Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Francesca Aspromonte - Prologue (Monteverdi, Caccini, Cavalli, Landi, Rossi...)

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Prologue (Monteverdi, Caccini, Cavalli, Landi, Rossi...)

Francesca Aspromonte - Il Pomo d'Oro - Enrico Onofri

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Un’incisione esclusivamente composta di prologhi d’opera e d’oratori barocchi: ecco un prodotto cui non manca il pepe. Teniamo presente che i prologhi non hanno nulla in comune con le ouverture – puramente orchestrali – delle opere più tarde, poiché in epoca barocca, dopo una breve introduzione strumentale, si entrava direttamente nel vivo dell’argomento, spesso con una specie di presentazione allegorica cantata della situazione e dell’azione. Il soprano Francesca Aspromonte ed Enrico Onofri alla testa dell’ensemble il pomo d’oro (senza maiuscole nella grafica scelta dall’ensemble) si riuniscono intorno a queste allegorie, attinte al periodo che va dalla fine del XVI secolo di Monteverdi e di Caccini fino al primo quarto del XVIII di Alessandro Scarlatti, passando per il bel mezzo del ricchissimo XVII di Cavalli, Rossi, Stradella e Cesti. Sta all’ascoltatore abituarsi all’idea che l’opera non comincerà mai davvero, perché qui non ci sono che le premesse, i fremiti, i titillamenti destinati a conquistare il pubblico; non dobbiamo dimenticare, infatti, che a quei tempi non c’era l’abitudine di fare molto silenzio agli spettacoli, e che era necessario proprio tutto il talento dell’allegoria per riuscire a portare gli aficionados a un livello minimo d’attenzione. Siamo certi che Francesca Aspromonte saprà accattivarsi il suo uditorio fin dal principio. © SM/Qobuz

Maggiori informazioni

Prologue (Monteverdi, Caccini, Cavalli, Landi, Rossi...)

Francesca Aspromonte

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

L'Orfeo, SV 318 (Claudio Monteverdi)

1
L'Orfeo: Toccata - Prologo: Dal mio Permesso amato a voi ne vengo
Francesca Aspromonte
00:07:22

Claudio Monteverdi, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

L'Euridice (Giulio Caccini)

2
Prologo: Io che d'alti sospir, "La Tragedia"
Francesca Aspromonte
00:03:58

Giulio Caccini, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

La Didone (Francesco Cavalli)

3
Didone: Sinfonia - Prologue: Caduta è Troia
Francesca Aspromonte
00:04:03

Francesco Cavalli, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Eritrea (Francesco Cavalli)

4
Prologue: Nelle grotte arimaspe
Francesca Aspromonte
00:03:29

Francesco Cavalli, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Sant'Alessio (Stefano Landi)

5
Il Sant'Alessio: Sinfonia - Prologue: Roma son io, ch'il soglio
Francesca Aspromonte
00:09:54

Stefano Landi, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Il palazzo incantato, ovvero La guerriera amante (Luigi Rossi)

6
Prologue: Vaghi rivi
Francesca Aspromonte
00:03:22

Luigi Rossi, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

L'Ormindo (Francesco Cavalli)

7
Ormindo: Sinfonia - Prologue: Non mi è Patria l'Olimpo
Francesca Aspromonte
00:07:24

Francesco Cavalli, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Il Pomo d'Oro (Antonio Cesti)

8
Sinfonia - Prologue: Amore et Imeneo
Francesca Aspromonte
00:06:12

Antonio Cesti, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Sinfonia No. 8 for 2 Violins and Continuo in A Minor (Alessandro Stradella)

9
Sinfonia No. 8 for 2 Violins and Continuo in A Minor
Il Pomo D'oro
00:06:42

Alessandro Stradella, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

L'Argia (Antonio Cesti)

10
Sinfonia - Prologue: De' gotici splendori
Francesca Aspromonte
00:05:03

Antonio Cesti, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Con meste luci (Alessandro Stradella)

11
Con meste luci
Francesca Aspromonte
00:09:19

Alessandro Stradella, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Gli equivoci in amore, o vero La Rosaura (Alessandro Scarlatti)

