Sezioni :
Video del giorno

John Scofield, storia di un'amicizia

da Max Dembo |

Con “Swallow Tales”, il suo primo album per ECM, il grande chitarrista jazz americano rende omaggio al suo vecchio amico Steve Swallow...

Dopo 68 anni trascorsi sulla Terra e più di 40 album registrati, John Scofield firma Swallow Tales, il suo primo album per ECM come artista principale. Un album registrato in un solo giorno a New York, all'inizio del 2019, per celebrare soprattutto la musica del suo amico e mentore Steve Swallow.

Il chitarrista aveva solo 20 anni e studiava a Berklee quando conobbe e suonò per la prima volta assieme al bassista - allora undicenne - dando inizio a una collaborazione che continua ininterrottamente da allora. Reinterpretando composizioni diverse come Hullo Bolinas, Eiderdown, Falling Grace, Radio e brani meno noti, Scofield sottolinea il suo amore per la scrittura di Swallow. La loro complicità è tale che i “racconti” di Swallow Tales parlano spesso con una voce sola. “A volte, quando suoniamo, è come se assieme formassimo un'unica grande chitarra!”, dice. Un altro membro fedele della band è il batterista Bill Stewart, sideman di John Scofield fin dai primi anni '90. “Bill fa molto di più che suonare semplicemente la batteria. Alimenta la musica con la sua vena melodica e il suo swing.

 

 

Ed è proprio questo “swing” che dà a questa “grande chitarra” una forza decuplicata. In questo album, con le sue ballate e i suoi brani up tempo, il trio non lascia neanche un attimo di respiro. Soprattutto, c'è il suono di Scofield, una voce riconoscibile tra mille, a cui gli anni hanno dato una patina sempre più calda. © Max Dembo/Qobuz



ASCOLTA "SWALLOW TALES" DI JOHN SCOFIELD SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!