Categorie :

Artisti simili

Gli album

HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Country - Uscito il 03 aprile 2020 | Warner Music Nashville

Hi-Res
Eric Church aveva dichiarato che Ashley McBryde era la sua nuova artista preferita. E sicuramente amerà anche Never Will, il secondo album della cantautrice, perché contiene tutto ciò che lui apprezza: testi intelligenti e poetici, chitarre roventi e zero fronzoli! Potrebbe anche essere un po' geloso di One Night Standards e della bellezza del suo testo (“How it goes is/bar closes/there’s no king bed covered in roses”). McBryde condivide con Church anche la passione per la cultura outlaw, evidenziata da canzoni come la honkytonk First Thing I Reach For e la sfacciata Voo Doo Doll. E se la maggior parte delle canzoni country utilizzano il gospel seguendone i dettami, su Shut Up Sheila, McBryde è una donna in lutto che rifiuta i bigotti e le loro preghiere. Questo album alterna ballate agrodolci (Sparrow), brani più ballabili in stile John Cougar (Hang In There), tracce affascinanti come O Brother, Where Art Thou? (Velvet Red) ed esplosive come Martha Divine, che ricorda Jason Isbell. Si percepisce anche il dolore e la rabbia causate dal suicidio del fratello di McBryde. E Stone è una canzone molto commovente a riguardo. Alla luce di tutto questo, possiamo dire che l'eco di questo nuovo album di Ashley McBryde risuonerà a lungo per le strade di Nashville. © Shelly Ridenour/Qobuz