12
Sinfonia - Prologue: Cessate, oh fulmini!
Francesca Aspromonte
00:07:37

ALESSANDRO SCARLATTI, Composer - Il Pomo d'Oro, Ensemble - Francesca Aspromonte, Artist, MainArtist

(C) 2018 PENTATONE (P) 2018 PENTATONE

Descrizione dell'album

Un’incisione esclusivamente composta di prologhi d’opera e d’oratori barocchi: ecco un prodotto cui non manca il pepe. Teniamo presente che i prologhi non hanno nulla in comune con le ouverture – puramente orchestrali – delle opere più tarde, poiché in epoca barocca, dopo una breve introduzione strumentale, si entrava direttamente nel vivo dell’argomento, spesso con una specie di presentazione allegorica cantata della situazione e dell’azione. Il soprano Francesca Aspromonte ed Enrico Onofri alla testa dell’ensemble il pomo d’oro (senza maiuscole nella grafica scelta dall’ensemble) si riuniscono intorno a queste allegorie, attinte al periodo che va dalla fine del XVI secolo di Monteverdi e di Caccini fino al primo quarto del XVIII di Alessandro Scarlatti, passando per il bel mezzo del ricchissimo XVII di Cavalli, Rossi, Stradella e Cesti. Sta all’ascoltatore abituarsi all’idea che l’opera non comincerà mai davvero, perché qui non ci sono che le premesse, i fremiti, i titillamenti destinati a conquistare il pubblico; non dobbiamo dimenticare, infatti, che a quei tempi non c’era l’abitudine di fare molto silenzio agli spettacoli, e che era necessario proprio tutto il talento dell’allegoria per riuscire a portare gli aficionados a un livello minimo d’attenzione. Siamo certi che Francesca Aspromonte saprà accattivarsi il suo uditorio fin dal principio. © SM/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Blue Train John Coltrane
ARTEMIS Artemis
A Love Supreme John Coltrane
Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
I rivali: Haendel e Porpora a Londra

Dopo la recente pubblicazione dell’eccezionale opera Germanico in Germania, di Nicola Porpora, il controtenore Max Emanuel Cencic porta avanti il suo omaggio a Porpora con un album-recital, inciso in compagnia dell’ensemble Armonia Atenea sotto la direzione di George Petrou. In questo testo, inedito e gustoso, rievoca la feroce rivalità che oppose Porpora ed Haendel a Londra…

Il Teatro Massimo, tesoro palermitano

Qobuz ha fatto di recente un viaggio a Palermo per incontrare la Diva Angela Gheorghiu, che si trovava in città per interpretare Adrienne Lecouvreur al Teatro Massimo. Nominiamolo pure per intero: il Teatro Massimo Vittorio Emanuele! Da un punto vista affettivo e geografico si trova nel cuore della capitale. Contemporaneo all’Opéra Garnier, si tratta di un monumento grandioso costruito in stile neoclassico che fioriva un po’ dappertutto alla fine del XIX secolo. È il più grande teatro d’opera italiano e il terzo in Europa dopo quello di Parigi (Palais Garnier) e di Vienna. Abbiamo incontrato Francesco Giambrone, sovrintendante del Teatro Massimo…

Che storia! Angela. La donna, la carriera, i dischi.

PALERMO Ottobre 2017. -Affascinante, divertente, maliziosa, disponibile così ci è parsa Angela Gheorghiu che noi di Qobuz abbiamo incontrato recentemente in occasione dell’uscita del suo ultimo album. Bisogna diffidare delle reputazioni e, in particolare, di quella che considera Gheorghiu come un’arpia capricciosa. Infatti, è una donna che cura la propria immagine… e che vuol trasmettere il meglio di sé, che lotta contro ciò che Philippe Beaussant chiamava, «Teatro-spazzatura» in un saggio pubblicato nel 2005- riprendendo un’espressione dell’ambito culinario, ovvero «cibo-spazzatura». Insieme alla lotta contro l’accademico e musicologo scomparso nel 2016, Angela Gheorghiu si batte disperatamente contro i registi che, secondo lei, rovinano i capolavori dell’arte lirica spesso denaturandoli, invece di valorizzarli.??

Nel magazine...