Categorie :

Artisti simili

Gli album

HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Rock - Uscito il 01 gennaio 2014 | UMC (Universal Music Catalogue)

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz - HD Audio
“Goodbye yellow brick road” e’ uno di quei dischi che definiscono esattamente il termine “classico” , una pietra fondamentale nella storia del rock. Nono album nella sconfinata discografia del grande Elton John, esce nell’ottobre 1973, a pochi mesi di distanza dal precedente, gia’ bellissimo “Don’t shoot me I’m only the piano player”, che contenteva successi del calibro di “Daniel” e “Crocodile rock”, e costituisce un altro tassello nella fruttuosissima collaborazione tra Elton John e il suo affezionato paroliere, Bernie Taupin. Concepito in Giamaica, dove doveva inizialmente essere registrato, “Goodbye yellow brick road” e’ un doppio album che ha come tematica il passaggio tra la spensieratezza dell’infanzia e dell’adolescenza a una fase piu’ matura e consapevole della vita, e contiene , tra le altre, due canzoni che ancora oggi vengono considerate immancabili nelle scalette dei concerti dell’artista, “Saturday night’s allright (for fighting)” e “Candle in the wind”, dedicata prima alla morte di Marilyn Monroe e successivamente alla tragica scomparsa di Lady Diana. L’album inizia con una lunga suite in parte strumentale, “Funeral for a friend/love lies bleeding” , e contiene altri brani celebri come “Benny and the Jets”, “Roy Rogers”, e la title track. “Goodbye yellow brick road” e’ da molti ritenuto il migliore album di Elton John e ha venduto nel mondo oltre 10 milioni di copie, diventando uno dei dischi piu’ venduti di sempre.
CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 2010 | Virgin EMI

Riconoscimenti 3F de Télérama
CD34,99 €

Pop - Uscito il 10 novembre 2017 | UMC (Universal Music Catalogue)

CD13,99 €

Colonne sonore - Uscito il 24 maggio 2019 | Virgin EMI

È il produttore Giles Martin, il figlio del mitico George Martin, all’origine della colonna sonora di questo film che racconta l’avvento– per non dire l’incoronazione– di Elton John nel mondo della musica. In altri termini, un certo profumo retró di questo biopic e la sua colonna sonora funzionano a meraviglia, soprattutto quando sappiamo che Giles Martin era tra i primi a provocare quella frenesia pop che agitava l’Inghilterra degli anni ’60 e ’70. I suoi arrangiamenti eleganti e dinamici sono certamente molto più vicini ai suoni dell’epoca, ma in alcune trame vi è una certa ventata di freschezza che potremmo definire «postmoderna». Il disco non propone nessuna musica strumentale tratta dal film, ma soltanto i successi della star ripresi da Taron Egerton, l’attore che lo interpreta sullo schermo. Senza dubbio Ergeton affascina grazie alle sue abilità vocali, ma non bisogna dimenticare la presenza di altri attori in alcune canzoni: I Want Love è interpretata da Kit Connor, Gemma Jones, Bryce Dallas Howard e Steven Mackintosh, mentre The Bitch is Back, Don’t Go Breaking My Heart e Goodbye yellow brickroad sono duetti con, rispettivamente, Sebastian Rich, Rachel Muldoon e Jamie Bell (che cerca di interpretare Bernie Taupin, il paroliere prediletto di Elton John). Ma il pezzo forte di questa colonna sonora è senz’altro il delirio schizofrenico che costituisce la canzone in chiusura al disco perché si tratta di una cover di (I’m Gonna) love me again interpretata da Taron Egerton in duetto con… lo stesso Elton John. © Nicolas Magenham/Qobuz
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2013 | Virgin EMI

Hi-Res
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Colonne sonore - Uscito il 21 giugno 2019 | Virgin EMI

Hi-Res
È il produttore Giles Martin, il figlio del mitico George Martin, all’origine della colonna sonora di questo film che racconta l’avvento– per non dire l’incoronazione– di Elton John nel mondo della musica. In altri termini, un certo profumo retró di questo biopic e la sua colonna sonora funzionano a meraviglia, soprattutto quando sappiamo che Giles Martin era tra i primi a provocare quella frenesia pop che agitava l’Inghilterra degli anni ’60 e ’70. I suoi arrangiamenti eleganti e dinamici sono certamente molto più vicini ai suoni dell’epoca, ma in alcune trame vi è una certa ventata di freschezza che potremmo definire «postmoderna».Il disco non propone nessuna musica strumentale tratta dal film, ma soltanto i successi della star ripresi da Taron Egerton, l’attore che lo interpreta sullo schermo. Senza dubbio Ergeton affascina grazie alle sue abilità vocali, ma non bisogna dimenticare la presenza di altri attori in alcune canzoni: I Want Love è interpretata da Kit Connor, Gemma Jones, Bryce Dallas Howard e Steven Mackintosh, mentre The Bitch is Back, Don’t Go Breaking My Heart e Goodbye yellow brickroad sono duetti con, rispettivamente, Sebastian Rich, Rachel Muldoon e Jamie Bell (che cerca di interpretare Bernie Taupin, il paroliere prediletto di Elton John). Ma il pezzo forte di questa colonna sonora è senz’altro il delirio schizofrenico che costituisce la canzone in chiusura al disco perché si tratta di una cover di (I’m Gonna) love me again interpretata da Taron Egerton in duetto con… lo stesso Elton John. © Nicolas Magenham/Qobuz
CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 06 novembre 1995 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1972 | Virgin EMI

HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2013 | Virgin EMI

Hi-Res
CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1970 | Virgin EMI

HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 2013 | Virgin EMI

Hi-Res
CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1998 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1973 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1974 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1998 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1969 | Virgin EMI

CD19,49 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1976 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1998 | Virgin EMI

CD27,99 €

Pop - Uscito il 01 gennaio 1990 | Virgin EMI

CD9,99 €10,99 €(9%)

Pop - Uscito il 01 gennaio 1975 | Virgin EMI