Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Chuck Berry - Mi Collection - Volume 1

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Mi Collection - Volume 1

Chuck Berry

Disponibile in
16-Bit CD Quality 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Mi Collection - Volume 1

Chuck Berry

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Roll Over Beethoven
00:02:26

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

2
Johnny B. Goode
00:02:44

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

3
Rock And Roll Music
00:02:34

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

4
School Day - Ring! Ring! Goes The Bell
00:02:43

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

5
Down Bound Train
00:02:53

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

6
Brown Eyed Handsome Man
00:02:19

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

7
Sweet Little Sixteen
00:03:06

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

8
Wee Wee Hours
00:03:06

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

9
You Can't Catch Me
00:02:44

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

10
Deep Feeling
00:02:23

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

11
Maybellene
00:02:20

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

12
Too Much Monkey Business
00:02:58

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

13
No Money Down
00:02:59

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

14
Thirty Days - To Come Back Home
00:02:26

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

15
Oh Baby Doll
00:02:38

Chuck Berry, MainArtist

(C) 2009 PLAY DIGITAL (P) 2009 PLAY DIGITAL

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Aphrodite Kylie Minogue
The Abbey Road Sessions Kylie Minogue
ARTEMIS Artemis
Altro su Qobuz
Di Chuck Berry
Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Lhasa, la stella indimenticabile

Con soli tre album in studio, un live e tre tournée internazionali, Lhasa de Sela ha lasciato una traccia unica nella storia della musica popolare contemporanea. La Llorona, The Living Road e Lhasa sono delle opere distinte e mature che rivelano un universo strano ma familiare, a metà strada tra il sogno e la realtà. Queste canzoni chiaro-scure sono caratterizzate da dei sentimenti sinceri di un’artista il cui canto a fior di pelle propone un patto di intima complicità con colui che l’ascolta. Nella vita di Lhasa de Sela vi sono tutti gli ingredienti di una leggenda, le tappe di un romanzo e le emozioni di una storia bella ed emozionante.

Sofia Coppola on air

Per il suo ultimo film, L’inganno, Sofia Coppola si rivolge nuovamente a Thomas Mars, cantante del gruppo francese Phoenix, un collaboratore abituale della regista. L’occasione ideale per passare in rassegna alcuni grandi momenti musicali della filmografia della figlia di Francis, e in particolare la mitica colonna sonora del Giardino delle vergini suicide, firmata dai versagliesi Air.

Il Prince degli anni ‘80

Nella famiglia del funk, Prince Rogers Nelson fu un genere a sé stante. Nei suoi 40 anni di carriera, riuscì a mescolare l'eredità dei padri fondatori (James Brown, Sly Stone e George Clinton) con altre influenze che sono andate dal rock'n'roll all'electro e persino al jazz. Un groove esuberante e spettacolare che ha brillato essenzialmente tra il 1978 e il 1988...

Nel magazine...