Il vostro carrello è vuoto

Categorie :

Gli album

A partire da:
CD5,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 25 settembre 2020 | Les Indispensables de Diapason

Riconoscimenti Diapason d'or
A partire da:
CD9,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 05 aprile 2019 | CPO

Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES15,99 €
CD13,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 15 febbraio 2019 | Warner Classics

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES18,99 €
CD15,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 30 novembre 2018 | Sony Music Classical Local

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 4F de Télérama - Diapason d'or / Arte - Le Choix de France Musique
La violoncellista Sol Gabetta e il suo pianista “quasi preferito”, Bertrand Chamayou, si dedicano all’ahimè troppo raro repertorio di Schumann per violoncello e pianoforte. Inoltre, nessuno di questi pezzi è in principio destinato al violoncello, sebbene le partiture originali lo propongano come strumento possibile al posto del clarinetto per i Pezzi fantastici, del corno nell’Adagio ed Allegro. Solo nei Cinque pezzi in tono popolare Schumann penserà al violoncello sin dall’inizio! Chamayou suona qui un fortepiano viennese Streicher, risalente al 1847, quindi più o meno al periodo di composizione di queste tre opere, con uno scarto di tre o quattro anni. Quanto al Concerto per violoncello, è accompagnato dall’Orchestra da Camera di Basilea, che suona anch’essa strumenti d’epoca romantici, per una sonorità più ovattata ed allo stesso tempo incisiva per gli attacchi, e anche molto più legnosa, agli antipodi rispetto all’offerta di tante orchestre moderne dall’effettivo d’archi troppo gonfio. © SM/Qobuz
A partire da:
HI-RES18,99 €
CD15,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 30 novembre 2018 | Sony Music Classical Local

Hi-Res Riconoscimenti 4F de Télérama - Choc de Classica
La violoncellista Sol Gabetta e il suo pianista “quasi preferito”, Bertrand Chamayou, si dedicano all’ahimè troppo raro repertorio di Schumann per violoncello e pianoforte. Inoltre, nessuno di questi pezzi è in principio destinato al violoncello, sebbene le partiture originali lo propongano come strumento possibile al posto del clarinetto per i Pezzi fantastici, del corno nell’Adagio ed Allegro. Solo nei Cinque pezzi in tono popolare Schumann penserà al violoncello sin dall’inizio! Chamayou suona qui un fortepiano viennese Streicher, risalente al 1847, quindi più o meno al periodo di composizione di queste tre opere, con uno scarto di tre o quattro anni. Quanto al Concerto per violoncello, è accompagnato dall’Orchestra da Camera di Basilea, che suona anch’essa strumenti d’epoca romantici, per una sonorità più ovattata ed allo stesso tempo incisiva per gli attacchi, e anche molto più legnosa, agli antipodi rispetto all’offerta di tante orchestre moderne dall’effettivo d’archi troppo gonfio. © SM/Qobuz
A partire da:
CD9,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 02 novembre 2018 | Northern Flowers

Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES17,99 €
CD11,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 02 novembre 2018 | PentaTone

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Gramophone Editor's Choice - Registrazioni Eccezionali - 5 Sterne Fono Forum Klassik
A partire da:
HI-RES14,99 €
CD12,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 25 ottobre 2018 | Myrios Classics

Hi-Res Libretto
A partire da:
HI-RES15,99 €
CD11,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 05 ottobre 2018 | La Dolce Volta

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES14,99 €
CD12,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 26 settembre 2018 | Myrios Classics

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 Sterne Fono Forum Klassik
A partire da:
CD9,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 06 luglio 2018 | CPO

Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES17,49 €
CD12,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 18 maggio 2018 | harmonia mundi

