Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

The Beatles - Revolver

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Revolver

The Beatles

Disponibile in
16-Bit CD Quality 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Certo, ognuno ha il suo disco dei Beatles preferito. Ma Revolver resterà per sempre l’album-chiave, uno dei più influenti (il più influente?) della storia del rock. La settima registrazione in studio, che appare nel 1966, manda definitivamente in soffitta l’immagine dei Fab Four come ragazzi di Liverpool gentili e giocherelloni per farne gli architetti di una rivoluzione pop totale. Con Revolver, il gruppo, spalleggiato dall’insostituibile George Martin alla produzione, si lancia nelle esperienze più folli al servizio di canzoni più affascinanti che mai. Rovesciano e manipolano i nastri registrati, carburano grazie a sostanze proibite che, d’altro canto, menzionano nei testi, espongono una quantità impressionante di strumenti (clavicembalo, corno, sitar, organo…) e rinforzano i testi, meno spensierati di prima. Soprattutto, i Fab Four, che hanno deciso di non esibirsi più dal vivo, usano lo studio di registrazione come uno strumento vero e proprio, per non dire un membro supplementare. Per il resto, basta scorrere i titoli dei brani per convincersi di trovarsi in un sogno a occhi aperti: Tomorrow Never Knows, Eleanor Rigby, I'm Only Sleeping, Got To Get You Into My Life, Taxman… © MZ/Qobuz

Maggiori informazioni

Revolver

The Beatles

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 70 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 70 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Taxman (Remastered)
00:02:38

GEORGE HARRISON, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

2
Eleanor Rigby (Remastered)
00:02:06

John Sharpe, Violin, AssociatedPerformer - John Underwood, Viola, AssociatedPerformer - John Lennon, Background Vocalist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist - Paul Mccartney, Vocals, Background Vocalist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist - George Martin, Producer, String Arranger, AssociatedPerformer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist - Derek Simpson, Cello, AssociatedPerformer - Stephen Shingles, Viola, AssociatedPerformer - Sidney Sax, Violin, AssociatedPerformer - Jürgen Hess, Violin, AssociatedPerformer - Tony Gilbert, Violin, AssociatedPerformer - Stephen Lansberry, Cello, AssociatedPerformer

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

3
I'm Only Sleeping (Remastered)
00:03:00

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

4
Love You To (Remastered)
00:02:59

GEORGE HARRISON, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

5
Here, There And Everywhere (Remastered)
00:02:24

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

6
Yellow Submarine (Remastered)
00:02:38

John Lennon, Acoustic Guitar, Sound Effects, Background Vocalist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist - Paul Mccartney, Bass Guitar, Background Vocalist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist - GEORGE HARRISON, Acoustic Guitar, Tambourine, Background Vocalist, AssociatedPerformer - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, Tape Realization, Background Vocalist, AssociatedPerformer, StudioPersonnel - MAL EVANS, Drum, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Ringo Starr, Drums, Vocals, AssociatedPerformer - Marianne Faithfull, Background Vocalist, AssociatedPerformer - The Beatles, MainArtist - Brian Jones, Sound Effects, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Brian Epstein, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Neil Aspinall, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Pattie Boyd, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Alf Bicknell, Sound Effects, AssociatedPerformer

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

7
She Said She Said (Remastered)
00:02:35

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

8
Good Day Sunshine (Remastered)
00:02:09

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist - Kazuko Katagiri, Translator

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

9
And Your Bird Can Sing (Remastered)
00:02:00

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

10
For No One (Remastered)
00:01:59

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

11
Doctor Robert (Remastered)
00:02:14

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

12
I Want To Tell You (Remastered)
00:02:27

GEORGE HARRISON, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

13
Got To Get You Into My Life (Remastered)
00:02:29

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

14
Tomorrow Never Knows (Remastered)
00:02:59

John Lennon, ComposerLyricist - Paul Mccartney, ComposerLyricist - George Martin, Producer - Geoff Emerick, Engineer, StudioPersonnel - The Beatles, MainArtist

