Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Ammar 808 - Maghreb United

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Maghreb United

Ammar 808

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Fugggito dal collettivo Bargou 08, il musicista elettronico tunisino Sofyann Ben Youssef si inventa lo pseudonimo Ammar 808 e pubblica un primo album sconcertante. Come in altri tempi per gli 808 State, pionieri inglesi del movimento acid di Manchester, il nom si riferisce alla leggendaria drum machine TR 808, che troneggiava al centro di qualsiasi produttore di musica elettronica o hip hop alla fine degli anni ’80 o nei primi ’90. E questa si combina a meraviglia con una bella scelta di strumenti tradizionali magrebini (sintir, flauto gasba o cornamusa zukra), senza imporre all’album una dominante nostalgica. L’astuto produttore ha riunito anche qualcuna delle voci più notevoli del panorama giovane dell’Africa settentrionale, il suo compatriota Cheb Hassen Tej (Ichki lel Bey, El Bidha Wessamra), il marocchino Mehdi Nassouli (Boganga & Sandia, Layli), scoperto al fianco di Titi Robin, o ancora l’algerino Sofiane Saïdi (Zine Ezzine), con cui Ammar 808 continua un fruttuoso dialogo iniziato assieme a Mazalda nel convincentissimo album El Ndjoum. Ammar 808 allinea i rifacimenti di pezzi tradizionali, ma li riveste di abiti futuristi, Già eccitati dalle belle sorprese del movimento elettronico shaabi o da quelle del collettivo Acid Arab, con questo Maghreb United i clubber post- primavere arabe non smetteranno più di calcare le piste da ballo. © Benjamin MiNiMuM/Qobuz

Maggiori informazioni

Maghreb United

Ammar 808

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 60 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 60 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Degdega
00:03:09

Traditional, Composer, Lyricist - Sofiane Saidi, FeaturedArtist - Ammar 808, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

2
Sidi kommi
00:03:44

Traditional, Composer, Lyricist - Mehdi Nassouli, FeaturedArtist - Ammar 808, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

3
Ain essouda
00:04:03

Traditional, Composer, Lyricist - Ammar 808, MainArtist - Cheb Hassen Tej, FeaturedArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

4
El bidha wessamra
00:03:23

Traditional, Composer, Lyricist - Ammar 808, MainArtist - Cheb Hassen Tej, FeaturedArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

5
Layli
00:02:43

Traditional, Composer, Lyricist - Mehdi Nassouli, FeaturedArtist - Ammar 808, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

6
Alech taadini
00:03:47

Traditional, Composer, Lyricist - Ammar 808, MainArtist - Cheb Hassen Tej, FeaturedArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

7
Ichki lel bey
00:03:43

Traditional, Composer, Lyricist - Ammar 808, MainArtist - Cheb Hassen Tej, FeaturedArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

8
Kahl el inin
00:03:29

Traditional, Composer, Lyricist - Sofiane Saidi, FeaturedArtist - Ammar 808, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

9
Boganga & sandia
00:04:43

Traditional, Composer, Lyricist - Mehdi Nassouli, FeaturedArtist - Ammar 808, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

10
Zine ezzine
00:03:43

Sofiane Saidi, Lyricist, FeaturedArtist - Ammar 808, Composer, MainArtist

Glitterbeat Records Glitterbeat Records

Descrizione dell'album

Fugggito dal collettivo Bargou 08, il musicista elettronico tunisino Sofyann Ben Youssef si inventa lo pseudonimo Ammar 808 e pubblica un primo album sconcertante. Come in altri tempi per gli 808 State, pionieri inglesi del movimento acid di Manchester, il nom si riferisce alla leggendaria drum machine TR 808, che troneggiava al centro di qualsiasi produttore di musica elettronica o hip hop alla fine degli anni ’80 o nei primi ’90. E questa si combina a meraviglia con una bella scelta di strumenti tradizionali magrebini (sintir, flauto gasba o cornamusa zukra), senza imporre all’album una dominante nostalgica. L’astuto produttore ha riunito anche qualcuna delle voci più notevoli del panorama giovane dell’Africa settentrionale, il suo compatriota Cheb Hassen Tej (Ichki lel Bey, El Bidha Wessamra), il marocchino Mehdi Nassouli (Boganga & Sandia, Layli), scoperto al fianco di Titi Robin, o ancora l’algerino Sofiane Saïdi (Zine Ezzine), con cui Ammar 808 continua un fruttuoso dialogo iniziato assieme a Mazalda nel convincentissimo album El Ndjoum. Ammar 808 allinea i rifacimenti di pezzi tradizionali, ma li riveste di abiti futuristi, Già eccitati dalle belle sorprese del movimento elettronico shaabi o da quelle del collettivo Acid Arab, con questo Maghreb United i clubber post- primavere arabe non smetteranno più di calcare le piste da ballo. © Benjamin MiNiMuM/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Ammar 808
Ti potrebbe piacere anche...
Makan Driss El Maloumi
Zarabi Oum
El Ndjoum Sofiane Saïdi
Raï Is Not Dead Fanfaraï Big Band
Nelle Panoramiche...
Le mille e una voce d’Oriente

Dal canto del muezzin alle grida dell’underground palestinese, dalle musiche preislamiche all’electro chaabi egiziano, ritorno alle voci che alimentano l’infinita varietà musicale del mondo arabo.

Nel magazine...