Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Artisti simili

Gli album

A partire da:
HI-RES17,49 €
CD14,99 €

Funk - Uscito il 14 settembre 2018 | Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti 4F de Télérama - Pitchfork: Best New Reissue
Due anni dopo la sua morte prematura, la caverna d’Alì Babà principesca offre un primo tesoro. Con l’album giustamente chiamato Piano & A Microphone 1983, è attraverso il più semplice degli strumenti che si esprime la sua arte. A soli 25 anni, ha già cinque album al suo attivo (For You, Prince, Dirty Mind, Controversy e 1999) e sta per pubblicare il disco che farà di lui una star mondiale, Purple Rain. Multistrumentista che passa giorno e notte in studio, in questo album lo troviamo solo al pianoforte giusto il tempo di un medley di componimenti personali e di due cover: A Case Of You di Joni Mitchell e il gospel Mary Don't You Weep. Ovviamente, il contesto intimo della registrazione amplifica l’intensità di questo inedito. Non ci rimane che chiudere gli occhi e immaginare di stare soli con lui… Nella sua voce elastica come nelle sue performance animate, il musicista di Minneapolis dimostra a coloro che avessero avuto ancora dubbi di essere un artista totale: non solo intrattenitore ma anche compositore, showman e improvvisatore. La sua versione pura di Purple Rain raggiunge il sublime e un brano come Strange Relationship permette di degustare il percorso delle sue produzioni poiché, quattro anni dopo, le inserirà nell’album Sign o' the Times in una versione logicamente più ricca e soprattutto più potente. Se Piano & A Microphone 1983 si rivolge soprattutto ai fan di Prince, i novizi– se ne restano – proveranno probabilmente un certo piacere nello scoprire in questo album un artista impressionante. © Marc Zisman/Qobuz
A partire da:
HI-RES17,49 €
CD14,99 €

Funk - Uscito il 07 giugno 2019 | Rhino - Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti 4F de Télérama - Pitchfork: Best New Reissue
Dopo le composizioni per pianoforte Piano & A Microfono 1983, uscite nel 2018, ecco un secondo album postumo di Prince. Concentrato sul periodo 1981-1991, un decennio prolifico per il cantante, che gli permette in questo modo di mantenere una bella unità produttiva, Originals è costituito principalmente da registrazioni scritte per altri. Roger Nelson era soprattutto un artista camaleontico ultracompleto, che sapeva suonare tutti gli strumenti di Purple Rain, ma anche esibirsi sul palco come il suo idolo James Brown o scrivere tonnellate di composizioni per lui e per “la galassia Prince”, composta da interpreti eccezionali. Tra i suoi 15 brani, troviamo The Glamourous Life per Sheila E, il Manic Monday dei Bangles. Love Thy Will Be Done di Martika o You're My Love del crooner country Kenny Rogers. Originals contiene preziosi inediti semplicemente restaurati e permette di intrufolarsi dietro le quinte quando il maestro sviluppava le migliori melodie nel suo laboratorio e le interpretava senza sapere davvero cosa sarebbero diventate, con brio. Sull’esempio di Nothing Compares 2 U, un vero e proprio picco emotivo dell’opera. © Charlotte Saintoin/Qobuz
A partire da:
HI-RES95,99 €
CD83,99 €

