Sharon Van Etten, l’iperattiva

Quinto album della cantante, attrice e giornalista americana...

da Marc Zisman | Video del giorno | 22 gennaio 2019
Reagire
Qobuz

Sharon Van Etten aspetterà cinque anni prima di dare un seguito a Are We There, il suo album del 2014 sul quale si destreggiava brillantemente con l’eredità di Cat Power, Nick Cave, John Cale, Joan As Police Woman, St. Vincent, Feist e Fiona Apple. Un disco nel quale l’americana era soprattutto se stessa. E lo stesso vale per Remind Me Tomorrow concepito nel momento in cui era piena di impegni: dalla parte nella serie The OA, alla scrittura della colonna sonora del film Strange Weather di Katherine Dieckmann, dalla musica dello spettacolo dell’attrice Tig Notaro, alla preparazione di una laurea in psicologia, dalla comparsa nella serie Twin Peaks e alla nascita del suo primo figlio!

L’energia è per l’appunto al centro di quest’annata 2019 i cui arrangiamenti sono firmati John Congleton. Il produttore è probabilmente all’origine delle sequenze molto più ritmate del solito, come nel singolo Comeback Kid. Meno meditazioni minimaliste e più affermazioni rivendicate, Sharon Van Etten non ha nonostante tutto perso la propria singolarità. E ciò che aggiunge nel suo vino non ha mai sapore d’acqua.

Congleton ha saputo trovare la trama sonora perfetta per rendere l’universo folk gotico della cantante ancora più potente e affascinante. Quanto basta per far crescere ancora di più una delle artiste più portate della sua generazione. © Marc Zisman/Qobuz







ASCOLTA REMIND ME TOMORROW DI SHARON VAN ETTEN SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Le tue letture