Il vostro carrello è vuoto

Sezioni :
Attualità

Greg Puciato, quel sapore anni ‘90

da Chief Brody |

L’ex cantante dei Dillinger Escape Plan pubblica un nuovo album come solista che fonde industrial, grunge e post metal...

Greg Puciato è quello che si potrebbe definire un artista completo, le cui capacità e musicalità vanno ben oltre il suo status di cantante, che per gran parte del pubblico amante dell’hardcore si riassume nel ruolo di chief screamer dei Dillinger Escape Plan. Oltre ai suoi vari progetti collaterali (Killer be Killed, The Black Queen...), accompagna Jerry Cantrell sul palco e su disco (con l’album Brighten). Mirrorcell, il suo nuovo lavoro da solista, ci mostra quanto questo polistrumentista sia dotato di un indiscutibile talento.

 

 

Un progetto nel quale ha suonato e supervisionato tutto, tranne la batteria. Questo album è la naturale estensione del suo predecessore Child Soldier: Creator of God (2020), un lavoro brillante ma a tratti un po’ disarticolato e carico di contenuti. Se Mirrorcell continua a distillare varie atmosfere, tra industrial, grunge e post metal e a pescare qua e là dai suoni degli anni ‘80 e ‘90, è allo stesso tempo più coerente e condensato. Dopo un’introduzione noise e sperimentale (In This Hell You Find Yourself), l’album lascia emergere delle vere e proprie perle che, pur mostrando un vero e proprio senso della composizione, rimangono comunque delle piccole scintille che non cedono mai al richiamo scontato del mainstream.

 

 

C’è il sapore anni ‘90 di No More Lives to Go che flirta con il sound degli Alice in Chains su Never Wanted That, prima di evocare alcuni brani dei Deftones (I, Eclipse), sempre con quel tocco di industrial preso in prestito dai Nine Inch Nails. Riferimenti che, con un altro artista, sarebbero stati tanto difficili non solo da realizzare, ma anche da ipotizzare. Ma - e questa è la forza di Puciato - sono tanto ben assimilati quanto intelligentemente utilizzati, senza mai snaturare la personalità del nostro uomo, il cui timbro vocale e la cui presenza scenica sono sufficienti a imporre un’identità così spiccata e inconfondibile. Un uomo estremamente creativo, capace di utilizzare in modo sapiente le ispirazioni del passato. Il ponte perfetto tra due epoche. © Chief Brody/Qobuz



ASCOLTA "MIRRORCELL" DI GREG PUCIATO SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!


Per saperne di più su questo argomento