Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Django Django - Marble Skies

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Marble Skies

Django Django

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 48.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Meno audace e più pop. Ridurre Marble Skies a una tale definizione è probabilmente sbrigativo. Eppure, questo terzo album di Django Django è chiaramente più ordinato di quelli precedenti. Dal 2009, gli scozzesi installati a Londra avevano abituato i loro fan a una collisione stilistica sproporzionata, tra lo spirito del fai da te di Beta Band e il tono atipico di Hot Chip. Una colonna sonora abbastanza eteroclita che mescola i generi e le epoche cercando sempre di affinare le armonie vocali. Qui, quelli che alcuni hanno qualificato come i Beach Boys del XXIesimo secolo non scelgono i sapori della pop sixties o la malizia dell’elettro pop. Eppure le dieci canzoni del loro Marble Skies fanno chiaramente parte della stessa famiglia. Quella che punta tutto sulla melodia. A questo proposito l’annata 2018 di Django Django sembra più consensuale ma non meno avvolgente. © MD/Qobuz

Maggiori informazioni

Marble Skies

Django Django

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz
Ascolta sul Webplayer

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Marble Skies
00:04:26

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

2
Surface to Air (feat. Self Esteem)
00:03:41

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer - Anthony Kelly, Composer - moses davis, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

3
Champagne
00:04:43

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

4
Tic Tac Toe
00:03:54

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

5
Further
00:03:21

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

6
Sundials
00:04:00

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer - Jan Hammer, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

7
Beam Me Up
00:03:31

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

8
In Your Beat
00:03:49

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer - Zeben Jameson, Composer - Fionn Vine, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

9
Real Gone
00:05:49

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

10
Fountains
00:03:01

Django Django, Performer - David Maclean, Composer - Thomas Grace, Composer - Vincent Neff, Composer - Jim Dixon, Composer

Because Music LC33186 Because Music LC33186

Descrizione dell'album

Meno audace e più pop. Ridurre Marble Skies a una tale definizione è probabilmente sbrigativo. Eppure, questo terzo album di Django Django è chiaramente più ordinato di quelli precedenti. Dal 2009, gli scozzesi installati a Londra avevano abituato i loro fan a una collisione stilistica sproporzionata, tra lo spirito del fai da te di Beta Band e il tono atipico di Hot Chip. Una colonna sonora abbastanza eteroclita che mescola i generi e le epoche cercando sempre di affinare le armonie vocali. Qui, quelli che alcuni hanno qualificato come i Beach Boys del XXIesimo secolo non scelgono i sapori della pop sixties o la malizia dell’elettro pop. Eppure le dieci canzoni del loro Marble Skies fanno chiaramente parte della stessa famiglia. Quella che punta tutto sulla melodia. A questo proposito l’annata 2018 di Django Django sembra più consensuale ma non meno avvolgente. © MD/Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Plays Live Peter Gabriel
Secret World Live Peter Gabriel
Flotsam And Jetsam Peter Gabriel
So Peter Gabriel
Altro su Qobuz
Di Django Django
Django Django Django Django
Born Under Saturn Django Django
Winter’s Beach Django Django
Ti potrebbe piacere anche...
Ghosteen Nick Cave & The Bad Seeds
Father of the Bride Vampire Weekend
Nelle Panoramiche...
Jack White al salvataggio del rock

Dagli White Stripes alla svolta come solista, Jack White ha suonato la campana a morto di un rock ormai andato a male. Dieci anni dopo «Seven Nation Army», il genio dai mille progetti profetizza che la riscossa del rock sta arrivando in forza. Nell’attesa, una retrospettiva sul fenomeno White.

Il britpop in 10 album

“If punk was about getting rid of hippies, then I'm getting rid of grunge.” Fu con questa frase di Damon Albarn del 1993 che ebbe inizio la nuova invasione inglese sulla quella scena dominata allora dal grunge dei Nirvana e di Seattle. Il britpop fu profondamente legato alle politiche locali e all'identità dei suoi membri ed emerse proprio mentre entravano in scena Tony Blair ed il suo New Labour. Il romanticismo inglese ritrovò il suo fascino a discapito del concorrente americano, considerato ormai troppo superficiale nel Regno Unito dei primi anni novanta. Fate largo alla "Cool Britannia".

Indie Rock USA in 10 album

Dopo i “sintetici” anni '80, le chitarre hanno fatto il loro ritorno violento nel decennio successivo, infiltrandosi dappertutto nel rock indipendente. Indipendente da un sistema e dalla massa. Come una corrente alternativa ereditata dallo spirito sovversivo e dal "do-it-yourself" di quel punk che troviamo già nei Velvet Underground di Lou Reed o negli Stooges di Iggy Pop. Panoramica dei 10 album che hanno marcato quei densi anni '90.

Nel magazine...