Il vostro carrello è vuoto

Sezioni :
Video del giorno

Il testamento di Jimmy Heath

da Marc Zisman |

Poche settimane prima della sua morte, il grande sassofonista ha avuto il tempo di completare “Love Letter”, una magnifica, ultima registrazione, appena uscita per Verve.

È matematica ed è la vita: gli anni passano e le leggende di una certa età dell'oro del jazz diventano sempre più rare. Finché è possibile, dobbiamo gioire della loro presenza sulla terra - e negli studi di registrazione - per godere un'ultima volta delle loro storie, per assorbirle, e percepire un'eredità che presto non sarà altro che un ricordo. Fino al suo ultimo respiro, esalato il 19 gennaio 2020, Jimmy Heath è stato uno degli ultimi giganti del Jazz, anche se era alto solo 1,60 metri. Appena un mese prima di scomparire per sempre all'età di 93 anni, il sassofonista di Philadelphia ha avuto il tempo di scrivere la sua Love Letter, pubblicata il 17 luglio 2020 per Verve.

Sideman in più di cento album, il curriculum di questo degno erede di Charlie Parker (soprannominato Little Bird) farebbe sfgurare quello di qualsiasi altro jazzista: Dizzy Gillespie, Miles Davis, Chet Baker, Clifford Brown, Kenny Dorham, Milt Jackson e decine di altri hanno incrociato il suo cammino... Al suo fianco per questa registrazione finale, il sassofonista ha voluto con sé il pianista Kenny Barron, il chitarrista Russell Malone, il vibrafonista Monte Croft, il contrabbassista David Wong e il batterista Lewis Nash.

 

 

Per quanto riguarda gli ospiti, Cécile McLorin Salvant, Gregory Porter e Wynton Marsalis hanno offerto il loro supporto. Il modo di suonare di Heath, così intimista, fa meraviglie nelle ballate, il soggetto centrale di Love Letter. E il suo sassofono, carico di tutta questa storia, vissuto da tutti i suoi incontri, suona melodie pure e accattivanti. La voce di una narrazione che ipnotizza e non lascia mai andare il suo pubblico. Come in Ballad From Upper Neighbors Suite che apre questo album così affascinante, commovente e semplicemente bellissimo. © Marc Zisman/Qobuz

 



ASCOLTA "LOVE LETTER" DI JIMMY HEATH SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!