Categorie :

Calexico e Iron & Wine, sulla stessa barca

Le due formazioni essenziali dello stile "americana" firmano un primo LP assieme...

da Max Dembo | Video del giorno | 11 luglio 2019
Reagire
Qobuz

L’incontro tra Sam Beam – ossia Iron & Wine – e Joey Burns & John Convertino, ossia i Calexico, risale al 2005. Il risultato fu un EP di 7 brani, In the Reins, che è ormai una collaborazione cult. Nella scena americana di allora non si parlava d’altro; Beam come un nuovo astro nascente, e il duo dell’Arizona a farne da gold standard.

Nella mia mente, ero un ragazzo che conosceva tre accordi e registrava dentro un armadio”, ricorda Beam, “Loro suonavano in grandi palcoscenici ed erano dei musicisti superbi. Ho amato tutti i loro diversi suoni. Sono antropologi musicali, non rigurgitano ma assorbono ciò che scoprono”.



Quindici anni dopo, hanno percorso strade diverse ma sono rimasti vicini, al punto che hanno deciso che questa volta avrebbero fatto un vero album insieme. “Ritornare al progetto ha a che fare con il riconoscimento dell’impatto che il primo album ha avuto nella mia vita”, confessa il creatore di Iron & Wine.

Years to Burn è stato registrato a Nashville, al Sound Emporium – uno studio mitico, creato dall’altrettanto mitico Cowboy Jack Clement. Prodotto con l’aiuto di Matt Ross-Spang, vanta la presenza del veterano trombettista dei Calexico Jacob Valenzuela, Paul Niehaus al pedal steel, e pochi altri della cerchia di Sam Beam, come Rob Burger (Tin Hat Trio) al piano e Sebastian Steinberg (Soul Coughing, Fiona Apple) al basso.



Tutti gli ingredienti di ciascuna delle due band sono lì. Questa volta, tuttavia, la semplicità e la sobrietà che sono così caratteristiche della musica di Sam Beam sono ulteriormente intrecciate con il country-rock tex-mex di Burns & Convertino. Sebbene Beam sia accreditato come autore per la maggior parte delle canzoni, i suoi partners in crime rendono questo disco perfetto. © Max Dembo / Qobuz

ASCOLTA YEARS TO BURN DI CALEXICO & IRON & WINE SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Per saperne di più su questo argomento

Le tue letture