Categorie :

Artisti simili

Gli album

HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Musiche per il cinema - Uscito il 07 giugno 2019 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Diapason d'or
Ritrovare Riccardo Chailly alla guida della Filarmonica della Scala è un gran piacere, soprattutto in questo viaggio sulle note di Nino Rota (1911-1979), in particolare le sue musiche che hanno fatto grandi i film di Fellini, come Amarcord, Otto e mezzo o La dolce Vita! Prima di lui, fu Riccardo Muti che nel 1990 consacrò due album, per Sony Classical, alle colonne sonore del compositore italiano - con una sola incursione nel corpus non cinematografico, ma in ultima analisi poco importa: che scrivesse per il cinema, o direttamente per i teatri, Nino Rota ha forgiato, come fece Bernard Herrmann negli Stati Uniti, uno stile tutto suo, caratterizzato da un grande genio capace di evocare atmosfere con destrezza incredibile attraverso i generi più diversi, così come la Suite estratta da La dolce vita. L'incipit (O Venezia, Venaga, Venusia) dalla suite de Il Casanova di Federico Fellini, deve il tentennio di un pendolo evoca evidentemente la tragica sorte del personaggio, e l'orchestrazione tenebrosa ci fa sprofondare quasi nel fondale di un oceano, probabilmente una delle tracce più sorprendenti dell'album. Atmosfera che ritorna nell'ultima parte, ancora più sospesa (La poupée automate). Regolamente, le influenze dell'Est, da Shostakovich a Khachaturian (Il Duca di Württenberg), si fanno sentire attraverso uno stile melodico più meridionale, eredità dei sinfonisti italiani della fine del secolo XIX e dell'inizio del secolo XX. Un album emozionante, da non perdere. © Pierre-Yves Lascar / Qobuz
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Classica - Uscito il 06 settembre 2019 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Riconoscimenti Diapason d'or / Arte
Alla direzione del Festival di Lucerna per due estati consecutive, il direttore d’orchestra Richardo Chailly ha onorato quei compositori che i suoi musicisti non avevano ancora registrato: Igor Stravinsky nel 2018 e Richard Strauss nel 2019. La sontuosità dell’orchestrazione di quest’ultimo, offre una chiarezza scintillante, sia nelle concertanti che nei tutti. La scrittura evoca un’atmosfera straussiana: un terreno meravigliosamente adatto per l’orchestra di Lucerna. In Zarathustra, le corde, in particolare i contrabbassi, si muovono rumorosamente come sotto un arco, con precisione sbalorditiva in Von der großen Sehnsucht e Genesende. Richard Strauss dispiega un contrappunto romantico nei suoi scritti - in particolare in Von den Hinterweltlern - e le corde di Lucerna danno brillantemente vita al suo illimitato lirismo. Le seguenti opere (Tod und Verklärung, Till Eulenspiegel e infine The Dance of the Seven Veils) ricordano altri epiteti che potremmo applicare a questa registrazione perfetta: maestosità epica, umorismo burlesque, voluttuosità serpentina: tutti gli ingredienti delle poesie sinfoniche di Strauss.La qualità del suono rende giustizia alla bellezza dell’orchestra e il mixaggio non tralascia niente: ogni contrappunto è definito, ogni pizzicato risuona in modo appropriato e sentiamo anche il tocco più morbido del timpano. Esigenti nella loro essere estremi (sia nelle sfumature che nella difficoltà), questi spartiti si adattano perfettamente all’orchestra di Lucerna, un incontro dei più grandi solisti della scena internazionale, riuniti dal festival. L’unico inconveniente deriva proprio da questa concentrazione di qualità. Mentre siamo presi dalla Danza dei sette veli di Salome, forse siamo più impressionati che mossi da un pezzo che è stato spogliato di alcuni dei suoi ornamenti orchestrali più raffinati. © Elsa Siffert / Qobuz
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Classica - Uscito il 07 febbraio 2020 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Riconoscimenti 5 de Diapason
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Musica sinfonica - Uscito il 12 gennaio 2018 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Choc de Classica
La riscoperta del Canto funebre di Stravinskij, a San Pietroburgo nella primavera del 2015, fu un evento di grande portata. Composto nell’estate del 1908 in omaggio alla memoria del suo compianto insegnante Rimskij-Korsakov, morto nel mese di giugno, si colloca nel momento in cui Stravinskij si misurava in diversi tipi di scrittura, alla ricerca di un linguaggio personale. L’opera fu eseguita durante un concerto commemorativo a San Pietroburgo nel gennaio del 1909, ma scomparve in seguito senza lasciare traccia, unicamente attestata dai resoconti del concerto e dal ricordo pieno di rimpianto che ne conservava il compositore, il quale vi vedeva «la migliore delle mie opere prima de L’uccello di fuoco, e la più avanzata in armonia cromatica». Ed eccone finalmente la prima discografica mondiale! Un piccolo sorprendente bijou, nel quale si sente ancora Rimskij, ed anche già lo Stravinskij de L’uccello di fuoco, ma forse non ancora quello della Sagra della primavera, pur tanto vicina nel tempo, a testimonianza dell’evoluzione folgorante del compositore. Allo stesso anno, 1908, risalgono Fuochi d’artificio, di cui Stravinskij interruppe la scrittura venendo a sapere della morte di Rimskij, appunto per concepire il suo Canto funebre, e lo Scherzo fantastico, che fu l’ultima opera del giovane compositore di cui l’anziano maestro ebbe sotto gli occhi la partitura, sebbene non abbia mai potuto ascoltarla. Riccardo Chailly ci offre dunque un ventaglio giudizioso, quattro opere di gioventù – poiché scopriamo anche Le Faune et la bergère (Il fauno e la pastorella) del 1906, un piccolo ciclo di tre mélodie con orchestra cantate in francese, qui con Sophie Koch – seguite dalla grande svolta costituita dalla Sagra della primavera, in una lettura insieme limpida e infuocata. © SM/Qobuz
HI-RES26,99 €
CD19,49 €

