro gruppo. Temi titubanti e spesso parecchio onirici. Se Jim Morrison cantava che la gente era strana, lo stesso si poteva dire dei suoi Doors: cambiamenti continui di ritmo, prosa che passava dalla critica sociale al puro delirio e zig zag fra trance totale e ballata da cabaret… Passano i mesi e Morrison è sempre più imprevedibile. All’inizio del 1968, i Doors mettono in cantiere Waiting for the Sun. Gli aneddoti su quelle settimane più caotiche che mai sono una marea. Tuttavia, alla sua uscita nel mese di luglio, in piena Guerra del Vietnam, i fan si innamorano dell’inno pacifista The Unknown Soldier e dell’allegro motivetto Hello, I Love You, che apre questo terzo album, e lo spediscono in cima alle classifiche. Consci dell’instabilità del loro leader, Ray Manzarek, Robby Krieger e John Densmore rimangono concentrati perché le loro parti restino originali e ispirate. Una tacca al di sotto dei due dischi precedent, Waiting for the Sun affronta lo psichedelismo in modo altrettanto originale. E l’originalità del gruppo, nonostante si trovi ai margini dell’implosione, è confermata dalla scelta di strumenti acustici e dalla raffinatezza di certi arrangiamenti.Per il cinquantesimo anniversario del disco, questa edizione de luxe propone una nuova versione del mix stereo dell’album, rimasterizzato da Bruce Botnick, l’ingegnere del suono e produttore dei Doors di lungo corso. Senza dimenticare 14 brani bonus: nove sono tratti dai rough mix riscoperti di recente, gli altri cinque da un concerto tenuto a Copenhagen nel dicembre 1968. Il nuovo mix stéréo di Waiting for the Sun rimasterizzato da Botnick conferisce una nuova dimensione sonora a canzoni come The Unknown Soldier e Spanish Caravan. A riguardo dei rough mix, la sua opinione è chiara: «Li preferisco alle version definitive, perché sottolineano i cori, la sensibilità dell’equilibrio generale e un’aggressività quasi intangibile. Il tutto è molto interessante e rinfrescante.» © Max Dembo/Qobuz
CD33,99 €

Rock - Uscito il 31 marzo 2017 | Rhino - Elektra

CD27,99 €

Rock - Uscito il 15 settembre 2017 | Rhino - Elektra

CD83,99 €

Rock - Uscito il 24 dicembre 2013 | Rhino - Elektra

Rock - Uscito il 31 luglio 2018 | Rhino - Elektra

Download non disponibile
CD16,99 €

Rock - Uscito il 24 giugno 1975 | Rhino

Nel 1967, il pubblico non aveva ancora digerito il loro sconvolgente primo album e già i Doors rilanciavano con Strange Days. Strani come quelle composizioni che, allora, non assomigliavano a quelle di nessun altro gruppo. Temi titubanti e spesso parecchio onirici. Se Jim Morrison cantava che la gente era strana, lo stesso si poteva dire dei suoi Doors: cambiamenti continui di ritmo, prosa che passava dalla critica sociale al puro delirio e zig zag fra trance totale e ballata da cabaret… Passano i mesi e Morrison è sempre più imprevedibile. All’inizio del 1968, i Doors mettono in cantiere Waiting for the Sun. Gli aneddoti su quelle settimane più caotiche che mai sono una marea. Tuttavia, alla sua uscita nel mese di luglio, in piena Guerra del Vietnam, i fan si innamorano dell’inno pacifista The Unknown Soldier e dell’allegro motivetto Hello, I Love You, che apre questo terzo album, e lo spediscono in cima alle classifiche. Consci dell’instabilità del loro leader, Ray Manzarek, Robby Krieger e John Densmore rimangono concentrati perché le loro parti restino originali e ispirate. Una tacca al di sotto dei due dischi precedent, Waiting for the Sun affronta lo psichedelismo in modo altrettanto originale. E l’originalità del gruppo, nonostante si trovi ai margini dell’implosione, è confermata dalla scelta di strumenti acustici e dalla raffinatezza di certi arrangiamenti. © Max Dembo/Qobuz
CD16,99 €

Colonne sonore - Uscito il 12 luglio 2019 | Rhino - Elektra

CD5,99 €

Pop - Uscito il 20 maggio 2019 | G Records

Rock - Uscito il 21 giugno 2019 | Vintage Jukebox

Download non disponibile
CD14,99 €

Rock - Uscito il 09 maggio 2006 | Rhino - Elektra