Il vostro carrello è vuoto

Sezioni :
Tutorials

Lettore di rete e applicazione Qobuz, in qualità CD, in qualità Hi-Res, alcuni chiarimenti!

da Raffaele Cuccu |

Alcuni anni fa le cose erano più semplici. Soltanto Qobuz permetteva lo streaming in qualità CD e soltanto Sonos permetteva lo streaming di Qobuz, sempre in qualità CD.

Dall’epoca dei bitstream le cose si sono evolute e i lettori di rete si sono aperti ai formati audio in Hi-Res poi Qobuz è stato il primo a proporre lo streaming in Hi-Res grazie all’abbonamento Sublime su condizione di acquisto di un album poi su tutti gli album compresi quelli in Hi-Res senza clausole d’acquisto di questi ultimi sottoscrivendo l’abbonamento Sublime+.

Sonos che fu il primo ad integrare Qobuz in qualità CD vide nel corso degli anni l’avvento di marche concorrenti che proponevano anch’esse il nostro servizio musicale e in particolare la marca norvegese chiamata Electrocompaniet il cui modello ECM2 fu il primo lettore di rete al mondo a proporre l’Applicazione Qobuz in Hi-Res.

Streaming di Qobuz in Hi-Res significa scheda di rete compatibile con Hi-Res, ma il contrario non è sempre vero, un lettore di rete compatibile in Hi-Res che integra Qobuz può proporlo unicamente in qualità CD, dato che questa decisione dipende soltanto dal costruttore.

Nei nostri banchi di prova dedicati ai lettori di rete (o agli streamer) specifichiamo sempre se Qobuz è integrato in qualità CD o Hi-Res, e questo in genere fin da subito.

Sembrerebbe tuttavia che la tabella delle capacità di lettura in rete che pubblichiamo alla fine dell’articolo sia talvolta mal interpretata e confusa con le possibilità di streaming di Qobuz.

Questa tabella riassume le capacità intrinseche della carta di rete indipendentemente dal fatto che Qobuz sia integrato in qualità CD o in Hi-Res, oltre al fatto che lo streaming di Qobuz è possibile soltanto in FLAC.

A parte la qualità dello streaming di Qobuz, tutti i file Hi-Res verranno letti da un lettore di rete compatibile con Hi-Res, sia a partire da internet che da un server sulla sua rete Ethernet, compresi i file scaricati su Qobuz in Hi-Res e immagazzinati localmente su un server NAS.

Si noterà inoltre che alcuni lettori hanno un comportamento anomalo in lettura gapless poiché non permettono la successione delle tracce durante lo streaming di Qobuz ma ripropongono continuamente le tracce di questo stesso album scaricato e immagazzinato su un server locale.

Speriamo che quest’articolo abbia saputo fornire le spiegazioni necessarie in un ambito tecnico non sempre facile da decifrare e che permetterà a coloro che desiderano munirsi di un lettore di rete di sceglierlo con cognizione di causa.

Traduzione - Flora Botta

***

Per seguire tutto ciò che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!
www.facebook.com/qobuz

Se siete costruttori, importatori, distributori o operatori nel settore della riproduzione sonora e desiderate contattarci, vi preghiamo di farlo all’indirizzo seguente: newstech@qobuz.com

Se siete appassionati della rubrica Hi-Fi Guide e desiderate contattarci, fatelo solo all’indirizzo seguente: rubriquehifi@qobuz.com