Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Artisti simili

Gli album

A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 01 gennaio 1991 | Geffen

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
L'album debutto dei Guns N'Roses rimane un punto di svolta degli anni '80. L'heavy metal era diventato una musica spassosa ma Axl Rose e Slash gli hanno restituito la sua faccia più cupa e minacciosa, con le loro canzoni sullo squallore e decadenza di Los Angeles e un suono duro e rabbioso ispirato agli AC/DC e Aerosmith. Tanti dei classici del gruppo sono in questo disco, da "Paradise City" a "Sweet Child O'Mine". © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
HI-RES68,49 €
CD48,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
Welcome To The Jungle, It’s So Easy, Nightrain, Mr. Brownstone, Paradise City, My Michelle, Sweet Child O’ Mine, You’re Crazy… Non andate oltre la prima spiegazione di questo monumento che si è venduto a più di trenta milioni di copie nel mondo e cioè che, di colpo, si ha l’impressione di trovarsi di fronte ad un best of e non a un primo tentativo in studio. Poichè perfino Out Ta Get Me, Think About You, Anything Goes et Rocket Queen, i quattro "brani fragili" di questo capolavoro avrebbero reso felici tutti i gruppi concorrenti che all’epoca disdegnavano i Guns N' Roses. E si sarebbero potuti anche aggiungere i due pezzi allora rimasti chiusi in un cassetto, fondamentalmente per una questione di diritti d’autore, e riesumati in questo album, Shadow Of Your Love et Move To The City, ai quali è bene associare Reckless Life nella sua versione in studio. Dietro quell’aria da catastrofe ambulante, questa terribile gang possedeva qualcosa che gli altri non avevano nel microcosmo dell’hard rock di Los Angeles: una capacità a generare dei classici del rock in un tempo record. Alcuni troveranno senz’altro ingiusto che il troppo polemico One In A Million sia una sorta di vittima collaterale della riattualizzazione di Lies, dal quale venne escluso.Ma, per quanto l’obiettivo fosse un altro, ciò che questa riedizione potenziata mostra chiaramente è che il suono e la performance dei musicisti risultano essere due componenti fondamentali per la realizzazione di un capolavoro. Se è stato scelto di includere un prima e un post Appetite For Destruction, ovvero i due E.P.s Live ?!*@ Like a Suicide (lo pseudo live) e G N' R Lies, è perché si sente chiaramente che tutti gli ingredienti non erano ancora pronti al Sound Studio dove sono state registrate le circa venti versioni alternative proposte come "bonus". La produzione qualificata di Mike Clink e il mixaggio calibrato e equilibrato di Steve Thompson e Michael Barbiero hanno ovviamente dato la possibilità ai dodici pezzi originali selezionati di trovare la loro forma finale. E dunque la loro efficacia ottimale. Ma ciò che dimostrano i brani dal vivo o acustici presi qua e là per completare questa riedizione (Knockin’ On Heaven’s Door (Live), di Bob Dylan, It’s So Easy (Live), Whole Lotta Rosie (Live) d'AC/DC, November Rain (Acustico), il brevissimo ma promettente The Plague, lo strumentale Ain’t Goin’ Down No More ou Jumpin’ Jack Flash (Acustico) dei Rolling Stones…), è che i cinque membri del gruppo hanno conosciuto un periodo, ahimè troppo breve, in cui erano come illuminati. Ne avremmo senz’altro un’altra prova se Axl Rose decidesse un giorno di riesumare la versione dell’album che ha voluto registrare nel 1999 con l’incarnazione dei Guns N' Roses senza Slash, Izzy Stradlin, Duff McKagan e Steven Adler. È insieme a questa équipe vincente che i Guns N' Roses hanno registrato il record assoluto delle vendite per un primo album negli Stati Uniti. I diversi cambiamenti di formazione successivi non hanno certamente causato disastri commerciali, ma non hanno mai dato al gruppo l’occasione di riproporre l’impresa realizzata con Appetite For Destruction. © Jean-Pierre Sabouret/Qobuz
A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 17 settembre 1991 | Geffen

