Sol Gabetta, romantica

Con la complicità del suo pianista Bertrand Chamayou, la violoncellista argentina firma un superbo album Schumann...

da SM | Video del giorno | 10 dicembre 2018
Reagire
Qobuz

La violoncellista Sol Gabetta e il suo pianista “quasi preferito”, Bertrand Chamayou, si dedicano all’ahimè troppo raro repertorio di Schumann per violoncello e pianoforte. Inoltre, nessuno di questi pezzi è in principio destinato al violoncello, sebbene le partiture originali lo propongano come strumento possibile al posto del clarinetto per i Pezzi fantastici, del corno nell’Adagio ed Allegro.

Solo nei Cinque pezzi in tono popolare Schumann penserà al violoncello sin dall’inizio! Chamayou suona qui un fortepiano viennese Streicher, risalente al 1847, quindi più o meno al periodo di composizione di queste tre opere, con uno scarto di tre o quattro anni.

Quanto al Concerto per violoncello, è accompagnato dall’Orchestra da Camera di Basilea, che suona anch’essa strumenti d’epoca romantici, per una sonorità più ovattata ed allo stesso tempo incisiva per gli attacchi, e anche molto più legnosa, agli antipodi rispetto all’offerta di tante orchestre moderne dall’effettivo d’archi troppo gonfio. © SM/Qobuz





ASCOLTA SCHUMANN DI SOL GABETTA EN HI-RES 24 BIT SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Per saperne di più su questo argomento

Le tue letture