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Diapason d'or - 4F de Télérama - 5 Sterne Fono Forum Klassik
Dopo due album salutati all’unanimità dalla critica internazionale, l’Ensemble Resonanz, di base ad Amburgo, propone una registrazione dedicata a Carl Philipp Emanuel Bach: i Concerti per violoncello Wq. 170 e Wq. 172, rispettivamente del 1750 e del 1753, e la Sinfonia Wq. 173, del 1741. Si noterà subito la differenza radicale di linguaggio fra i due concerti, scritti dopo la morte di Bach padre, e la Sinfonia, scritta mentre era ancora in vita: i concerti guardano risolutamente verso l’epoca classica in divenire, compreso il futuro Sturm und Drang (a tal riguardo, il Concerto in la minore che apre l’album, tutto vigore ed oppressione melodica, è un esempio perfetto), mentre la Sinfonia procede dal barocco in corso di mutamento finale. La lettura cristallina offerta dal violoncellista Jean-Guilhen Queyras e dall’Ensemble Resonanz sotto la guida del nuovo direttore musicale residente, il violinista Riccardo Minasi, si oppone senza alcun ritegno alla moda – talvolta piuttosto invadente, è vero, persino dittatoriale ed esclusiva – degli strumenti d’epoca, moda che vorrebbe che tutta la musica prima di Mozart (e a volte anche Mozart) non avesse il diritto di essere suonata su strumenti moderni. Queyras, Resonanz e Minasi hanno saputo sfruttare dei veri apporti stilistici della moda barocca. Ecco un album davvero bello, magnificamente suonato, che sa far emergere tutta l’originalità di Carl Philipp Emanuel Bach. © SM/Qobuz
A partire da:
HI-RES14,49 €
CD9,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 16 marzo 2018 | Claves Records

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason - 4F de Télérama
La violoncellista francese Astrig Siranossian, diplomata al CNSM di Lione ed alla prestigiosa Hochschule di Basilea, ha poi vinto il Primo premio e i premi speciali del concorso Krzysztof Penderecki: non stupiamoci dunque che per questo primo album da solista abbia scelto un programma che abbina il Secondo concerto dello stesso Penderecki, scritto nel 1982 e dedicato a Rostropovič, al Concerto di Chačaturjan (musicista armeno: non sarà sfuggito a nessuno che il nome Siranossian sia anch’esso di origine armena). La giovane solista è già molto ricercata: nella prossima stagione, è l’invitata di Daniel Barenboim nella nuova sala Pierre Boulez a Berlino, sotto la direzione di Zubin Mehta, Simon Rattle e Antonio Pappano. Fra i suoi partner musicali annovera Yo-Yo Ma, Daniel Barenboim, Sol Gabetta, Bertrand Chamayou e Daniel Ottensamer, e si produce già sui più grandi palchi, come la Filarmonica di Parigi, il Musikverein di Vienna, la Salle Flagey a Bruxelles, il Teatro Colón di Buenos Aires, il Kennedy Center a Washington… Precisiamo inoltre che dal 2015 è artista residente alla Queen Elizabeth Music Chapel. Ecco una musicista molto promettente, la cui carriera merita di essere seguita. © SM/Qobuz
A partire da:
CD13,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 11 gennaio 2018 | Warner Classics

Libretto Riconoscimenti Diapason d'or / Arte - Le Choix de France Musique - Choc de Classica
A partire da:
HI-RES17,99 €
CD13,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 30 giugno 2017 | audite Musikproduktion

Hi-Res Libretto Riconoscimenti 5 de Diapason
A partire da:
HI-RES14,99 €
CD9,99 €

Concerti per violoncello - Uscito il 28 aprile 2017 | Musique en Wallonie

Hi-Res Libretto
A partire da:
HI-RES17,99 €
CD13,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 30 settembre 2016 | Berlin Classics

Hi-Res Libretto
A partire da:
HI-RES15,99 €
CD11,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 30 marzo 2016 | Aparté

Hi-Res Libretto Riconoscimenti Diapason d'or - 4F de Télérama - Choc de Classica - Registrazioni Eccezionali
A partire da:
CD13,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 15 gennaio 2016 | audite Musikproduktion

Libretto
A partire da:
CD8,49 €

Concerti per violoncello - Uscito il 26 maggio 2014 | harmonia mundi

Riconoscimenti Choc de Classica