Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Vanessa Wagner - Theodore Dubois : Ouverture de Frithiof - Concerto pour piano n°2 - Dixtuor

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Theodore Dubois : Ouverture de Frithiof - Concerto pour piano n°2 - Dixtuor

Vanessa Wagner - Les Siècles - François-Xavier Roth

Disponibile in
16-Bit CD Quality 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, Abbonati a Studio Sublime

Theodore Dubois : Ouverture de Frithiof - Concerto pour piano n°2 - Dixtuor

Vanessa Wagner

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

Ouverture de Frithiof (Théodore Dubois)

1
Ouverture de Frithiof
Les Siècles
00:09:40

Les Siècles - François-Xavier Roth, conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

Concerto pour piano n° 2 (Théodore Dubois)

2
I. Allegro
Les Siècles
00:11:01

Vanessa Wagner, piano Erard 1880 - Les Siècles - François-Xavier Roth, Conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

3
II. Adagio (con sentimento profondissimo)
Les Siècles
00:04:27

Vanessa Wagner, piano Erard 1880 - Les Siècles - François-Xavier Roth, Conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

4
III. Allegro vivo, scherzando
Les Siècles
00:02:32

Vanessa Wagner, piano Erard 1880 - Les Siècles - François-Xavier Roth, Conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

5
IV. Con molta fantasia
Les Siècles
00:06:49

Vanessa Wagner, piano Erard 1880 - Les Siècles - François-Xavier Roth, Conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

Dixtuor (Théodore Dubois)

6
I. Larghetto / Allegro non troppo
Les Siècles
00:08:54

Les Siècles - François-Xavier Roth, conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

7
II. Larghetto
Les Siècles
00:08:56

Les Siècles - François-Xavier Roth, conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

8
III. Allegretto
Les Siècles
00:04:11

Les Siècles - François-Xavier Roth, conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

9
IV. allegro
Les Siècles
00:08:29

Les Siècles - François-Xavier Roth, conductor - Théodore Dubois, Composer

2012 Actes Sud 2012 Les Siècles

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Vanessa Wagner
Inland Versions Vanessa Wagner
Statea Vanessa Wagner
Inland Vanessa Wagner

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
some kind of peace Ólafur Arnalds
Seasons: Orchestral Music of Michael Fine The Royal Scottish National Orchestra
Debussy – Rameau Víkingur Ólafsson
Nelle Panoramiche...
Picasso e la musica

Il genio modernista di Picasso ha ben presto oltrepassato l’ambito pittorico per irradiarsi nella musica e nella danza, due arti con le quali il pittore spagnolo ha sempre avuto stretti legami, tanto da influenzare gli amici compositori incontrati lungo il cammino.

Jorge Bolet & Franz Liszt

Fra le sue dita, la musica di Franz Liszt è emersa sotto una nuova luce, grazie ad una visione allo stesso tempo poetica e lirica, molto lontana dal virtuosismo gratuito e chiassoso che si sente troppo spesso. Ai primi degli anni Ottanta, Jorge Bolet incide per DECCA un’antologia del compositore ungherese che farà storia, alla quale si aggiungono altre incisioni realizzate per l’etichetta spagnola ENSAYO, per RCA negli anni Settanta, per EVEREST nel 1960, nonché registrazioni di studio e radiofoniche negli anni Cinquanta, quando aveva ancora tutte le sue straordinarie risorse tecniche.

Jordi Savall - La musica, la vita, le incisioni

Pioveva a dirotto quella sera di ottobre nel Bugey, dove d’altronde piove spesso in quel periodo dell’anno. Era intorno a mezzanotte. Io e una cinquantina di altri fan ce ne stavamo lì ad aspettare in silenzio, al freddo e all’umido del Festival d’Ambronay. Poi, senza il minimo rumore, spuntò Jordi Savall, avvolto in un impermeabile bianco completamente fradicio, stile Humphrey Bogart in Casablanca. Stringeva a sé una cassa a forma di corpo umano, da cui estrasse, con gesti lenti, non una mitragliatrice, bensì una viola da gamba che prese a maneggiare e ad accordare con estrema cura. Ed ecco prodursi il miracolo.

Nel magazine...