A partire da:
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
L'album debutto dei Guns N'Roses rimane un punto di svolta degli anni '80. L'heavy metal era diventato una musica spassosa ma Axl Rose e Slash gli hanno restituito la sua faccia più cupa e minacciosa, con le loro canzoni sullo squallore e decadenza di Los Angeles e un suono duro e rabbioso ispirato agli AC/DC e Aerosmith. Tanti dei classici del gruppo sono in questo disco, da "Paradise City" a "Sweet Child O'Mine". © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
HI-RES48,99 €
CD34,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
Welcome To The Jungle, It’s So Easy, Nightrain, Mr Brownstone, Paradise City, My Michelle, Sweet Child O’ Mine, You’re Crazy… Look no further to explain the success of this monument that sold over thirty million copies worldwide: right from the start, it feels like a best-of album rather than a first studio effort… Even Out Ta Get Me, Think About You, Anything Goes and Rocket Queen, the four “weak tracks” of this masterpiece, would have satisfied fans of other bands who were sick of Guns N’ Roses at the time. Add to this two tracks that were sidelined at the time mostly for copyright reasons and are unearthed here, Shadow Of Your Love and Move To The City, as well as the studio version of Reckless Life. Though they feel like a walking disaster, this mighty gang had something others didn’t have in the microcosm of the Los Angeles hard rock scene: the ability to give birth to rock classics in record time. Some will no doubt find it unjust that the controversial track One In A Million was a kind of collateral victim of the reissue of Lies, from which it was removed. But this improved rerelease goes to show that, even if it wasn’t necessarily their goal, the musicians’ sound and performance are also two major components in any masterpiece. The reason they decided to include the before and after Appetite For Destruction, meaning the two EPs Live?!*@ Like a Suicide (the false live) and G N' R Lies, is because it is clear that all the ingredients were far from being in place at the Sound Studio where the twenty-ish alternative versions were recorded, featured here as a “bonus”. Mike Clink’s expert production, and Steve Thompson and Michael Barbiero’s calibrated and well-balanced mixing obviously helped give the selected original twelve songs their ultimate form. And therefore optimal efficiency. But other live or acoustic titles gleaned here and there to close out this reissue (Bob Dylan’s Knockin’ On Heaven’s Door (Live), It’s So Easy (Live), AC/DC’s Whole Lotta Rosie (Live), November Rain (Acoustic), the very short but promising The Plague, the instrumental Ain’t Goin’ Down No More or the Rolling Stones’ Jumpin’ Jack Flash (Acoustic)) prove that the band’s five members went through a period, albeit much too short, in which they were touched by grace. And there will most likely be further proof if one day Axl Rose decides to unearth the version of the album he re-recorded in 1999 with the new Guns N’ Roses line-up, without Slash, Izzy Stradlin, Duff McKagan and Steven Adler. It was with this winning cast that Guns N' Roses beat the ultimate sales record for a first album in the United States. And although the multiple line-up evolutions that followed didn’t lead to any commercial disasters, they never gave the band the opportunity to repeat the feat of Appetite For Destruction. © Jean-Pierre Sabouret/Qobuz
A partire da:
HI-RES38,99 €
CD27,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
Welcome To The Jungle, It’s So Easy, Nightrain, Mr Brownstone, Paradise City, My Michelle, Sweet Child O’ Mine, You’re Crazy… Look no further to explain the success of this monument that sold over thirty million copies worldwide: right from the start, it feels like a best-of album rather than a first studio effort… Even Out Ta Get Me, Think About You, Anything Goes and Rocket Queen, the four “weak tracks” of this masterpiece, would have satisfied fans of other bands who were sick of Guns N’ Roses at the time. Add to this two tracks that were sidelined at the time mostly for copyright reasons and are unearthed here, Shadow Of Your Love and Move To The City, as well as the studio version of Reckless Life. Though they feel like a walking disaster, this mighty gang had something others didn’t have in the microcosm of the Los Angeles hard rock scene: the ability to give birth to rock classics in record time. Some will no doubt find it unjust that the controversial track One In A Million was a kind of collateral victim of the reissue of Lies, from which it was removed. But this improved rerelease goes to show that, even if it wasn’t necessarily their goal, the musicians’ sound and performance are also two major components in any masterpiece. The reason they decided to include the before and after Appetite For Destruction, meaning the two EPs Live?!*@ Like a Suicide (the false live) and G N' R Lies, is because it is clear that all the ingredients were far from being in place at the Sound Studio where the twenty-ish alternative versions were recorded, featured here as a “bonus”. Mike Clink’s expert production, and Steve Thompson and Michael Barbiero’s calibrated and well-balanced mixing obviously helped give the selected original twelve songs their ultimate form. And therefore optimal efficiency. But other live or acoustic titles gleaned here and there to close out this reissue (Bob Dylan’s Knockin’ On Heaven’s Door (Live), It’s So Easy (Live), AC/DC’s Whole Lotta Rosie (Live), November Rain (Acoustic), the very short but promising The Plague, the instrumental Ain’t Goin’ Down No More or the Rolling Stones’ Jumpin’ Jack Flash (Acoustic)) prove that the band’s five members went through a period, albeit much too short, in which they were touched by grace. And there will most likely be further proof if one day Axl Rose decides to unearth the version of the album he re-recorded in 1999 with the new Guns N’ Roses line-up, without Slash, Izzy Stradlin, Duff McKagan and Steven Adler. It was with this winning cast that Guns N' Roses beat the ultimate sales record for a first album in the United States. And although the multiple line-up evolutions that followed didn’t lead to any commercial disasters, they never gave the band the opportunity to repeat the feat of Appetite For Destruction. © Jean-Pierre Sabouret/Qobuz
A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 28 agosto 2020 | Geffen