℗ 2009 Calderstone Productions Limited (a division of Universal Music Group)

Descrizione dell'album

Certo, ognuno ha il suo disco dei Beatles preferito. Ma Revolver resterà per sempre l’album-chiave, uno dei più influenti (il più influente?) della storia del rock. La settima registrazione in studio, che appare nel 1966, manda definitivamente in soffitta l’immagine dei Fab Four come ragazzi di Liverpool gentili e giocherelloni per farne gli architetti di una rivoluzione pop totale. Con Revolver, il gruppo, spalleggiato dall’insostituibile George Martin alla produzione, si lancia nelle esperienze più folli al servizio di canzoni più affascinanti che mai. Rovesciano e manipolano i nastri registrati, carburano grazie a sostanze proibite che, d’altro canto, menzionano nei testi, espongono una quantità impressionante di strumenti (clavicembalo, corno, sitar, organo…) e rinforzano i testi, meno spensierati di prima. Soprattutto, i Fab Four, che hanno deciso di non esibirsi più dal vivo, usano lo studio di registrazione come uno strumento vero e proprio, per non dire un membro supplementare. Per il resto, basta scorrere i titoli dei brani per convincersi di trovarsi in un sogno a occhi aperti: Tomorrow Never Knows, Eleanor Rigby, I'm Only Sleeping, Got To Get You Into My Life, Taxman… © MZ/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Aqualung

Jethro Tull

Aqualung Jethro Tull

Thick as a Brick

Jethro Tull

Thick as a Brick Jethro Tull

Misplaced Childhood

Marillion

Crime Of The Century [2014 - HD Remaster]

Supertramp

Altro su Qobuz
Di The Beatles

Let It Be (Super Deluxe)

The Beatles

Abbey Road

The Beatles

Abbey Road The Beatles

The Beatles (White Album) [Super Deluxe]

The Beatles

Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Deluxe Anniversary Edition)

The Beatles

Let It Be (2021 Mix)

The Beatles

Let It Be (2021 Mix) The Beatles

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...

Springtime in New York: The Bootleg Series, Vol. 16 / 1980-1985 (Deluxe Edition)

Bob Dylan

Letter To You

Bruce Springsteen

Letter To You Bruce Springsteen

Power Up

AC/DC

Power Up AC/DC

Rumours

Fleetwood Mac

Rumours Fleetwood Mac

Abbey Road (Super Deluxe Edition)

The Beatles

Nelle Panoramiche...
Il White Album, genesi di un mito

L’unico doppio album dei Beatles, soprannominato comunemente “The White Album”, festeggia il cinquantesimo compleanno ed esce in una nuova versione, più completa, che comprende parecchi inediti. Uno sguardo sulla complessa concezione di un disco altrettanto complesso.

Il britpop in 10 album

“If punk was about getting rid of hippies, then I'm getting rid of grunge.” Fu con questa frase di Damon Albarn del 1993 che ebbe inizio la nuova invasione inglese sulla quella scena dominata allora dal grunge dei Nirvana e di Seattle. Il britpop fu profondamente legato alle politiche locali e all'identità dei suoi membri ed emerse proprio mentre entravano in scena Tony Blair ed il suo New Labour. Il romanticismo inglese ritrovò il suo fascino a discapito del concorrente americano, considerato ormai troppo superficiale nel Regno Unito dei primi anni novanta. Fate largo alla "Cool Britannia".

Know your Lemmy

Il 24 dicembre 2017 Lemmy Kilmister avrebbe festeggiato i suoi 72 anni, di cui più di 40 a capo dei Motörhead, il gruppo rock’n’roll più rumoroso della storia. Un cancro fulminante ha avuto infine il sopravvento su colui che era diventato un’icona che si pensava immortale, tanto la sua scomparsa era stata diverse volte annunciata e poi smentita. I Motörhead, che si sono logicamente spenti con lui, avranno dunque attraversato quattro decenni con alti e bassi. E soprattutto molti malintesi, che avranno un impatto importante sulla potenza sonora sprigionata sul palco...

Nel magazine...