Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Fred Hersch|Live In Europe

Live In Europe

Fred Hersch Trio

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Registrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Album dopo album, Fred Hersch impone sempre di più la grandezza del suo suono. Meno chiassoso di un Keith Jarrett e meno mediatizzato del suo ex allievo Brad Mehldau, Hersch resta un pianista jazz di altissimo livello, come attesta questo live registrato in trio con i suoi soci John Hebert al contrabbasso e Eric McPherson alla batteria. Dopo una dozzina di dischi in trio, Hersch si mostra quanto mai entusiasta riguardo a questa release 2018: «È la nostra migliore registrazione in trio. Personalmente, penso di essere al top in termini di energia e di padronanza tecnica…. Dopo il concerto al Flagey Studio 4 dell’ex Istituto nazionale belga di radiodiffusione a novembre 2017, ho capito che si trattava di una delle nostre migliori performance: il gruppo era in splendida forma, l’acustica perfetta e il pianoforte eccezionale. Di ritorno a New York, ho ripensato al concerto e ho saputo che era stato registrato. Quando l’ho ascoltato sono rimasto colpito dal livello di creatività e di energia che sprigiona».
Vero è che l’osmosi tra i tre uomini, così come l’ispirazione e la foga di Hersch, raggiungono vertici straordinari. «La pubblicazione di questo album è anche un trionfo sul piano personale perché mi ricorda quanto io sia stato fortunato. Sono passati dieci anni dal coma e costatare, oggi, di poter suonare con una tale energia e concentrazione significa molto per me». Nel 2008, Fred Hersch ha effettivamente rischiato di lasciarci prematuramente. Affetto da HIV, passa due mesi in coma ma ne esce miracolosamente. Seguono lunghe settimane di riapprendimento del piano, e, tre anni più tardi, la scrittura di una pièce teatrale, My Coma Dreams sulla porosità tra sogno e realtà. Seguiranno anche numerosi album, da solista, in duo, in trio… Riguardo a questo Live In Europe, possiamo solo sottoscrivere ciò che dice il suo collega Jason Moran: «Fred è per il piano ciò che LeBron James è per il basket. La perfezione». © Marc Zisman/Qobuz

Maggiori informazioni

Live In Europe

Fred Hersch

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 100 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questa playlist e più di 100 milioni di brani con i nostri abbonamenti di streaming illimitati

