Gli album

14,99 €
9,99 €

Musica da camera - Uscito il 08 giugno 2018 | Alpha

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Gramophone Editor's Choice - Choc de Classica
Non ci soffermeremo un’ennesima volta sull’evidente pratica della trascrizione delle opere d’epoca barocca: lo stesso Bach ne aveva l’abitudine, per non parlare di Haendel che si plagiò mille volte, e proprio quest’album propone una visione del Kantor che trascrive il Kantor. Per la precisione, si tratta della Quinta suite in do minore per violoncello, che aveva riscritto egli stesso per liuto. Prendendo a modello il compositore, il liutista Thomas Dunford ha realizzato lo stesso lavoro sulla Prima suite per violoncello, che ha così offerto al proprio strumento. Evidentemente, la musica sembra rinnovata, illuminata in mille altri modi, i riverberi, le armonie, i contrappunti si sviluppano in maniera diversa, ma restiamo pur sempre in pieno Bach originale: è solo che la ricchezza si ridistribuisce nelle nostre orecchie. A mo’ di ampio bis, Dunford ci propone la sua trascrizione della Ciaccona tratta dalla Suite per violino solo in re minore, ancora un magnifico esercizio di riconsiderazione degli equilibri, pur rispettando alla lettera la musica. Stupefacente, in ogni caso, ciò che si può fare con Bach senza mai attentare al suo spirito. © SM/Qobuz
14,99 €
9,99 €

Musica da camera - Uscito il 13 aprile 2018 | ATMA Classique

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
Contrariamente a quanto si è legittimati a pensare, l’ensemble Les Voix Humaines è… un consort di viole da gamba, senz’ombra di voce umana. Anche se il discorso delle viole da gamba, spesso un filo lamentoso, ricorda in effetti le melopee dell’epoca (Rinascimento e primo barocco). E chi più di Dowland ha saputo, con le sue cupe Lachrymæ, rievocare in suoni puramente strumentali gli affetti più umani e vocali che ci siano? Con la raccolta Lachrimæ, or seaven teares figured in seaven passionate pavans, with divers other pavans, galliards and allemands, set forth for the lute, viols, or violons, in five parts (Lachrymæ, o Sette lacrime figurate in sette pavane appassionate, con diverse altre pavane, gagliarde e allemande, scritte per il liuto, le viole da gamba o i violini, a cinque voci; le «voci» sono naturalmente parti strumentali), pubblicata nel 1604, Dowland apre tutto un mondo musicale, destinato forse agli aristocratici molto appassionati, ma di cui si approprieranno tutti i suoi discendenti musicali fino a Britten e oltre… Le cinque viole da gamba delle Voix Humaines e il liuto di Nigel North hanno scelto di circondare le «sette lacrime» non solo di pezzi della pubblicazione in questione, ma anche di opere tratte da raccolte apparse fra il 1600 e il 1612, con in più un pezzo rimasto manoscritto, una grande rarità. © SM/Qobuz
13,49 €
8,99 €

Classica - Uscito il 19 maggio 2017 | naïve classique

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Diapason d'or - Le Choix de France Musique - Choc de Classica
14,99 €
9,99 €

Classica - Uscito il 07 gennaio 2014 | BIS

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Gramophone Editor's Choice - 4 étoiles de Classica