Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Johannes Moser - Elgar: Cello Concerto in E Minor, Op. 85

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Elgar: Cello Concerto in E Minor, Op. 85

Andrew Manze, L'Orchestre de la Suisse Romande, Johannes Moser

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Elgar: Cello Concerto in E Minor, Op. 85

Johannes Moser

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 70 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 70 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

Cello Concerto in E minor, Op. 85 (Edward Elgar)

1
I. Adagio - Moderato
00:07:51

Edward Elgar, Composer - L'Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra - Andrew Manze, Conductor - Johannes Moser, Artist, MainArtist

(C) 2020 PENTATONE (P) 2020 PENTATONE

2
II. Lento - Allegro molto
00:04:21

Edward Elgar, Composer - L'Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra - Andrew Manze, Conductor - Johannes Moser, Artist, MainArtist

(C) 2020 PENTATONE (P) 2020 PENTATONE

3
III. Adagio
00:04:57

Edward Elgar, Composer - L'Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra - Andrew Manze, Conductor - Johannes Moser, Artist, MainArtist

(C) 2020 PENTATONE (P) 2020 PENTATONE

4
IV. Allegro - Moderato - Allegro ma non troppo
00:11:00

Edward Elgar, Composer - L'Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra - Andrew Manze, Conductor - Johannes Moser, Artist, MainArtist

(C) 2020 PENTATONE (P) 2020 PENTATONE

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Aqualung (Steven Wilson Mix and Master)

Jethro Tull

What The Dead Men Say

Trivium

Magma

Gojira

Magma Gojira

Tres Hombres (Hi-Res Version)

ZZ Top

Altro su Qobuz
Di Johannes Moser

Elgar & Tchaikovsky: Cello Works with Orchestra

Johannes Moser

Lutosławski & Dutilleux : Cello Concertos

Johannes Moser

Rachmaninov & Prokofiev: Works for Cello & Piano

Johannes Moser

Mendelssohn & Mendelssohn-Hensel: Works for Cello & Piano

Johannes Moser

Mendelssohn: Famous Pieces

Johannes Moser

Playlist

Ti potrebbe piacere anche...

Händel: Suites pour clavecin

Pierre Hantaï

Debussy, Szymanowski, Hahn, Ravel

Fanny Robilliard

Seasons: Orchestral Music of Michael Fine

The Royal Scottish National Orchestra

Seasons: Orchestral Music of Michael Fine The Royal Scottish National Orchestra

Debussy – Rameau

Víkingur Ólafsson

Debussy – Rameau Víkingur Ólafsson

Vivaldi : I colori dell'ombra

Ophélie Gaillard

Vivaldi : I colori dell'ombra Ophélie Gaillard
Nelle Panoramiche...
Picasso e la musica

Il genio modernista di Picasso ha ben presto oltrepassato l’ambito pittorico per irradiarsi nella musica e nella danza, due arti con le quali il pittore spagnolo ha sempre avuto stretti legami, tanto da influenzare gli amici compositori incontrati lungo il cammino.

Henry Mancini, il più stiloso

Sofisticata, ironica, sensibile… Sono questi gli aggettivi spesso usati per descrivere la musica di Henry Mancini, considerato ancora oggi, a 23 anni dalla sua scomparsa, uno dei compositori pop più grandi e più influenti di sempre. Probabilmente perché accanto alle opere patinate e leggere a cui deve la sua reputazione (Colazione da Tiffany, La Pantera Rosa…), ha saputo mostrare anche la complessità del suo linguaggio attraverso composizioni più tormentate.

Neoclassica: un nuovo mondo ai confini dell’elettronica e della classica

Ólafur Arnalds, Nils Frahm, Max Richter, Poppy Ackroyd, Peter Broderick, Joana Gama… Da qualche anno tutti questi nomi alla moda sono stati raggruppati sotto la vasta ed eterogenea etichetta “neoclassica”. A dire il vero, questo “panorama” somiglia piuttosto ad una banda eterogenea di artisti indagatori, che mescolano strumenti classici e produzione elettronica – in connessione cosciente con i pionieri del minimalismo americano – che deliziano i sensi ed aprono nuove prospettive da entrambi i lati del loro spettro musicale.

Nel magazine...