Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Artisti simili

Gli album

A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Metal - Uscito il 01 giugno 1970 | Rhino

Hi-Res Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
CD9,99 €

Rock - Uscito il 25 ottobre 2010 | Parlophone UK

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
CD9,99 €

Rock - Uscito il 19 giugno 1995 | Parlophone UK

Riconoscimenti La discoteca ideale Qobuz
A partire da:
HI-RES17,99 €
CD13,49 €

Metal - Uscito il 07 agosto 2020 | earMUSIC

Hi-Res
Di Now What?! uscito nel 2013, si diceva che fosse l’ultimo album dei Deep Purple. La band inglese mise in campo il suo hard rock, generoso come sempre, con le grandi fughe di chitarra e organo Hammond, ma mostrando anche un lato più “morbido”. Nel 2017, con inFinite, i Deep Purple si sono immersi in un’atmosfera più progressive, ma senza mai negare il loro amore per il buon vecchio hard rock. Poi, come una brezza rinfrescante in una giornata di canicola, Whoosh! piomba nel cuore di questa estate 2020. Neanche i Deep Purple stessi se l’aspettavano. Molto più diretto, ancorato al momento, con una produzione meno monumentale, Whoosh! ci regala una versione più “roots” dei Deep Purple. Le tastiere di Don Airey sostengono un ritmo inarrestabile, ma senza eccessi, come in Drop the Weapon, un brano quasi pub rock nello spirito. Steve Morse dispiega sempre un’armamentario solistico e ritmico che evoca rispetto (No Need to Shout). E Ian Gillan canta i pregi e i difetti dell’essere un Man Alive in più occasioni, sull’omonimo brano e su Remission Possible, come se volesse svelarci un segreto ben custodito. Come un cenno al passato, e per chiudere la porta con classe, la band riprende il brano And the Address, dal loro primo album. Sobrietà, classe ed efficienza, prima di una Dancing in My Sleep dello stesso calibro, eseguita con maestria e divertimento. Whoosh! termina nello stesso modo in cui è venuto, senza preavviso, ma lascia un’impronta infinita e indelebile. Rimane tuttavia una domanda: Now what ?!  © Maxime Archambaud/Qobuz
A partire da:
CD13,99 €

Metal - Uscito il 25 marzo 1972 | Parlophone Catalogue

Led Zeppelin's fourth album, Black Sabbath's Paranoid, and Deep Purple's Machine Head have stood the test of time as the Holy Trinity of English hard rock and heavy metal, serving as the fundamental blueprints followed by virtually every heavy rock & roll band since the early '70s. And, though it is probably the least celebrated of the three, Machine Head contains the "mother of all guitar riffs" -- and one of the first learned by every beginning guitarist -- in "Smoke on the Water." Inspired by real-life events in Montreux, Switzerland, where Deep Purple were recording the album when the Montreux Casino was burned to the ground during a Frank Zappa concert, neither the song, nor its timeless riff, should need any further description. However, Machine Head was anything but a one-trick pony, introducing the bona fide classic opener "Highway Star," which epitomized all of Deep Purple's intensity and versatility while featuring perhaps the greatest soloing duel ever between guitarist Ritchie Blackmore and organist Jon Lord. Also in top form was singer Ian Gillan, who crooned and exploded with amazing power and range throughout to establish himself once and for all as one of the finest voices of his generation, bar none. Yes, the plodding shuffle of "Maybe I'm a Leo" shows some signs of age, but punchy singles "Pictures of Home" and "Never Before" remain as vital as ever, displaying Purple at their melodic best. And finally, the spectacular "Space Truckin'" drove Machine Head home with yet another tremendous Blackmore riff, providing a fitting conclusion to one of the essential hard rock albums of all time. © Eduardo Rivadavia /TiVo
A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Metal - Uscito il 10 agosto 1987 | Rhino

Hi-Res
A partire da:
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Rock - Uscito il 01 gennaio 2014 | EMI Music Switzerland AG

Hi-Res
A partire da:
HI-RES19,49 €
CD13,99 €

Rock - Uscito il 01 dicembre 1972 | EMI Music Switzerland AG

Hi-Res
Con questo disco registrato durante il loro tour giapponese di 1972, i Deep Purple hanno creato il più naturale dei grandi album concerto. La band era alle prese con il sofferto Machine Head tour e i rapporti tra i membri si erano alquanto spezzati (Gillan e Glover litigavano con il talvolta permaloso Blackmore, e tutti i due avrebbero lasciato il gruppo il seguente anno), ma il disco non ne risente affatto. La lista dei brani di questo show finirebbe per diventare il loro greatest hits. La consistenza del materiale -”Child in Time”, “Strange Kind of Woman”, “Space Truckin”- era, e rimane ancora, allucinante, uguagliata soltanto dagli altissimi standard delle performance dal vivo dei Purple. © TiVo
A partire da:
CD13,99 €

Rock - Uscito il 01 gennaio 2009 | Parlophone Catalogue

A partire da:
CD13,99 €

Rock - Uscito il 16 settembre 1984 | Island Def Jam

A partire da:
CD9,99 €

Metal - Uscito il 01 gennaio 2004 | Parlophone Catalogue

A partire da:
HI-RES10,79 €
CD8,09 €

Metal - Uscito il 07 aprile 2017 | earMUSIC

Hi-Res
A partire da:
HI-RES30,99 €
CD21,99 €

Rock - Uscito il 01 gennaio 2014 | EMI Music Switzerland AG

Hi-Res
A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Rock - Uscito il 01 maggio 2015 | Parlophone UK

Hi-Res
A partire da:
CD19,49 €

Metal - Uscito il 01 gennaio 2010 | Parlophone Catalogue

A partire da:
HI-RES10,79 €
CD8,09 €

Metal - Uscito il 17 novembre 2017 | earMUSIC

Hi-Res
A partire da:
HI-RES17,99 €
CD13,49 €

Rock - Uscito il 06 dicembre 2019 | earMUSIC

Hi-Res
A partire da:
CD14,99 €

Rock - Uscito il 28 settembre 1998 | Parlophone UK

A partire da:
CD9,99 €

Rock - Uscito il 23 luglio 1990 | Parlophone UK

A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Rock - Uscito il 01 maggio 2015 | Parlophone UK

Hi-Res