Sezioni :
Video del giorno

Willie Nelson, ribelle nel cuore

da Marc Zisman |

Con “First Rose of Spring”, il sempre prolifico padre della musica country firma un nuovo album intriso di emozioni...

Per il suo settantesimo album, l'inarrestabile Willie Nelson (alla veneranda età di 87 anni) mostra il suo lato più tenero. Potrà anche essere il re dei fuorilegge, seduto in cima alla sua montagna di marijuana, ma il texano non ha mai nascosto il suo lato romantico e ultra-sensibile.

Prodotto dal suo vecchio complice Buddy Cannon, con il quale ha collaborato alla stesura di due canzoni, First Rose of Spring raccoglie il talento di artisti come Chris Stapleton, Toby Keith e Pete Graves, per non parlare di un altro fuorilegge, Billy Joe Shaver, del quale Nelson interpreta la cover di We Are the Cowboys.

 

 

Questo gustoso nuovo album, costruito essenzialmente su canzoni d'amore, si chiude con Yesterday When I Was Young, una cover della famosa Hier Encore di Charles Aznavour, che dà all'insieme un tono crepuscolare, ma mai doloroso.

Grazie alla sua produzione sobria, mai ruvida e che si destreggia con i violini - quando ce ne sono - con precisione, le sue magnifiche parti di chitarra acustica (suonate sulla sua fedele Martin N-20 Trigger) e una voce più calda del solito, First Rose of Spring si distingue dalle numerose recenti pubblicazioni di Willie Nelson. Un album country dove il cantautore resta fedele alle sue origini, con la sua voce calda e rauca e la sua classe di sempre. © Marc Zisman/Qobuz

 



ASCOLTA "FIRST ROSE OF SPRING" DI WILLIE NELSON SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!