Artisti simili

Gli album

25,49 €
17,99 €

Reggae - Uscito il 20 aprile 2018 | A&M

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Grammy Awards
13,99 €

Pop - Uscito il 03 marzo 1993 | A&M

Riconoscimenti Sélection du Mercury Prize
13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1998 | A&M

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
25,49 €
17,99 €

Pop/Rock - Uscito il 24 maggio 2019 | A&M - Interscope Records

Hi-Res Libretto
«Ecco la mia vita raccontata attraverso le canzoni. Per quanto ricostruite, rappezzate o perfino impreziosite con una nuova cornice, restano molto attuali». È quanto possiamo leggere nel comunicato di questo disco che è, di conseguenza, molto più di una semplice compilation di successi di Sting (da solista o con i Police). È particolarmente la ritmica che il cantante ha voluto perfezionare in questo ,album, per fare dimenticare l’aspetto «datato» (come lo definisce lo stesso Sting) di alcuni pezzi. Più esplosive di quanto non lo fossero all’origine, le batterie di Demolition man, If You Love Somebody Set Them Free, Desert rose, e anche di Englishman in New York sorprenderanno più di un ascoltatore. Per quanto riguarda quel celebre omaggio all’icona gay Quentin Crisp, ritroveremo comunque i pizzicati e l’assolo del sassofono soprano che erano il pezzo forte di questa canzone uscita nel 1988.Per quanto riguarda le altre ballate, è a livello delle trame e delle abilità vocali del cantante che la reinvenzione è più flagrante. Meno pura ma più corposa di prima, la voce di Sting aggiunge una nuova dimensione a Fields of gold e a Fragile, due canzoni che mostrano peraltro che il talento da melodista di Sting non è cambiato. Vale lo stesso per i pezzi del periodo con i Police, in particolare Message in a bottle e Walking on the moon, oltre all’imprescindibile Roxanne (presentata qui in una versione live). ©Nicolas Magenham/Qobuz
17,99 €

Reggae - Uscito il 20 aprile 2018 | A&M

Libretto
Sting e Shaggy: un duo che in fondo non stupisce più di tanto. Già nel 1979, infatti, il leader dei Police pubblicava Reggatta de Blanc, un secondo album influenzato dai suoni giamaicani che irroravano l’ondata punk-reggae riversata dai britannici Clash, PIL, Ruts, Madness, oltre che da Bob Marley in persona. Da sempre affascinato dai ritmi caraibici, Gordon Sumner non se n’è mai realmente allontanato. Tant’è che quando il suo manager Martin Kierszenbaum gli fa ascoltare l’ultimo successo dancehall di Shaggy (col quale collabora), il bassista parte dalla sua casa di Malibù per cantarvi sopra. Tra il giamaicano e l’ex Police l’intesa è alle stelle: quel brano diventerà il singolo Don't Make Me Wait e, sei mesi dopo, ecco pronto l’album 44/876. Da Crooked Tree a Dreaming In The USA, che ridona lustro all’immagine americana, i due riescono, tra reggae, dancehall e pop orecchiabilissimo, a confezionare un album a dir poco sorprendente, senza mai cadere nel ridicolo. «L'album di cui il mondo ha bisogno», secondo Orville Richard Burrell alias Shaggy… © Charlotte Saintoin/Qobuz
21,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2002 | Polydor Associated Labels

17,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1994 | A&M

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1987 | A&M

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2010 | Sting - Classical Hits Album

Libretto
13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2009 | Sting - Winter Album

Libretto
13,99 €

Pop - Uscito il 24 maggio 2019 | A&M - Interscope Records

Libretto
«Ecco la mia vita raccontata attraverso le canzoni. Per quanto ricostruite, rappezzate o perfino impreziosite con una nuova cornice, restano molto attuali». È quanto possiamo leggere nel comunicato di questo disco che è, di conseguenza, molto più di una semplice compilation di successi di Sting (da solista o con i Police). È particolarmente la ritmica che il cantante ha voluto perfezionare in questo ,album, per fare dimenticare l’aspetto «datato» (come lo definisce lo stesso Sting) di alcuni pezzi. Più esplosive di quanto non lo fossero all’origine, le batterie di Demolition man, If You Love Somebody Set Them Free, Desert rose, e anche di Englishman in New York sorprenderanno più di un ascoltatore. Per quanto riguarda quel celebre omaggio all’icona gay Quentin Crisp, ritroveremo comunque i pizzicati e l’assolo del sassofono soprano che erano il pezzo forte di questa canzone uscita nel 1988.Per quanto riguarda le altre ballate, è a livello delle trame e delle abilità vocali del cantante che la reinvenzione è più flagrante. Meno pura ma più corposa di prima, la voce di Sting aggiunge una nuova dimensione a Fields of gold e a Fragile, due canzoni che mostrano peraltro che il talento da melodista di Sting non è cambiato. Vale lo stesso per i pezzi del periodo con i Police, in particolare Message in a bottle e Walking on the moon, oltre all’imprescindibile Roxanne (presentata qui in una versione live). ©Nicolas Magenham/Qobuz
25,49 €
17,99 €

Rock - Uscito il 11 novembre 2016 | A&M

Hi-Res Libretto
13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2001 | A&M

13,99 €

Rock - Uscito il 24 settembre 2013 | A&M

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1996 | A&M

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1999 | A&M

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2010 | Sting - Classical Hits Album

13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1991 | A&M

13,99 €

Reggae - Uscito il 20 aprile 2018 | A&M

Libretto
Sting e Shaggy: un duo che in fondo non stupisce più di tanto. Già nel 1979, infatti, il leader dei Police pubblicava Reggatta de Blanc, un secondo album influenzato dai suoni giamaicani che irroravano l’ondata punk-reggae riversata dai britannici Clash, PIL, Ruts, Madness, oltre che da Bob Marley in persona. Da sempre affascinato dai ritmi caraibici, Gordon Sumner non se n’è mai realmente allontanato. Tant’è che quando il suo manager Martin Kierszenbaum gli fa ascoltare l’ultimo successo dancehall di Shaggy (col quale collabora), il bassista parte dalla sua casa di Malibù per cantarvi sopra. Tra il giamaicano e l’ex Police l’intesa è alle stelle: quel brano diventerà il singolo Don't Make Me Wait e, sei mesi dopo, ecco pronto l’album 44/876. Da Crooked Tree a Dreaming In The USA, che ridona lustro all’immagine americana, i due riescono, tra reggae, dancehall e pop orecchiabilissimo, a confezionare un album a dir poco sorprendente, senza mai cadere nel ridicolo. «L'album di cui il mondo ha bisogno», secondo Orville Richard Burrell alias Shaggy… © Charlotte Saintoin/Qobuz
13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2005 | A&M