Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Brittany Howard|Jaime

Jaime

Brittany Howard

Disponibile in
16-Bit/44.1 kHz Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Abbonati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Un po' di soul e funk old-school fa sempre piacere! I successori di Curtis Mayfield, Al Green, Prince e Sly Stone sono ancora tra noi. Ma il più delle volte, è l'interesse per il genere stesso a mancare... In soli due album, il gruppo Alabama Shakes ha mostrato una versione originale e torrida di quel southern garage funk. Il loro ingrediente segreto? Brittany Howard, la cantante della band che sfoggia carattere e gravitas impressionanti. Un tale carisma è tanto più presente in questo suo debutto da solista. L'album contiene alcuni dei tratti degli Alabama Shakes, ma offre anche una sensazione più atipica e meno convenzionale. Howard ci fa girare la testa con questo disco funk-psichedelico che rasenta lo sperimentale, con brani come l'iniziale History Repeats con chitarre vivaci, ritmi incerti e voci caotiche. Nativa di Athens, Brittany è affiancata da musicisti d'eccezione come Zac Cockrell, il bassista degli Alabama Shakes, e due jazzisti unici e prevalenti, Robert Glasper al piano e alle tastiere e Nate Smith alla batteria. Oltre a questo scenario ricco ma minimalista, Howard si tuffa nello studio di sé stessa e dei suoi contemporanei. Omosessualità (Georgia), morte (il titolo dell'album, Jaime, è il nome della sua sorella maggiore, scomparsa a causa di un cancro all'età di 13 anni quando Howard aveva solo 8 anni), religione (He Loves Me) e il razzismo che lei, figlia di madre bianca e padre nero, ha spesso vissuto sulla propria pelle (Goat Head parla della mattina in cui sua madre trovò tutte e quattro le gomme della sua auto squarciate e la testa mozzata di una capra sulla panca del giardino…). Un album emozionante e molto personale capace di scuotere i cuori più duri. I valori, i riferimenti e le influenze di Howard (Prince, Curtis e Sly) sono chiari - o almeno così sembra - ma il risultato finale è di grande originalità. © Marc Zisman / Qobuz

Maggiori informazioni

Jaime

Brittany Howard

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 100 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questa playlist e più di 100 milioni di brani con i nostri abbonamenti di streaming illimitato

A partire da 12,49€/mese

1
History Repeats
00:03:06

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

2
He Loves Me
00:02:31

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

3
Georgia
00:03:17

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

4
Stay High
00:03:11

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

5
Tomorrow
00:03:13

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

6
Short and Sweet
00:03:44

Brittany Howard, MainArtist - Brittant Howard, Composer, Writer

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

7
13th Century Metal
00:04:47

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

8
Baby
00:02:26

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

9
Goat Head
00:03:12

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

10
Presence
00:02:46

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

11
Run to Me
00:03:04

Brittany Howard, Composer, Writer, MainArtist

© 2019 Promised Land Recordings Limited ℗ 2019 Promised Land Recordings Limited

Approfondimenti

Un po' di soul e funk old-school fa sempre piacere! I successori di Curtis Mayfield, Al Green, Prince e Sly Stone sono ancora tra noi. Ma il più delle volte, è l'interesse per il genere stesso a mancare... In soli due album, il gruppo Alabama Shakes ha mostrato una versione originale e torrida di quel southern garage funk. Il loro ingrediente segreto? Brittany Howard, la cantante della band che sfoggia carattere e gravitas impressionanti. Un tale carisma è tanto più presente in questo suo debutto da solista. L'album contiene alcuni dei tratti degli Alabama Shakes, ma offre anche una sensazione più atipica e meno convenzionale. Howard ci fa girare la testa con questo disco funk-psichedelico che rasenta lo sperimentale, con brani come l'iniziale History Repeats con chitarre vivaci, ritmi incerti e voci caotiche. Nativa di Athens, Brittany è affiancata da musicisti d'eccezione come Zac Cockrell, il bassista degli Alabama Shakes, e due jazzisti unici e prevalenti, Robert Glasper al piano e alle tastiere e Nate Smith alla batteria. Oltre a questo scenario ricco ma minimalista, Howard si tuffa nello studio di sé stessa e dei suoi contemporanei. Omosessualità (Georgia), morte (il titolo dell'album, Jaime, è il nome della sua sorella maggiore, scomparsa a causa di un cancro all'età di 13 anni quando Howard aveva solo 8 anni), religione (He Loves Me) e il razzismo che lei, figlia di madre bianca e padre nero, ha spesso vissuto sulla propria pelle (Goat Head parla della mattina in cui sua madre trovò tutte e quattro le gomme della sua auto squarciate e la testa mozzata di una capra sulla panca del giardino…). Un album emozionante e molto personale capace di scuotere i cuori più duri. I valori, i riferimenti e le influenze di Howard (Prince, Curtis e Sly) sono chiari - o almeno così sembra - ma il risultato finale è di grande originalità. © Marc Zisman / Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliorare le informazioni sugli album

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Hier... Encore

Charles Aznavour

Hier... Encore Charles Aznavour

Olympia Février 1976

Charles Aznavour

Olympia Février 1976 Charles Aznavour

Idiote je t'aime...

Charles Aznavour

Idiote je t'aime... Charles Aznavour

La Bohème

Charles Aznavour

La Bohème Charles Aznavour
Altro su Qobuz
Di Brittany Howard

What Now

Brittany Howard

What Now Brittany Howard

What Now

Brittany Howard

What Now Brittany Howard

Fire Inside

Brittany Howard

Fire Inside Brittany Howard

What Now

Brittany Howard

What Now Brittany Howard

What Now

Brittany Howard

What Now Brittany Howard
Ti potrebbe piacere anche...

Wall Of Eyes

The Smile

Wall Of Eyes The Smile

In Times New Roman...

Queens Of The Stone Age

In Times New Roman... Queens Of The Stone Age

Lives Outgrown

Beth Gibbons

Lives Outgrown Beth Gibbons

OK Computer OKNOTOK 1997 2017

Radiohead

WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

Billie Eilish