Messe, Passioni, Requiem - Uscito il 30 novembre 2018 | Decca Music Group Ltd.

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
La Messa per Rossini è una messa da Requiem risultante dall’assemblaggio di tredici parti scritte da tredici compositori diversi. Poco dopo la morte di Rossini nel 1868, Verdi si rivolse a Ricordi: «Ad onorare la memoria di Rossini vorrei che i più distinti maestri italiani […] componessero una Messa da Requiem da eseguirsi all’anniversario della sua morte. […] Vorrei che nissuna mano straniera, né estranea all’arte, e fosse pur potente quanto si voglia, ci porgesse aiuto. In questo caso io mi ritirerei subito dall’associazione. […] Se io fossi nelle buone grazie del Santo Padre, lo pregherei di voler permettere, almeno per questa sola volta, che le donne prendessero parte all’esecuzione di questa musica, ma non essendolo, converrà trovare persona di me più idonea ad ottenere l’intento». Il componimento fu sì terminato nell’estate del 1869, ma le prove furono annullate per… sinistri diverbi politici. Verdi riprese il proprio contributo, il Libera me conclusivo, in forma riveduta per il suo personale Requiem; il paragone tra i due movimenti, l’originale per Rossini e il definitivo per il Requiem verdiano, è un’affascinante esplorazione del laboratorio e dell’evoluzione di Verdi. Gli altri dodici compositori non hanno affatto superato l’esame della posterità, ma è oltremodo interessante vedere ciò che si faceva allora in ambito sacro italiano. La Messa per Rossini, caduta nell’oblio, non fu riscoperta che negli anni Settanta, con una prima nel 1988; eccola sotto la bacchetta di Riccardo Chailly, con l’orchestra e il coro della Scala di Milano e quattro solisti italiani di prim’ordine. © SM/Qobuz
CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 gennaio 2014 | Universal Music Italia srL.

Riconoscimenti 5 de Diapason
CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 gennaio 2012 | Universal Music Italia srL.

Riconoscimenti 5 de Diapason
CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 gennaio 1989 | Decca Music Group Ltd.

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
CD34,99 €

Classica - Uscito il 03 ottobre 1980 | Decca Music Group Ltd.

CD13,99 €

Classica - Uscito il 06 settembre 2019 | Decca Music Group Ltd.

CD24,99 €

Classica - Uscito il 05 novembre 1990 | Decca Music Group Ltd.

CD10,99 €

Classica - Uscito il 21 febbraio 2000 | Decca Music Group Ltd.

CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 giugno 1987 | Decca Music Group Ltd.

CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 gennaio 2004 | Universal Music Italia srL.

CD24,49 €

Classica - Uscito il 16 luglio 2009 | Sony Classical

CD10,99 €

Classica - Uscito il 01 aprile 1992 | Decca Music Group Ltd.

CD9,99 €

Classica - Uscito il 01 gennaio 2008 | Deutsche Grammophon (DG)

CD13,99 €

Classica - Uscito il 01 ottobre 1981 | Decca Music Group Ltd.

CD24,99 €

Classica - Uscito il 03 dicembre 1984 | Decca Music Group Ltd.