Gli Stray Cats tornano dopo 26 anni di silenzio discográfico

Per celebrare quarant'anni di carriera, il trio di Brian Selzer è tornato in studio per un nuovo party in stile rockabilly...

da Marc Zisman | Video del giorno | 30 maggio 2019
Reagire
Qobuz

Nei primi anni ’80 quando il punk, il post punk, la new wave e la synth pop risuonavano dappertutto, tre newyorkesi prendono in contropiede le classifiche con un rockabilly vintage e un look assolutamente anni ’50. Ciuffi laccati, tatuaggi vistosi, chitarre semi-sporche e contrabasso, gli Stray Cats affrontano questo genere, che non è più di moda allora, nel pieno rispetto della tradizione e con una tale bravura da lasciare di stucco.

Ai comandi, con la sua scintillante Gretsch, Brian Setzer, che canta come Eddie Cochran, è un chitarrista demente…Dopo 26 anni di silenzio discografico e per festeggiare i 40 anni della loro carriera, il trio è tornato in studio. E il tempo non è riuscito minimamente a intaccare l’energia di questi gatti sempre altrettanto selvatici.

La voce di Setzer è un tantino più marcata ma il suo modo di suonare resta sempre pazzesco. Così come la ritmica del batterista Slim Jim Phantom e del contrabbassista Lee Rocker, vivace e grintosa come agli esordi. Nessuna rivoluzione stilistica per questa impeccabile festa rockabilly di sessantenni sempre così tanto carichi di energia, ma chi avrebbe voglia di sentire gli Stray Cats che sperimentano l’auto-tune o il math rock? © Marc Zisman/Qobuz





ASCOLTA 40 DI STRAY CATS SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Per saperne di più su questo argomento

Le tue letture