Categorie :

La battaglia delle Amazzoni

Questo secondo album del collettivo africano è un degno vincitore del Qobuzissime, per la forza straordinaria con cui Les Amazones d’Afrique danno voce ai diritti delle donne.

da Benjamin MiNiMuM | Video del giorno | 11 febbraio 2020
Reagire

Les Amazones d'Afrique è un supergruppo pan-africano creato nel 2014 dalle cantanti Mamani Keïta, Oumou Sangaré e Mariam Doumbia. Il loro obiettivo in questo secondo album - pubblicato per l'etichetta di Peter Gabriel, la Real World - è sia quello di lottare per i diritti delle donne che riuscire a rovesciare il patriarcato.

Il loro album Amazones Power riunisce dive del Mali (Mamani Keïta, Rokia Koné, Ami Yerewolo), del Benin (Fafa Ruffino), della Guinea (Niariu), del Burkina Faso (Kandy Guira) e dell'Algeria (Nacera Ouali Mesbah), unendo la loro esperienza vocale ai moderni arrangiamenti partoriti dalla mente di Liam Farrell, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Doctor L (Mbongwana Star, Bantou Mentale...). Hip-hop, afrobeat, dub e ritmi electro sono accompagnati da percussioni sia ancestrali che sintetiche, con tastiere elettriche e vintage, chitarre frenetiche e bassi di grande impatto.



Registrato tra Dakar e Parigi, questo manifesto pieno di ritmi e di soul vede al microfono anche alcuni simpatizzanti maschili, come i rapper queer del trio parigino Nyoko Bokbae (Douranne "Boy" Fall e Magueye "Jon Grace" Diouk) su Heavy, o il reggaeman del Mali Koko Dembelé che affianca Mamani Keïta su Timbuktu e Dogon.



Un cast a 5 stelle capace di creare una grande varietà di atmosfere, rafforzando ulteriormente lo spirito militante del Qobuzissime Amazones Power! © Benjamin MiNiMuM/Qobuz






ASCOLTA "AMAZONES POWER" DI LES AMAZONES D'AFRIQUE SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Le tue letture