I Greatest Hits dei Guns N'Roses può avere tutta l'apparenza di una raccolta messa insieme in fretta e furia, ma è anche vero che contiene tutti i maggiori successi del gruppo, compresi “Welcome to the Jungle”, “Sweer Child O'Mine”, “Patience”, “Paradise City”, “Don't Cry”, “November Rain” e “Live and let Die”. Anche se sicuramente alcuni brani importanti sono assenti -dei singoli come “Nightrain” e “Stranged”, e canzoni dai dischi come “It's So Easy”, “Mr. Brownstone” o “Used to Love Her”, per esempio- questa collezione farà l'affare per chi voglia avere tutti i più grandi successi dei Guns N'Roses in un solo disco. © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 01 gennaio 2008 | Geffen

Libretto
Con Chinese Democracy Axl Rose si impegnò duramente per creare una versione ideale del suo mondo interiore, lavorando incessantemente su un gruppo di canzoni che riguardavano le sue angosce, persecuzioni e paranoia. Adoperando la sua pomposa epoca per dieci minuti "Estranged" e "November Rain" come propria base, Axl elimina tutti i resti della vecchia danza del serpente GNR, sbarazzandosi dell'umore nero e del blues e sostituendo i momenti felici con astioso malumore sulla falsariga di "You Could Be Mine." Tutto questo melodramma e malanimo appare familiare e, sorprendentemente, così realizza molta parte di Chinese Democracy. Ascolti ed è palesemente chiaro che Axl ha trascorso un decennio e oltre negli studi non a reinventare ma a raffinare, tormentandosi su un pugno di tracce, inseguendo il suono con la testa. © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
CD19,49 €

Hard rock - Uscito il 01 gennaio 1999 | Geffen

A partire da:
CD10,99 €

Hard rock - Uscito il 29 novembre 1988 | Geffen

Once Appetite for Destruction finally became a hit in 1988, Guns N' Roses bought some time by delivering the half-old/half-new LP G N' R Lies as a follow-up. Constructed as a double EP, with the "indie" debut Live ?!*@ Like a Suicide coming first and four new acoustic-based songs following on the second side, G N' R Lies is where the band metamorphosed from genuine threat to joke. Neither recorded live nor released by an indie label, Live ?!*@ Like a Suicide is competent bar band boogie, without the energy or danger of Appetite for Destruction. The new songs are considerably more problematic. "Patience" is Guns N' Roses at their prettiest and their sappiest, the most direct song they recorded to date. Its emotional directness makes the misogyny of "Used to Love Her (But I Had to Kill Her)" and the pitiful slanders of "One in a Million" sound genuine. Although the cover shrugs them off as a "joke," Axl Rose's venom is frightening -- there's little doubt that he truly does believe that "faggots" come to America from another country and that "niggers" should stay out of his way. Since he wasn't playing a character on the remainder of the album, there's little doubt this is from the heart as well. And what makes it harder to dismiss is the musical skill of the band, which makes the country-fried boogie of "Used to Love Her," the bluesy revamp of "You're Crazy," and the tough, paranoid fever dream of "One in a Million" indelible. So, you either listen to the music and are satisfied or else listen to the lyrics and become disturbed not only by Rose's intentions, but by the millions of record buyers that identified with him. © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 01 gennaio 1993 | Geffen

A partire da:
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
L'album debutto dei Guns N'Roses rimane un punto di svolta degli anni '80. L'heavy metal era diventato una musica spassosa ma Axl Rose e Slash gli hanno restituito la sua faccia più cupa e minacciosa, con le loro canzoni sullo squallore e decadenza di Los Angeles e un suono duro e rabbioso ispirato agli AC/DC e Aerosmith. Tanti dei classici del gruppo sono in questo disco, da "Paradise City" a "Sweet Child O'Mine". © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
HI-RES58,49 €
CD41,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

