Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Otto - Over The Top Orchester

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Over The Top Orchester

Otto

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Over The Top Orchester

Otto

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz
Ascolta sul Webplayer

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 40 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 40 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Roter Teppich 00:05:07

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

2
Auto-Disco 00:05:20

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

3
Kanapee Pop 00:05:19

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

4
Schuss im Schampus 00:04:41

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

5
Hoch zu Ross 00:04:18

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

6
Feuer spucken 00:05:30

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

7
LKS 98 00:04:50

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

8
Morgen danach 00:03:35

Otto, MainArtist

(C) 2019 Bureau B (P) 2019 Bureau B

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Otto

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Fire in the Jungle Oliver Koletzki
ANIMA Thom Yorke
To Believe The Cinematic Orchestra
No Geography The Chemical Brothers
Dreems Cassius
Nelle Panoramiche...
Fabric, un’istituzione inglese

Dal 1999, il Fabric è il cuore pulsante della scena elettronica britannica. Le sue compilation Fabric e FabricLive scandiscono il ritmo della vita dei negozianti di dischi e degli appassionati di musica di qualità, mentre il club fa vibrare i suoi assidui frequentatori ogni fine settimana grazie a una programmazione 5 stelle. Primo piano sulla storia di un’istituzione inglese.

Neoclassica: un nuovo mondo ai confini dell’elettronica e della classica

Ólafur Arnalds, Nils Frahm, Max Richter, Poppy Ackroyd, Peter Broderick, Joana Gama… Da qualche anno tutti questi nomi alla moda sono stati raggruppati sotto la vasta ed eterogenea etichetta “neoclassica”. A dire il vero, questo “panorama” somiglia piuttosto ad una banda eterogenea di artisti indagatori, che mescolano strumenti classici e produzione elettronica – in connessione cosciente con i pionieri del minimalismo americano – che deliziano i sensi ed aprono nuove prospettive da entrambi i lati del loro spettro musicale.

Le sinfonie elettroniche di Mason Bates

Come, non conoscete (ancora) Mason Bates? Eppure è uno dei nomi più presenti sulla scena nordamericana. Nato nel 1977, Bates è insieme compositore (soprattutto sinfonista e lirico) e DJ di musica elettronica (con lo pseudonimo DJ Masonic): due poli apparentemente opposti, che lui invece si delizia particolarmente a mescolare. Circa metà della sua opera sinfonica e lirica include, in un modo o nell’altro, sonorità elettroniche, perlopiù suoni “di tutti i giorni”, preregistrati e restituiti in tempo reale in base alla partitura. In occasione dell’uscita della sua fantastica opera The (R)evolution of Steve Jobs, Qobuz si è intrattenuto con questo personaggio fuori dai canoni.

Nel magazine...