Funk - Uscito il 31 marzo 1987 | Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti 4F de Télérama
Con oltre otto ore di musica, la riedizione Super Deluxe di Sign 'O' The Times, uscita pochi giorni fa, è ovviamente rivolta principalmente ai fan più accaniti di Prince. Ma poiché questo titanico lavoro editoriale riguarda uno dei più grandi album del maestro di Minneapolis, può servire anche ai novizi come ingresso nel mondo di Prince. Nel 1986, l'album Parade fu accompagnato dal singolo Kiss, brano ultra-minimalista che diventò una hit di successo raggiungendo la vetta delle classifiche. Ancora una volta, il nome di Rogers Nelson raggiunse la cima dell'Olimpo delle star, e la Prince family fece il giro del mondo. Una family che andò in crisi quando Prince decise di sciogliere la sua band The Revolution e si rinchiuse nel suo studio di Paisley Park per creare la sua nona opera, che uscì nell'Aprile 1987: Sign 'O' The Times. Le sue fedeli amazzoni - Wendy alla chitarra, Lisa al sitar e al flauto e Sheila E alle percussioni - furono le ospiti quasi uniche di questa nuova favola colma di eccessi di ogni tipo. Il funk venne ridotto all'osso per raggiungere un concentrato efficace (come in The Ballad Of Dorothy Parker, Sign 'O' The Times, Starfish And Coffee) mentre optò raramente per il soul di un tempo (Slow Love). Il cervello di Prince ribolliva di idee, ne è un esempio The Cross, una allucinazione alla Sly Stone dal retrogusto arabeggiante. Soul, funk, jazz, rhythm'n'blues, rock, pop, Sign 'O' The Times attraversò tutti i confini stilistici.Questa imponente edizione Super Deluxe di Sign 'O' The Times somma l'album originale rimasterizzato dal grande specialista Bernie Grundman ad una serie di bonus: le imperdibili versioni edit dei singoli e i corrispondenti lati B, comprese le varie versioni maxi e dub. Ma il clou sono i 63 brani inediti raggruppati nelle Vault Tracks. In particolare, 45 tracce registrate in studio mai sentite prima d'ora! Non è una cosa strana, dato che Prince aveva originariamente progettato un Sign 'O' The Times di 22 tracce, ma la Warner Bros rifiutò di concedergli un doppio album... In questo vero vaso di Pandora, frammenti dei suoi progetti mai decollati come The Dream Factory, Camille, Crystal Ball e The Dawn; composizioni scritte per Miles Davis, Sheila E., Joni Mitchell o Bonnie Raitt; e un sacco di altre rarità come Can I Play With U? con Miles Davis. E se non fosse sufficiente, questa riedizione comprende anche un live album mozzafiato, registrato a Utrecht il 20 giugno 1987. Insomma, un numero incredibile di brani che aiutano a completare il puzzle di Prince. © Marc Zisman/Qobuz
A partire da:
HI-RES17,49 €
CD14,99 €

Funk - Uscito il 19 giugno 1984 | Rhino - Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
CD14,99 €

Funk - Uscito il 25 marzo 1986 | Warner Records

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
HI-RES31,99 €
CD27,99 €

Funk - Uscito il 23 giugno 2017 | Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti Best New Reissue
A partire da:
CD14,99 €

Funk - Uscito il 30 gennaio 2007 | Rhino - Warner Records

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
HI-RES95,99 €
CD83,99 €

Funk - Uscito il 27 ottobre 1982 | Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti Pitchfork: Best New Reissue
With Dirty Mind, Prince had established a wild fusion of funk, rock, new wave, and soul that signaled he was an original, maverick talent, but it failed to win him a large audience. After delivering the sound-alike album, Controversy, Prince revamped his sound and delivered the double album 1999. Where his earlier albums had been a fusion of organic and electronic sounds, 1999 was constructed almost entirely on synthesizers by Prince himself. Naturally, the effect was slightly more mechanical and robotic than his previous work and strongly recalled the electro-funk experiments of several underground funk and hip-hop artists at the time. Prince had also constructed an album dominated by computer funk, but he didn't simply rely on the extended instrumental grooves to carry the album -- he didn't have to when his songwriting was improving by leaps and bounds. The first side of the record contained all of the hit singles, and, unsurprisingly, they were the ones that contained the least amount of electronics. "1999" parties to the apocalypse with a P-Funk groove much tighter than anything George Clinton ever did, "Little Red Corvette" is pure pop, and "Delirious" takes rockabilly riffs into the computer age. After that opening salvo, all the rules go out the window -- "Let's Pretend We're Married" is a salacious extended lust letter, "Free" is an elegiac anthem, "All the Critics Love U in New York" is a vicious attack at hipsters, and "Lady Cab Driver," with its notorious bridge, is the culmination of all of his sexual fantasies. Sure, Prince stretches out a bit too much over the course of 1999, but the result is a stunning display of raw talent, not wallowing indulgence. © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
HI-RES17,49 €
CD14,99 €

