Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Belle Chen|We Shall Meet Again, Under The Moon

We Shall Meet Again, Under The Moon

Belle Chen

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Registrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

We Shall Meet Again, Under The Moon

Belle Chen

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 70 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 70 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Lullaby for Edward
00:03:32

Dave Darlington, MasteringEngineer - Belle Chen, Composer, MainArtist

(C) 2021 Belle Chen (P) 2021 Belle Chen

2
Pearl Tears Shattering into a Thousand Pieces
00:01:43

Dave Darlington, MasteringEngineer - Belle Chen, Composer, MainArtist

(C) 2021 Belle Chen (P) 2021 Belle Chen

3
Moon Spotting 2: Steps to Countdown
00:02:35

Dave Darlington, MasteringEngineer - Belle Chen, Composer, MainArtist

(C) 2021 Belle Chen (P) 2021 Belle Chen

4
The Moon Represents My Heart (Arr. by Belle Chen)
00:03:24

Dave Darlington, MasteringEngineer - Belle Chen, Arranger, MainArtist - Weng Ching-hsi, Composer - EMI Music Publishing Ltd Hong Kong, MusicPublisher

(C) 2021 Belle Chen (P) 2021 Belle Chen

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Recomposed By Max Richter: Vivaldi, The Four Seasons

Max Richter

Philip Glass: Piano Works

Víkingur Ólafsson

Philip Glass: Piano Works Víkingur Ólafsson

Beethoven : 9 Symphonies (1963)

Herbert von Karajan

Beethoven : 9 Symphonies (1963) Herbert von Karajan

Nevermind

Nirvana

Nevermind Nirvana
Altro su Qobuz
Di Belle Chen

A Nod to Christmas

Belle Chen

A Nod to Christmas Belle Chen

Destinations

Belle Chen

Destinations Belle Chen

Late Night Sessions: The Storyteller

Belle Chen

Mademoiselle

Belle Chen

Mademoiselle Belle Chen

The Stone Nest Live Session

Belle Chen

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...

Old Friends New Friends

Nils Frahm

Schubert: Winterreise

Mark Padmore

Schubert: Winterreise Mark Padmore

Souvenirs d'Italie

Maurice Steger

Souvenirs d'Italie Maurice Steger

BACH: The Art of Life

Daniil Trifonov

BACH: The Art of Life Daniil Trifonov

Exiles

Max Richter

Exiles Max Richter
Nelle Panoramiche...
Le sinfonie elettroniche di Mason Bates

Come, non conoscete (ancora) Mason Bates? Eppure è uno dei nomi più presenti sulla scena nordamericana. Nato nel 1977, Bates è insieme compositore (soprattutto sinfonista e lirico) e DJ di musica elettronica (con lo pseudonimo DJ Masonic): due poli apparentemente opposti, che lui invece si delizia particolarmente a mescolare. Circa metà della sua opera sinfonica e lirica include, in un modo o nell’altro, sonorità elettroniche, perlopiù suoni “di tutti i giorni”, preregistrati e restituiti in tempo reale in base alla partitura. In occasione dell’uscita della sua fantastica opera The (R)evolution of Steve Jobs, Qobuz si è intrattenuto con questo personaggio fuori dai canoni.

Miklós Rózsa, il colosso della musica per film

La fama di Miklós Rózsa è essenzialmente legata a kolossal come Ben-Hur e Giulio Cesare. Ma dietro questi alberi si cela una foresta lussureggiante, in cui spuntano anche titoli di film noir emblematici degli anni ’40 e produzioni concertistiche. Identikit di un compositore non convenzionale che ha dato una bella sferzata alla musica per film hollywoodiana.

Marc Ribot, l'antieroe della chitarra

Per 35 anni, il nome di Marc Ribot è apparso sulle copertine di album firmati da Tom Waits, Vinicio Capossela, Alain Bashung, Diana Krall, John Zorn, Robert Plant, Caetano Veloso e una miriade di altri musicisti. E quando non presta la sua atipica chitarra ai più grandi, il newyorkese si diverte a smontare rock, jazz, funk, musica cubana e tutto ciò che gli capita a tiro.

Nel magazine...