Dal Boss per il Boss

Bruce Springsteen, da solo sul palco, canta le sue canzoni raccontando aneddoti della sua vita...

da Marc Zisman | Video del giorno | 27 dicembre 2018
Reagire
Qobuz

Alcuni mesi dopo l’uscita della sua autobiografia Born to Run, Bruce Springsteen si è installato sul palco del Walter Kerr Theater di New York per diversi concerti alquanto impressionanti. Da solo, alla chitarra o al pianoforte, il Boss passa in rassegna la sua carriera musicale, alternando alle sue composizioni letture introspettive. Il risultato è questo live intenso e senza filtri, composto da versioni epurate e potenti di brani presi qua e là dai suoi album Greetings from Asbury Park, Born in the USA, Nebraska, Tracks, Born to Run, Darkness on the Edge of Town, Tunnel of Love, Magic, The Rising et Wrecking Ball


Nel corso degli anni attraverso i suoi album, il kid del New Jersey è diventato un simbolo tanto musicale quanto ideologico. Sulle tracce del suo idolo Bob Dylan, Springsteen si è lanciato in istantanee commoventi di quella bandiera stellata sgualcita, dell’american dream spesso malmenato, insomma nel resoconto di un’America marginale, di cui resta uno dei più brillanti testimoni. Le versioni spoglie dei successi Thunder Road, The Promised Land, Born in the USA., Dancing in the Dark, Land of Hope and Dreams e ovviamente Born to Run danno nuova luce a un repertorio certo stranoto ma di cui non ci si stanca mai. Infatti, non è un caso che sia lui il Boss… © Marc Zisman/Qobuz



ASCOLTA SPRINGSTEEN ON BROADWAY DI BRUCE SPRINGSTEEN EN STREAMING SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Per saperne di più su questo argomento

Le tue letture