Funk - Uscito il 27 ottobre 1982 | Warner Records

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
HI-RES2,99 €
CD2,49 €

Funk - Uscito il 17 marzo 2014 | Epic

Hi-Res Riconoscimenti HD Audio
A partire da:
HI-RES16,99 €
CD14,49 €

Funk - Uscito il 30 luglio 2021 | Legacy Recordings

Hi-Res
L'annuncio dell'uscita di materiale inedito di Prince mette sempre di buonumore, e The Vault (gli archivi della star, venuta a mancare nell'aprile 2016) fortunatamente appaiono come un pozzo senza fondo. È risaputo che Rogers Nelson ha registrato nel suo covo di Paisley Park tutte le sue session e le sue performance dal vivo. Dare un ordine a tutto questo materiale è quindi una necessità, e Welcome 2 America - che riunisce undici brani originali e una cover della band Soul Asylum (Stand Up and B Strong) - lo fa perfettamente. Queste registrazioni del 2010 erano state infatti inizialmente programmate da Prince, che ha preferito rimandarne l'uscita per dedicarsi al suo omonimo tour che ha attraversato Stati Uniti, Canada, Europa e Australia da dicembre 2010 a settembre 2012... Il maestro di Minneapolis, che in questo album suona tutti gli strumenti, è accompagnato anche dai suoi fedeli amici: Chris Coleman alla batteria, Tal Wilkenfeld al basso, Morris Hayes alle tastiere e percussioni e Shelby J., Elisa Dease e Liv Warfield ai cori. Evidenziando l'assurdità dei social media e l'importanza della fratellanza nella società, il tono dei suoi testi non era così profondo dai tempi di Sign o' the Times. Viene subito da pensare ad altri musicisti impegnati, come il suo idolo Curtis Mayfield, che Prince sembra celebrare nel brano molto anni ‘70 Born 2 Die. Troviamo una certa purezza anche nel cuore di queste composizioni ultra-funky. Senza sovrapproduzioni o assoli infiniti, le canzoni di Welcome 2 America sono ancora più efficaci. Prince è stato raramente il guru del less is more, ma qui si concentra sull'essenziale, come nella ballata Running Game (Son Of A Slave Master). Con questo album, ritrova la scrittura del suo periodo d'oro. Tanto che Welcome 2 America è in assoluto uno degli album più emozionanti degli ultimi vent'anni della sua vita. © Marc Zisman/Qobuz
A partire da:
CD14,99 €

Funk - Uscito il 31 luglio 2001 | Rhino - Warner Records

A partire da:
CD21,49 €

Funk - Uscito il 17 dicembre 2002 | Legacy Recordings

A partire da:
CD20,49 €

Funk - Uscito il 10 settembre 1993 | Warner Records

A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Funk - Uscito il 05 ottobre 1980 | Rhino - Warner Records

Hi-Res
A partire da:
HI-RES17,49 €
CD14,99 €

Funk - Uscito il 22 aprile 1985 | Rhino - Warner Records

Hi-Res
A partire da:
HI-RES19,49 €
CD16,99 €

Funk - Uscito il 20 luglio 2009 | Rhino - Warner Records

Hi-Res
A partire da:
CD14,49 €

Funk - Uscito il 20 aprile 2004 | Legacy Recordings

A partire da:
CD14,49 €

Funk - Uscito il 20 novembre 2001 | Legacy Recordings

A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Funk - Uscito il 01 novembre 1981 | Rhino - Warner Records

Hi-Res

L'interprete

Prince nella rivista
  • L'America di Prince
    L'America di Prince “Welcome 2 America”, l'album inedito di Prince è finalmente uscito! E si tratta di una vera bomba funk e soul!
  • Prince, maestro del suo tempo
    Prince, maestro del suo tempo “Sign 'O' The Times”, il capolavoro di Prince del 1987, esce in un'incredibile edizione Super Deluxe, ricca di tesori inediti. Imperdibile!