Hi-Res
Welcome To The Jungle, It’s So Easy, Nightrain, Mr. Brownstone, Paradise City, My Michelle, Sweet Child O’ Mine, You’re Crazy… Non andate oltre la prima spiegazione di questo monumento che si è venduto a più di trenta milioni di copie nel mondo e cioè che, di colpo, si ha l’impressione di trovarsi di fronte ad un best of e non a un primo tentativo in studio. Poichè perfino Out Ta Get Me, Think About You, Anything Goes et Rocket Queen, i quattro "brani fragili" di questo capolavoro avrebbero reso felici tutti i gruppi concorrenti che all’epoca disdegnavano i Guns N' Roses. E si sarebbero potuti anche aggiungere i due pezzi allora rimasti chiusi in un cassetto, fondamentalmente per una questione di diritti d’autore, e riesumati in questo album, Shadow Of Your Love et Move To The City, ai quali è bene associare Reckless Life nella sua versione in studio. Dietro quell’aria da catastrofe ambulante, questa terribile gang possedeva qualcosa che gli altri non avevano nel microcosmo dell’hard rock di Los Angeles: una capacità a generare dei classici del rock in un tempo record. Alcuni troveranno senz’altro ingiusto che il troppo polemico One In A Million sia una sorta di vittima collaterale della riattualizzazione di Lies, dal quale venne escluso.Ma, per quanto l’obiettivo fosse un altro, ciò che questa riedizione potenziata mostra chiaramente è che il suono e la performance dei musicisti risultano essere due componenti fondamentali per la realizzazione di un capolavoro. Se è stato scelto di includere un prima e un post Appetite For Destruction, ovvero i due E.P.s Live ?!*@ Like a Suicide (lo pseudo live) e G N' R Lies, è perché si sente chiaramente che tutti gli ingredienti non erano ancora pronti al Sound Studio dove sono state registrate le circa venti versioni alternative proposte come "bonus". La produzione qualificata di Mike Clink e il mixaggio calibrato e equilibrato di Steve Thompson e Michael Barbiero hanno ovviamente dato la possibilità ai dodici pezzi originali selezionati di trovare la loro forma finale. E dunque la loro efficacia ottimale. Ma ciò che dimostrano i brani dal vivo o acustici presi qua e là per completare questa riedizione (Knockin’ On Heaven’s Door (Live), di Bob Dylan, It’s So Easy (Live), Whole Lotta Rosie (Live) d'AC/DC, November Rain (Acustico), il brevissimo ma promettente The Plague, lo strumentale Ain’t Goin’ Down No More ou Jumpin’ Jack Flash (Acustico) dei Rolling Stones…), è che i cinque membri del gruppo hanno conosciuto un periodo, ahimè troppo breve, in cui erano come illuminati. Ne avremmo senz’altro un’altra prova se Axl Rose decidesse un giorno di riesumare la versione dell’album che ha voluto registrare nel 1999 con l’incarnazione dei Guns N' Roses senza Slash, Izzy Stradlin, Duff McKagan e Steven Adler. È insieme a questa équipe vincente che i Guns N' Roses hanno registrato il record assoluto delle vendite per un primo album negli Stati Uniti. I diversi cambiamenti di formazione successivi non hanno certamente causato disastri commerciali, ma non hanno mai dato al gruppo l’occasione di riproporre l’impresa realizzata con Appetite For Destruction. © Jean-Pierre Sabouret/Qobuz
A partire da:
CD9,99 €

Hard rock - Uscito il 08 giugno 2018 | Sonic Boom

A partire da:
CD13,99 €

Hard rock - Uscito il 21 luglio 1987 | Geffen

L'album debutto dei Guns N'Roses rimane un punto di svolta degli anni '80. L'heavy metal era diventato una musica spassosa ma Axl Rose e Slash gli hanno restituito la sua faccia più cupa e minacciosa, con le loro canzoni sullo squallore e decadenza di Los Angeles e un suono duro e rabbioso ispirato agli AC/DC e Aerosmith. Tanti dei classici del gruppo sono in questo disco, da "Paradise City" a "Sweet Child O'Mine". © Stephen Thomas Erlewine /TiVo
A partire da:
CD4,99 €

Hard rock - Uscito il 13 gennaio 2016 | Doxy Records

A partire da:
CD4,99 €

Hard rock - Uscito il 13 gennaio 2016 | Doxy Records

A partire da:
HI-RES2,99 €
CD1,99 €

Hard rock - Uscito il 06 agosto 2021 | Geffen Records

Hi-Res
A partire da:
CD7,99 €

Hard rock - Uscito il 10 aprile 2018 | Cult Legends