Categorie :

Cigarettes After Sex presentano “Cry”

Il gruppo texano ripropone quel pop vellutato, cinematografico e onirico che ha caratterizzato il loro primo album...

da Marc Zisman | Video del giorno | 27 novembre 2019
Reagire

La sensazione di benessere creata con il loro primo album fu enorme. Allora perché cambiare linea nel secondo?

Voce androgina, chitarre eteree, ritmi leggeri e melodie sensuali definiscono i Cigarette After Sex, che in questo Cry ripetono quella formula che ha funzionato così bene nel loro primo lavoro, l'omonimo Cigarette After Sex.




Qui i texani tornano a dispiegare il loro rilassato dream pop e il loro onirico shoegaze in modo magistrale. Con toni cinematografici, un tocco erotico e sognante, come un evanescente slow motion avvolto da una musica languida dal sapore vintage.



Greg Gonzalez e i suoi colleghi Randall Miller, Jacob Tomsky e Josh Marcus riaccostano il loro pop asettico alla musica di Angelo Badalamenti, compositore principale di David Lynch. Il tutto crea un'atmosfera morbida, come sottofondo per una messinscena surreale. Marc Zisman/Qobuz









ASCOLTA "CRY" DI CIGARETTES AFTER SEX SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Le tue letture