Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Hélène Grimaud - Johannes Brahms : Piano Concerto No.2 in B flat, Op.83 (Studio Master pour ce seul concerto enregistré au Musikverein de Vienne)

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Johannes Brahms : Piano Concerto No.2 in B flat, Op.83 (Studio Master pour ce seul concerto enregistré au Musikverein de Vienne)

Hélène Grimaud - Wiener Philharmoniker - Andris Nelsons

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Johannes Brahms : Piano Concerto No.2 in B flat, Op.83 (Studio Master pour ce seul concerto enregistré au Musikverein de Vienne)

Hélène Grimaud

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

Piano Concerto No.2 in B flat, Op.83 (Johannes Brahms)

1
1. Allegro non troppo (Live At Musikverein, Vienna / 2012)
00:18:51

Johannes Brahms, Composer - Wiener Philharmoniker, Orchestra, MainArtist - Hélène Grimaud, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer - Sid McLauchlan, Producer, Recording Producer - Andris Nelsons, Conductor, MainArtist - Stephan Flock, Balance Engineer, StudioPersonnel - Bastian Schick, Asst. Recording Engineer, StudioPersonnel

℗ 2013 Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

2
2. Allegro appassionato (Live At Musikverein, Vienna / 2012)
00:09:25

Johannes Brahms, Composer - Wiener Philharmoniker, Orchestra, MainArtist - Hélène Grimaud, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer - Sid McLauchlan, Producer, Recording Producer - Andris Nelsons, Conductor, MainArtist - Stephan Flock, Balance Engineer, StudioPersonnel - Bastian Schick, Asst. Recording Engineer, StudioPersonnel

℗ 2013 Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

3
3. Andante - Più adagio (Live At Musikverein, Vienna / 2012)
00:12:44

Johannes Brahms, Composer - Wiener Philharmoniker, Orchestra, MainArtist - Hélène Grimaud, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer - Sid McLauchlan, Producer, Recording Producer - Andris Nelsons, Conductor, MainArtist - Stephan Flock, Balance Engineer, StudioPersonnel - Bastian Schick, Asst. Recording Engineer, StudioPersonnel

℗ 2013 Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

4
4. Allegretto grazioso - Un poco più presto (Live At Musikverein, Vienna / 2012)
00:09:27

Johannes Brahms, Composer - Wiener Philharmoniker, Orchestra, MainArtist - Hélène Grimaud, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer - Sid McLauchlan, Producer, Recording Producer - Andris Nelsons, Conductor, MainArtist - Stephan Flock, Balance Engineer, StudioPersonnel - Bastian Schick, Asst. Recording Engineer, StudioPersonnel

℗ 2013 Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

16 Waltzes, Op. 39 (Johannes Brahms)

5
15. In A-Flat Major (Live At Musikverein, Vienna / 2012)
00:01:48

Johannes Brahms, Composer - Hélène Grimaud, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer - Sid McLauchlan, Producer, Recording Producer - Stephan Flock, Balance Engineer, StudioPersonnel - Bastian Schick, Asst. Recording Engineer, StudioPersonnel

℗ 2013 Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Hélène Grimaud
Hélene Grimaud: Essentials Hélène Grimaud
Memory Hélène Grimaud
Memory Echo Hélène Grimaud
Bach Hélène Grimaud
Memory Echo Hélène Grimaud

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
Neoclassica: un nuovo mondo ai confini dell’elettronica e della classica

Ólafur Arnalds, Nils Frahm, Max Richter, Poppy Ackroyd, Peter Broderick, Joana Gama… Da qualche anno tutti questi nomi alla moda sono stati raggruppati sotto la vasta ed eterogenea etichetta “neoclassica”. A dire il vero, questo “panorama” somiglia piuttosto ad una banda eterogenea di artisti indagatori, che mescolano strumenti classici e produzione elettronica – in connessione cosciente con i pionieri del minimalismo americano – che deliziano i sensi ed aprono nuove prospettive da entrambi i lati del loro spettro musicale.

British blues boom, cronaca di una rivoluzione

Se Joe Bonamassa ritornò con British Blues Explosion, un anno dopo Blue And Lonesome dei Rolling Stones, fu perché il boom del blues inglese si rivelò essere qualcosa di più di una semplice moda... Più che una semplice tendenza musicale, l'interesse di una giovane generazione per le grandi icone del blues americano, ignorate nella loro terra, generò un'autentica rivoluzione guidata da tre principali agitatori: Eric Clapton, Jeff Beck e Jimmy Page, considerati oltre la Manica, niente meno che la Santissima Trinità della storia del rock o della chitarra. Sebbene non fossero gli unici musicisti coinvolti, fu attraverso le loro rispettive carriere che si scoprì che il blues, lungi dall'essere una musica che aveva passato la sua data di scadenza, era come un salto verso altre dimensioni musicali che avrebbe permesso molteplici innovazioni.

Tim Burton in 10 album

Che si tratti di riprese reali o di stop motion, Tim Burton ha costruito in oltre 30 anni un mondo cinematografico in cui meraviglia e poesia si sposano allo stile gotico e ad uno humor macabro. Con poche eccezioni, è il compositore Danny Elfman a fargli da spalla in questa avventura. Senza le immagini di Burton, la musica di Elfman non avrebbe lo stesso sapore, e viceversa. Lo hanno dimostrato ancora una volta nel 2019 con il travolgente Dumbo.

Nel magazine...