Categorie :

Pink Floyd, gli anni di Gilmour

Un sontuoso cofanetto con 46 tracce registrate tra il 1986 e il 2019 si concentra sul periodo post-Roger Waters della band...

da Benjamin MiNiMuM | Video del giorno | 04 gennaio 2020
Reagire

Non ci speravamo più! Dopo la compilation The Later Years: 1987-2019, ecco arrivare il resto dell’enorme tesoro dedicato al periodo David Gilmour, iniziato dopo l’addio di Roger Waters.

Ricordiamocelo, The Later Years segue le orme della retrospettiva del 2016, dedicata ai primi anni (1967-1972) del gruppo britannico.
 







Remixati da Gilmour e Andy Jackson, ritroviamo qui la versione integrale di 
A Momentary Lapse of Reason (1987), primo album in studio dei Pink Floyd senza Waters, e del doppio live Delicate Sound of Thunder (1988)
.

 

Ma soprattutto il quarto disco ci premia con cinque brani dal vivo, tra cui tre fiammeggianti interpretazioni della prima vita dei Pink FloydOne of These Days tratto da Meddle (1971) eseguito ad Hannover nel 1994, il psichedelico Astronomy Domine composto da Syd Barrett per The Piper at the Gate of Dawn (1967) e suonato nello stesso anno a Miami, così come Run Like Hell, estratto da The Wall (1979), ad Atlanta nel 1987.

 

Oltre a sette pezzi inediti del 1994, del periodo Division Bell. Superbo. © Charlotte Saintoin/Qobuz






ASCOLTA "THE LAST YEARS" DEI PINK FLOYD SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Le tue letture