A partire da 12,50€/mese

1
We See
Fred Hersch Trio
00:05:51

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

2
Snape Maltings
Fred Hersch Trio
00:07:12

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

3
Scuttlers
Fred Hersch Trio
00:02:50

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

4
Skipping
Fred Hersch Trio
00:04:48

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

5
Bristol Fog (For John Taylor)
Fred Hersch Trio
00:08:25

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

6
Newklypso (For Sonny Rollins)
Fred Hersch Trio
00:08:40

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

7
The Big Easy (For Tom Piazza)
Fred Hersch Trio
00:06:56

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

8
Miyako
Fred Hersch Trio
00:07:10

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

9
Black Nile
Fred Hersch Trio
00:06:43

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

10
Solo Encore-Bluemonk
Fred Hersch Trio
00:05:16

Not Documented, Composer - Fred Hersch Trio, MainArtist

(C) 2018 Palmetto Records (P) 2018 Palmetto Records

Descrizione dell'album

Album dopo album, Fred Hersch impone sempre di più la grandezza del suo suono. Meno chiassoso di un Keith Jarrett e meno mediatizzato del suo ex allievo Brad Mehldau, Hersch resta un pianista jazz di altissimo livello, come attesta questo live registrato in trio con i suoi soci John Hebert al contrabbasso e Eric McPherson alla batteria. Dopo una dozzina di dischi in trio, Hersch si mostra quanto mai entusiasta riguardo a questa release 2018: «È la nostra migliore registrazione in trio. Personalmente, penso di essere al top in termini di energia e di padronanza tecnica…. Dopo il concerto al Flagey Studio 4 dell’ex Istituto nazionale belga di radiodiffusione a novembre 2017, ho capito che si trattava di una delle nostre migliori performance: il gruppo era in splendida forma, l’acustica perfetta e il pianoforte eccezionale. Di ritorno a New York, ho ripensato al concerto e ho saputo che era stato registrato. Quando l’ho ascoltato sono rimasto colpito dal livello di creatività e di energia che sprigiona».
Vero è che l’osmosi tra i tre uomini, così come l’ispirazione e la foga di Hersch, raggiungono vertici straordinari. «La pubblicazione di questo album è anche un trionfo sul piano personale perché mi ricorda quanto io sia stato fortunato. Sono passati dieci anni dal coma e costatare, oggi, di poter suonare con una tale energia e concentrazione significa molto per me». Nel 2008, Fred Hersch ha effettivamente rischiato di lasciarci prematuramente. Affetto da HIV, passa due mesi in coma ma ne esce miracolosamente. Seguono lunghe settimane di riapprendimento del piano, e, tre anni più tardi, la scrittura di una pièce teatrale, My Coma Dreams sulla porosità tra sogno e realtà. Seguiranno anche numerosi album, da solista, in duo, in trio… Riguardo a questo Live In Europe, possiamo solo sottoscrivere ciò che dice il suo collega Jason Moran: «Fred è per il piano ciò che LeBron James è per il basket. La perfezione». © Marc Zisman/Qobuz

A proposito dell'album

Migliorare le informazioni sugli album

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Blue Train

John Coltrane

Blue Train John Coltrane

The Köln Concert (Live at the Opera, Köln, 1975)

Keith Jarrett

Moanin'

Art Blakey & The Jazz Messengers

Moanin' Art Blakey & The Jazz Messengers

The Dark Side Of The Moon

Pink Floyd

Altro su Qobuz
Di Fred Hersch

Alive at the Village Vanguard

Fred Hersch

Breath by Breath

Fred Hersch

Breath by Breath Fred Hersch

Heartsongs (Remastered)

Fred Hersch

Songs from Home

Fred Hersch

Songs from Home Fred Hersch

Loro

Fred Hersch

Loro Fred Hersch

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...

Gabi Hartmann

Gabi Hartmann

Gabi Hartmann Gabi Hartmann

Entre eux deux

Melody Gardot

Entre eux deux Melody Gardot

Kind Of Blue

Miles Davis

Kind Of Blue Miles Davis

Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen

Various Artists

Welcome to the Black Forest (The Sounds of MPS)

Various Interprets

In your panoramas...
JAZZ:RE:FOUND, un’anomalia meravigliosa

Uno dei festival italiani più atipici: un po’ dance un po’ no, un po’ club culture un po’ soul, un po’ funk un po’ techno, un po’ storia & tradizione un po’ iper-futuro. Una felicissima anomalia nata nel 2008, in provincia, da una semplice festa tra amici; un’esistenza nomadica, che ora però pare aver trovato finalmente una casa perfetta. La storia di Jazz:Re:Found, raccontata da vicino

Tango: quando suona il Río de la Plata

Prodotto di un incrocio culturale in cui fiorirono le brillanti intuizioni di musicisti, poeti e ballerini, il tango divenne un linguaggio popolare di singolare raffinatezza, al contempo territoriale e cosmopolita. In un movimento incessante, attraverso decenni di mutazioni, sono emersi i suoi artisti principali, molti dei quali hanno raggiunto la fama mondiale. Oggi il tango collega tradizioni secolari con le tendenze globali, in una policromia sorprendente: da Gardel a Piazzolla, da Borges a Las Ketchup.

Frank Zappa, per il meglio e per una risata

Frank Zappa se ne andò il 4 dicembre 1993, ma più gli anni passano e più la sua assenza si fa sentire in maniera crudele nel panorama musicale attuale. Non che sia stato dimenticato, no, è che si cerca invano qualcuno che possa pretendere di uguagliarlo. Il genio cosmico e comico di Frank Zappa non ha equivalenti al giorno d’oggi, perché nessuno, dopo quasi tre decenni, è stato capace, come lui, di coniugare la maggior eccellenza musicale con un humour assolutamente disinibito.

In the news...