Categorie :

Puss N Boots, Americana in puro stile Norah Jones

Per questo secondo album per il suo progetto collaterale 100% roots, Norah Jones e le sue collaboratrici Sasha Dobson e Catherine Popper eseguono cover di Dolly Parton, Tom Petty e Paul Westerberg dei Replacements...

da Max Dembo | Video del giorno | 27 febbraio 2020
Reagire

Per Norah Jones, la musica non si è mai limitata solo al jazz. La newyorkese cresciuta in Texas lo ha dimostrato con The Little Willies, ma dal 2008 la sua vena creativa ha abbracciato anche la musica folk e country, con Puss N Boots, il trio che ha creato con Sasha Dobson e Catherine Popper.

Prima nel 2014, con No Fools, No Fun, un album in puro stile Americana che fonde composizioni originali e cover stellari (Johnny Cash, Neil Young, Wilco, George Jones), poi con Sister, secondo album pubblicato da Blue Note.

Le tre cowgirl sono quindi tornate al ranch per un album che rievoca saloon abbandonati, cespugli che rotolano nel deserto e paesaggi popolati da cactus. Come il suo predecessore, Sister mescola brani originali e cover, questa volta di Tom Petty (Angel Dream), Dolly Parton (The Grass Is Blue), Paul Westerberg (It's A Wonderful Life) e Concrete Blonde (Joey).

 

 

Scambiandosi il microfono a seconda del brano e mantenendo la semplice formula chitarra/batteria/basso, con il loro raffinato album, Norah, Sasha e Catherine creano dei bei momenti di riflessione e di condivisione. Un'ode introspettiva all'amicizia dove gli egocentrismi sono lasciati alla porta. Senza riscrivere le regole dell'Americana, le Puss N Boots ne offrono una bella e sentita interpretazione. © Marc Zisman / Qobuz

Nel 2016, Qobuz ha intervistato Norah Jones al momento dell'uscita del suo album Day Breaks. La cantante americana è entrata più in dettaglio sul suo rapporto con il jazz:

 




ASCOLTA "SISTER" DI PUSS N BOOTS SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Le tue letture