Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Hopkinson Smith - Silvius Leopold Weiss : Partitas pour luth

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Silvius Leopold Weiss : Partitas pour luth

Hopkinson Smith

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Silvius Leopold Weiss : Partitas pour luth

Hopkinson Smith

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Partita in D minor: I.Fantasia
00:01:37

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

2
Partita in D minor: II.Allemande
00:04:26

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

3
Partita in D minor: III.Courante
00:03:31

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

4
Partita in D minor: IV.Gavotte
00:01:50

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

5
Partita in D minor: V.Sarabande
00:03:19

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

6
Partita in D minor: VI.Menuet
00:02:51

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

7
Partita in D minor: VII.Giga
00:03:49

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

8
Prélude & allegro in G major
00:01:03

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

9
Partita in G minor: II.Toccata
00:01:53

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

10
Partita in G minor: III.Fuga
00:02:53

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

11
Partita in G minor: IV.Courante
00:04:18

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

12
Partita in G minor: V.Bourée
00:03:20

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

13
Partita in G minor: VI.Sarabande, un poco andante
00:06:19

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

14
Partita in G minor: VII.Menuet
00:03:31

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

15
Partita in G minor: VIII.Allegro
00:05:22

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

16
Pieces in D major: I.prélude
00:03:10

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

17
Pieces in D major: II.Passacaille
00:03:26

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

18
Pieces in D major: III.Giga
00:03:11

Hopkinson Smith, Performer - Sylvius Leopold Weiss, Composer

1998 naïve

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Hopkinson Smith

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Il paradosso di studio di Esa-Pekka Salonen

Di passaggio in Francia in quest’estate del 2018, agl’Incontri musicali di Evian, dove dirigeva l’Orchestra Sinfonica de La Grange au Lac, il finlandese Esa-Pekka Salonen, direttore d’orchestra acclamato e compositore prolifico con più di 60 dischi, rievoca il suo modo di accostarsi al lavoro di studio, tanto specifico della musica classica.

Jorge Bolet & Franz Liszt

Fra le sue dita, la musica di Franz Liszt è emersa sotto una nuova luce, grazie ad una visione allo stesso tempo poetica e lirica, molto lontana dal virtuosismo gratuito e chiassoso che si sente troppo spesso. Ai primi degli anni Ottanta, Jorge Bolet incide per DECCA un’antologia del compositore ungherese che farà storia, alla quale si aggiungono altre incisioni realizzate per l’etichetta spagnola ENSAYO, per RCA negli anni Settanta, per EVEREST nel 1960, nonché registrazioni di studio e radiofoniche negli anni Cinquanta, quando aveva ancora tutte le sue straordinarie risorse tecniche.

François Couperin, il clavicembalo moderno

Beniamino di Luigi XIV, François Couperin (1668-1733) era nel XVIII secolo la vedette del clavicembalo, strumento prodigioso allora all’apogeo (sarebbe tornato nell’ombra nel secolo seguente), di cui il compositore ha rivoluzionato la prospettiva, portando con sé gli altri virtuosi dell’epoca, Dandrieu o Rameau. Il clavicembalista franco-canadese Olivier Fortin torna per Qobuz a parlare del destino di “Couperin il Grande”.

Nel magazine...